chi si occupa del tumore al cervello?

Un tumore al cervello é competenza dell'oncologo o del neurologo? O operano insieme?

4 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Migliore risposta

    La presenza di una massa anomala nel cervello determina col tempo la comparsa di alcuni sintomi specifici (difficoltà a muovere gli arti di un lato, riduzione campo visivo...) o generici (cefalea, crisi epilettiche...)che portano chi ne è affetto a recarsi dal medico. Questo sulla base di tale sintomatologia gli prescriverà come minimo una risonanza magnetica. Se alla risonanza risultasse qualcosa di anomalo, il medico lo indirizzerà dal neurochirurgo dove sulla base delle caratteristiche della massa deciderà se fare la biopsia, operare subito o altro. L'approccio per un massa cerebrale dovrebbe essere sempre di natura neurochirurgica, sia per la diagnosi che ovviamente per l'intervento. L'oncologo ha lo stesso ruolo che ha per gli altri tumori, prescrive l'eventuale terapia neoadiuvante per ridurre il tumore prima dell'intervento e quella post intervento per prevenire la recidiva, nonché la radioterapia.

    Diciamo che la competenza è multidisciplinare ma il primo che deve essere interpellato è il neurochirurgo!

  • Ale
    Lv 7
    6 anni fa

    Chi opera è il neurochirurgo.

  • Poli
    Lv 5
    6 anni fa

    secondo me di entrambi.

  • Anonimo
    6 anni fa

    in tutte le patologie oncologiche, l'oncologo lavora in stretta collaborazione con il chirurgo, nel caso dei tumori cerebrali neuro oncologo-neurochirurgo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.