Quale saldatrice "funziona" meglio?

Di recente ho acquistato uno stilo saldante da soli 6W, pensando che la potenza non contasse, e, seppur la temperatura raggiungeva i 450°, non riuscivo a fondere più di 10 contatti in stagno di fila, perché la saldatrice si freddava. Ora vorrei acquistarne una leggermente più potente, per evitare il problema del raffreddamento istantaneo. Dalle mie parti, Weller, Ersa, Antex non esistono, esiste solo Goot, un prodotto cinese ma di altissima qualità, quasi più dei made in Italy.

E, confrontando diversi stili saldanti, ne sono emersi due interessanti:

1) temperatura fino a 520°C , potenza 30W

2) temperatura non determinata, credo intorno ai 450°, doppia potenza 20W / 200W.

Bene, quello da 30W attira per l' elevata temperatura, lo stagno si dovrebbe fondere senza problemi, ma non è potentissima, ho paura che anche questa "subisca" il raffreddamento dovuto al contatto con grossi terminali stagnati. Quella che arriva a 200W, invece, è potentissima, sicuramente non ha problemi di raffreddamento, ma la temperatura non indicata mi fa dubitare...

Entrambe costano circa 43€, ed hanno la resistenza in ceramica. Dovrò pure utilizzarle per un piccolo bagno di fusione di stagno, quello per immergerci l' estremità di un cavo e stagnarla...

Quale delle due può lavorare bene con saldature di precisione e anche con grandi quantità di stagno da fondere?

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    LAscia perdere, compra su RS un saldatore Weller a stilo da 60W con punte intercambiabili. Te lo mandano a casa, ti durerà una vita, lavorarci è un altro pianeta.

    Ci saldi dall'SMD alla cordina da 2,5 mmq.

    Saldatore, stazione saldante, dissaldante Weller da 35 anni. migliaia di ore di lavoro.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.