Luca ha chiesto in Giochi e passatempiHobby · 6 anni fa

Che cosa si intende per calibro di un' arma da fuoco???????????

Che cosa si intende per calibro di un' arma da fuoco????????????

3 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Migliore risposta

    Discorso piuttosto lungo e vario non parliamo dei calibri flobert e anulari come il .22 perchè lo spazio a disposizione non basta, se ti interessasse poni un'altra domanda.

    La nozione di calibro si presta a numerosi equivoci perché assume diversi significati quali:

    - il diametro interno della canna

    - il diametro del proiettile per una data canna

    - il diametro convenzionale di una canna o del proiettile ad essa destinato

    - la denominazione usuale o commerciale di una cartuccia.

    Nella terminologia tecnica la parola calibro indica il diametro interno della canna (anima) espresso in una unità di misura (millimetri, decimi di pollice, ecc.) oppure in altra forma.

    Quest'ultima ipotesi si ha solo per le canne dei fucili a canna liscia in cui si è mantenuto l'antico sistema inglese di indicarne il calibro con il numero di palle di piombo aventi il diametro necessario per essere sparati da esse e che si possono ricavare da una libbra inglese (gr. 453,6) di piombo. Quindi quando si parla di un fucile da caccia, il cal 12 indica che 12 palle di piombo sparabili con esso pesano gr. 453,6; il calibro 20 indica che la canna è più piccola perché per da una libbra di piombo si ricavano non 12 ma bensì venti palle adatte ad esso.

    Ho detto diametro teorico perché il diametro ed il peso delle palle possono variare un poco e perciò, in effetti, le misure moderne delle canne sono fissate dal CIP nei seguenti valori.

    Calibro - Diametro - Diametro - Diametro

    nomin - nominale - minimo - massimo

    - - 4 - - - - 23,55 - - - 23,35 - - - - 23,75

    - - 8 - - - - 21 - - - - - 20,80 - - - - 21,20

    -- 10 - - - 19,50 - - - 19,30 - - - - 19,70

    -- 12 - - - 18,30 - - - 18,10 - - - - 18,50

    -- 14 - - - 17,40 - - - 17,20 - - - - 17,60

    -- 16 - - - 17 - - - - - 16,80 - - - - 17,20

    -- 20 - - - 15,80 - - - 15,60 - - - - 16

    La lunghezza totale della cartuccia (fondello + bossolo) è diversa a seconda del tipo di munizione:

    65 mm - cartuccia prodotta dal 1920, contiene 32 g di piombo

    67,5 mm - cartuccia prodotta dal 1950, contiene da 32 a 36 g di piombo

    70 mm - cartuccia standard, prodotta a partire dal 1950, contiene fino a 36 g di piombo

    70 mm - cartuccia semi-magnum, contiene 40 g di piombo (da usare con arma adatta)

    76 mm - cartuccia magnum, 50 g di piombo (da usare con arma adatta per caratteristiche e lunghezza della camera di scoppio)

    89 mm - cartuccia super magnum, da 44 a 63 g di piombo

    Nelle armi a canna rigata il problema della misura del diametro della canna si complica perché bisogna stabilire se esso si misura tra i pieni e cioè tra i risalti della rigatura, oppure tra i vuoti. Si usa al riguardo distinguere tra calibro di foratura o fra pieni e calibro fra vuoti; di solito, se non si precisa, si intende che la misura concerne il calibro di foratura e perciò la dimensione minima dell'anima. Il calibro fra pieni viene misurato direttamente; invece per misurare il calibro fra vuoti si preferisce forzare un proiettile di piombo attraverso la canna e poi misurarne il diametro massimo con un micrometro. La differenza tra i due valori è di 0,20-0,35 mm in canne destinate a sparare proiettili con camiciatura dura (acciaio, tombak) e di 0,30-0,50 mm per canne destinata a proiettili di piombo o con camiciatura sottile in rame. La metà di questo valore così misurato indica la profondità della rigatura.

    Nella pratica quando si parla di calibro di un'arma, non si fa riferimento ai valori tecnici esatti, ma a valori arrotondati e convenzionali. Perciò quando si dice che una canna ha un calibro di 7 mm. non si intende che essa sia esattamente sette millimetri, ma solo che essa è idonea a sparare palle del calibro sette mm con tutte le tolleranze previste dalle tabelle del CIP (o dagli usi costruttivi, in quei paesi ove esse non vengono applicate). Così, ad esempio nei vari calibri 7 mm per carabina, la distanza fra i pieni potrà variare da 6,9 a 6,98 mm e la distanza fra i vuoti da 7,24 a 7,92 mm.

    Il calibro della canna nulla ci dice circa la cartuccia che l'arma può sparare. Una palla del diametro di 5, 6 mm può avere dietro di sé un piccolo bossolo con qualche milligrammo di propellente che la spara a poche decine di metri oppure un grosso bossolo con mezzo grammo di polvere che la spara a tre chilometri di distanza.

    Per comprendere, tramite un esempio, la complessità del problema, si consideri che il calibro per pistola 9x19 mm. (ma in effetti il bossolo è 19,15 mm.!) si trova indicato anche come 9 Luger, 9 Parabellum, 9 lungo Beretta M38, 9 lungo, 9 M38, 9 mm Pistolen- Patrone 08, 9 mm Pistolen-Patrone 400(b), 9 mm Pistolen-Patrone M 1941, 9 mm Suomi, 9 mm Swedish m/34 e m/39, 9 mm 40 M Parabellum.

    Importante: le misure europee in millimetri non sono convertibili matematicamente nelle misure anglosassoni e viceversa; i calibri 9 europei corrispondono a 0,353 millesimi di pollice, ma vengono indicati in USA come cal. 38 che corrisponde a 0,96 cm.

    Fonte/i: Gli americani usano diversi sistemi non bene coordinati. In genere si ha l’indicazione del calibro in millesimi di pollice, seguito dal nome dell’inventore o del fabbricante: .222 Remington, .224 Weatherby, .223 Winchester, .250 Savage, .270 Weatherby, Altre volte sono state conservate denominazioni tradizionali che non hanno più alcun significato: ad esempio nella cartuccia .30-30 la seconda cifra indica la carica di polvere nera, espressa in grani, usata anticamente; però attenzione: la cartuccia .30-06 (che corrisponde al calibro europeo 7,62 x 63 mm) si chiama così perché adottata nel 1906; il cal. 308 Winchester, corrispondente al cal. 7,62 Nato di impiego militare, accade che vi sia una duplice denominazione. http://it.wikipedia.org/wiki/Lista_di_cartucce_per... www.earmi.it Comunque se ne è già parlato in passato. http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=200...
  • 6 anni fa

    Il diametro del foro della canna misurato tra I PIENI delle rigature ...

    Comunque si tratta di solito di un valore indicativo (ad eccezione di alcuni calibri come il ,357 magnum)

    Questa misura puó essere espressa in mm : calibro 9 , 7,62, 6,35 ...

    oppure in centesimi (o millesimi) di pollice : .38" (centesimi di pollici ovvero circa 9 mm), .32, .25

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.