Anonimo
Anonimo ha chiesto in Musica e intrattenimentoBarzellette e indovinelli · 7 anni fa

Mi create una storia comica ?

Breve, corta, non mi interessa, ma che faccia ridere a crepapelle , con elementi buffi, crata da voi se è possibile...

4 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Un povero taglialegna sta abbattendo un albero nella foresta, quando gli cade l'ascia nel fiume. Si mette a piangere disperato e gli appare Nettuno che gli chiede:

    Perché piangi?

    Il taglialegna gli spiega che la sua ascia è caduta nel fiume e che non potrà più lavorare e mantenere la sua famiglia. Allora Nettuno si tuffa nel fiume e riappare dopo un po' con un'ascia d'oro.

    È questa? - chiede.

    No. - risponde il taglialegna.

    Allora Nettuno si tuffa di nuovo nel fiume e riappare dopo un po' con un'ascia d'argento.

    È questa? - chiede.

    No. - risponde ancora il taglialegna.

    Infine Nettuno si rituffa e riemerge con un'ascia di ferro.

    È questa? - Sì.

    Nettuno lo ammira per la sua onestà e gli dona tutte e tre le asce.

    L'uomo torna a casa tutto felice.

    Giorni dopo, il taglialegna sta passeggiando nel bosco con la moglie. La donna all'improvviso cade nel fiume.

    L'uomo si mette a piangere disperato e gli appare Nettuno che gli chiede: perché piangi?

    Il taglialegna gli spiega che sua moglie è caduta nel fiume, allora Nettuno si tuffa nel fiume e riappare dopo un po' con Monica Bellucci.

    È questa tua moglie? - chiede Nettuno.

    Sì!!! - risponde prontamente il taglialegna.

    Nettuno ribatte: sei un falso impostore!!!

    No, no, cerca di capire, se io avessi detto di "no", tu saresti ancora sceso nel fiume e saresti tornato con Angelina Jolie, se io avessi detto di "no" anche a lei, ti saresti tuffato nuovamente e saresti tornato con mia moglie, io ti avrei detto che era lei e tu me le avresti date tutte e tre.

    Però io sono un pover'uomo e non posso prendermi cura e rendere felici tre donne in una volta!

    Morale: ogni volta che un uomo dice una bugia è per una ragione nobile, onorevole e utile.

  • Anonimo
    7 anni fa

    Allora,

    TRE UOMINI SU UN AEREO

    ci sono tre uomini su un aereo. Per colpa di un guasto e per un atterraggio di fortuna, ogni uomo deve buttare giù dall'aereo un oggetto. Il primo butta giù un po' di mele. Il secondo butta giù un paio di angurie. Il terzo butta giù una bomba.

    I tre, sopravvissuti all'atterraggio, ritornano in paese. Il primo vede un bimbo che piange e gli chiede:"perché piangi?" "Mi è caduta una mela in testa ueeee". Il secondo vede una bambina disperata e chiede:"cosa c'è che non va?" "Mi si è spaccata un'anguria in testa ueeeee".

    Il terzo vede una vecchietta che ride a crepapelle e chiede:"cosa c'è da ridere?" "Ho fatto una puzzetta ed è crollato un palazzo!!!!!!"

    :D

    QUATTRO UOMINI SU UN AEREO

    ci sono quattro uomini su un aereo: un francese, uno svizzero, un marocchino e un italiano. A causa di un guasto devono buttare giù dall'aereo qualcosa. Il francese butta giù le baguettes che doveva vendere appena atterrato e dice:"tanto ce ne sono tantissimi nel mio paese". Lo svizzero butta giù gli orologi dicendo:"tanto ce ne sono tantissimi nel mio paese". Il marocchino butta giù una cassa di braccialettini che vendono di continuo, quelli dei desideri e pure lui dice:"tanto ce ne sono tantissimi nel mio paese". Allora viene il turno dell'italiano, pensa un po' e poi butta giù il marocchino e gli altri:"perché?" "Tanto ce ne sono tantissimi nel mio paese!"

    :D

    C'ERA UNA VOLTA UNA SMART....

    C'era una volta una smart (la macchinina) molto triste perché era troppo piccola e nessuna macchina le rivolgeva la parola. Un giorno, tornando dal lavoro, la nostra smart trovò traffico nella solita strada, così n'è prese un'altra. In quella strada c'era un parrucchiere dove lavorava un phon (per asciugarsi i capelli) che le chiese un passaggio. Colpo di fulmine. Ogni giorno la Smart le dava un passaggio e iniziarono ad uscire insieme. Dopo sei mesi si fidanzarono e dopo due anni si sposarono. A tre anni dal matrimonio ebbero un figlio. La mamma Smart ebbe una figlia con il papà phon. Così nacque Smartphone (la e finale perché è una femmina). Ora con gli altri smartphone possiamo messaggiarci;) è così che nacque lo smartphone!

  • Zaira
    Lv 7
    7 anni fa

    prendi spunto da qui

    una signorina di nome rosa un giorno accese il camino e per sbaglio,vi cadde dentro;mentre cadeva arrivo' in un grande giardino ,dove c'era un melograno che le disse:"ehi tu! vieni a prendere il mio melograno e mangiatelo...mi sono stancato di averlo qui tra le scatole...non sai che noia!"

    la signorina disgustata fece finta di niente,ma l'albero le disse:"ehi!fai finta di non sentirmi "signorina" ?che ho detto di male???-la signorina si allontano' correndo ma le cadde il melograno in testa e allora lo mangio'.

    si arrampico' sopra un grande albero e udi' un urlo di una scimpanzè che le salto' addosso gettandola nel fango.Rosa,essendo una signorina per bene non disse niente allo scimpanzè ma gli sorrise,cosi' lo scimpanzè la getto' in un fiume dove un piragna le rovino' i jeans!

    Rosa a quel punto perse la pazienza e diede uno schiaffo allo scimpanzè,che si arrabbio' e ricambio' lo schiaffo,cosi' inizio' una rissa CHE DURO' FINO ALL'ARRIVO DELLA LUNA PIENA,NELLA QUALE ARRIVO' UN alieno che li schiaffeggio' ,poi li mise nell'astronave e li porto' nello spazio dove si svegliarono e tutti e tre dallo spavento si presero a pugni.....la navicella spaziale si apri' ed i tre caddero su MARTE e ancora oggi aspettano l'arrivo di qualcuno.

  • Anonimo
    7 anni fa

    C'era una volta un cricecatto di nome Giacinto Teobaldo Marcaurelio Pitagorato Di Vittorio ma tutti lo chiamarono Andrea perché un giorno mentre stava camminando inciampò in una balena, alché si sbucciò l'anulare della mano che usò per scaccolarsi e quindi trovò una tenda del circo con dentro degli agenti immobiliari che volevano vendergli una mela avvelenata. Dopo averla comprata prese il coltello e iniziò a pagaiare nel Tevere con lo scopo di trovare un bordello dove poter fare la spesa. Finito tutto arrivò a casa e decise di prendere il sole alle terme di caracalla. Arrivato a caracallaaah proseguì la sua idea di voler trovare un'altra cricecatta per fare tante altre mele avvelenate.

    Fine

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.