Setticemia: focolaio sepsigeno?

Dal momento che sepsi e setticemia sono due cose distinte, perché nella setticemia si parla di focolaio sepsigeno e non, invece, "setticemico"??

4 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    A noi hanno detto che la setticemia ha come sintomi principalmente febbre, brividi e ipotensione...la sepsi è una sorta di aggravamento della setticemia con febbre più alta, tachipnea e tachicardia.

    Nella sindrome settica poi arrivi ad avere l'ipoperfusione di uno o più organi.

    Ora, tirando a indovinare, il focolaio si chiama sempre e solo focolaio settico perché è l'origine di una condizione che può evolvere fino alla sepsi (e addirittura lo shock settico), quindi non aveva senso dare 2 nomi diversi...sembra credibile come spiegazione? :)

  • 6 anni fa

    In effetti è un termine che fa particolarmente paura, ma cercando si capisce che non si tratta che di una infiammazione e come tale può essere più o meno acuta. Ho letto questo articolo che ti consiglio http://goo.gl/4qoFhT spiega nel dettaglio cos’è un focolaio, quando compare e come si cura!

    Ciao!

  • 7 anni fa

    che io sappia il termine "setticemia" è stato abolito da una conferenza di consenso del 1992, da allora si utilizza (o si dovrebbe utilizzare) solo il termine sepsi

  • Nik
    Lv 6
    7 anni fa

    Io ho studiato che setticemia e sepsi sono la stessa cosa, almeno così ci hanno detto a patologia.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.