Giulia ha chiesto in Animali da compagniaCani · 6 anni fa

10 PUNTI: ANTIPARASSITARI X ANIMALI E TUMORI... ?

è vero che gli antiparassitari x cani e gatti e altri piccoli animali tipo Frontline ecc causano loro il tumore? L' ho sentito dire diverse volte ma non so se sia effettivamente cosi. Solo esperti, grazie 1000 x le risposte :)

8 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Migliore risposta

    Ciao!

    Domanda molto interessante, ma altrettanto decisamente complessa...

    Cerco di essere breve (ma ci sarebbe MOLTO da dire).

    Ci sono purtroppo diveri studi scientifici e statistici che mettono sempre più in luce la possibile relazione dei sempre più frequenti tumori (soprattutto linfomi nei cani) con il sempre più maggiore utilizzo di antiparassitari chimici. Quindi il rischio tossicologico (controllabile seguendo le giuste dosi ed indicazioni) potrebbe non essere l'unico problema legato agli antiparassitari.

    Tutto ciò assume ancora un maggior rilievo se poi si si pensa al fatto che l'antiparassitario altro non è che un "pesticida in dosi controllate da usare direttamente sull'animale": ti ricordo infatti che in medicina umana è oramai più che noto il collegamento tra gli agricoltori esposti a pesticidi (in quanto dandoli nei terreni vuoi o non vuoi li respirano e li toccano) e guarda caso proprio i linfomi (non Hodking).

    Così come è anche noto in medicina veterinaria che l'esposizione dei cani a pesticidi (come quelli che si danno nei prati) a lungo andare può provocare anche in questo caso linfomi.

    http://curaanimalidomestici.blogfrz.com/pesticidi-...

    In questi casi di pesticidi ambientali ovviamente sono usate quantità nettamente maggiori rispetto a quelle controllate che si danno all'animale con l'antiparassitario (pipetta o collare che sia)... ma non dimentichiamoci che le molecole dei antiparassitari animali sono comunque molto spesso simili a queste dei pesticidi, e che se usate per anni e anni (e soprattutto in maniera sbagliata come ti faccio vedere nell'esempio al fondo della mia domanda) a lungo andare entrano nel nostro animale in dosi notevoli.

    E proprio in relazione alla domanda che fai tu nei confronti dei cani sono stati fatti diversi studi... di cui non riesco a trovare il testo relativo (in inglese) da linkare.

    Tornando ai nostri animali domestici, sia per la tossicità di questi prodotti che per questo rischio neoplastico nel lungo tempo, si sta cercando di fare sempre più antiparassitari efficaci ma a minor impatto "possibile" sui nostri animali... ma considerando che sono sempre prodotti chimici (e che i parassiti sono sempre più resistenti) non si può ridurre troppo l'aggressività dei principi.

    D'altra parte non utilizzare questi antiparassitari in posti come i nostri (bacino mediterraneo) vorrebbe dire, oltre che avere animali pieni di pulci e zecche (che ricordo oltre ad essere dei parassiti antiestetici e fastidiosi, sono anche vettori di gravi malattie), avere soprattutto animali davvero molto ad alto rischio di malattie come la leishmaniosi (veicolata dai pappataci o flebotomi) e come la filariosi (veicolata dalle zanzare)... che seppur non sono malattie neoplastiche (tumori) sono malattie altrettanto gravi e mortali.

    Quindi: dire che sia meglio usare gli antiparassitari per evitare leishmaniosi, filariosi, etc oppure dire ce sia meglio non usare gli antiparassiatri per evitare eventuali tumori, direi che non è il giusto approccio. Tra l'altro anche noi usiamo sulla nostra cagna da anni l'antiparassitario e in passato lo abbiamo usato su alti cani e nessuno negli anni ha mai riscontrato un tumore... tuttavia ciò non vuol dire nulla, perchè come è ovvio non tutti gli animali rispondono ad uno stesso agente tumorale allo stesso modo (c'è chi fuma molto tutta la vita e non contrae alcun tumore polmonare, e c'è invece chi magari fuma anche meno e si becca un cancro al polmone...).

    Pertanto, la cosa a mio avviso migliore da fare, è senz'altro quella di: USARE SI GLI ANTIPARASSITARI, MA IN MODO LOGICO, in modo da migliorare l'effetti minimizzando gli eventuali rischi.

    Facciamo un esempio con l'Advantix. Questo prodotto per essere attivo oltre che contro pulci e zecche (per le quali basterebbe usarlo 1 volta al mese) anche contro pappataci e zanzare, è necessario che venga somministrato all'animale ogni 15-20gg (noi facciamo 18gg).

    Usare un prodotto del genere e a tale frequenza per 12 mesi all'anno per tutta la vita (come diverse persone fanno!!!) sarebbe davvero rischioso, in quanto non c'è dubbio che in tale maniera si sottopone l'animale a tossicità inutili in quanto questi parassiti (e soprattutto pappataci e zanzare) non ci sono fortunatamente tutto l'anno, ma trovano le condizioni ambientali e climatiche ideali solo nei periodi più caldi.

    Per tutti questi motivi, invece di usare sempre il prodotto chimico, sarebbe bene attuare un programma tipo:

    - Da dicembre (compreso) a marzo (compreso) NON usare nessun antiparassitario.

    - Ad aprile e novembre mettere l'Advantix solo 1 volta al mese (ci sono già pulci e zecche, ma ancora no pappataci e zanzare soprattutto se fa ancora o già freddo). In più si aggiunge un prodotto NATURALE spray o in olio essenziale da mettere sul naso, arti, pancia e peli in generale ogni giorno (olio di Neem, Citronella, etc).

    - Da maggio a ottobre (soprattutto se già ad inizio stagione e ancora a fine stagione fa parecchio caldo) sare l'Advantix ogni 18gg (in quanto a questo punto oltre a pulci e zecche ci sono anche pappataci e zanzare). In più si continua ad usare un prodotto NATURALE spray o in olio essenziale da mettere sul naso, arti, pancia e peli in generale ogni giorno (olio di Neem, Citronella, etc).

    Ovviamente a tutto ciò si aggiunge sempre la profilassi per la filariosi (tavolette di Cardotek Plus ad esempio, 1 al mese da maggio ad ottobre). Anche se è uscito da poco per la leishmaniosi ora c'è anche il vaccino (noi non lo facciamo in quanto deve ancora migliorarsi molto... una protezione del 70% come per un vaccino è troppo bassa).

    In questa maniera, diminuiamo al massimo l'utilizzo (e quindi riduciamo di molto la possibilità, nel caso in cui fosse reale, di andare incontro ad un tumore), ma manteniamo una logica efficacia del prodotto contro i parassiti.

    Ci sarebbero ancora MOLTE cose da dire a riguardo... ma purtroppo sforerei i limiti di lettere ;) !

    @Coscienza: Il Frontline NON protegge assolutamente in alcun modo nè dai pappataci (leishmaniosi) nè dalle zanzare (filariosi), ma solo e soltanto da pulci e zecche. Infatti se uno usa il Frontline deve sempre associare anche il collare Scalibor (che invece protegge da pappataci e zanzare). In alternativa se non vuoi usare due prodotti, usi solo l'Advantix mettendolo ogni 15-20gg: in questo modo avrai l'animale il più possibile protetto oltre che da pulci e zecche, anche da pappataci e zanzare. Inoltre, a prescindere da quale antiparassitario usi, in quanto nessuno di questi da una certezza assoluta è sempre bene fare anche la prevenzione per la filariosi (essenzialmente si usano delle tavolette come il Cardotek Plus una volta al mese). Ora è uscito anche il vaccino per la leishmaniosi... ma purtroppo è ancora troppo nuovo e ci sono diverse incongruenze, prima tra tutti il fatto che dia soltanto una protezione del 70%!

    Quindi... il tuo cane trattato solo con Frontline, è protetto da pulci e zecche... non da pappataci e zanzare! Quindi fagli fare un test per queste due patologie, e poi mettiti "a regola" con i prodotti!

    @Carina Formichina: ogni padrone utilizza ciò che vuole sul proprio cane secondo ai suoi pensieri... però usare SOLO prodotti naturali sui cani senza usare un buon antiparassitario è assolutamente sconsigliato dal 90% dei veterinari! Io uso Olio di Neem e Citronella ma solo IN AGGIUNTA ad un buon parassitario che però deve essere usato con logica e non alla cavolo. Se tratti nelle nostre parti un cane solo con prodotti naturali... la possibiltà che esso vada incontro a leishmaniosi e filariosi è davvero molto alta! E' un comportamento da irresponsabili.

  • Anonimo
    6 anni fa

    Credo di si!!

  • 6 anni fa

    I comuni antiparassitari sono a base di pesticidi....quindi è plausibile che facciano venire tumori e nel "migliore dei casi" avvelenamento!!

    Ecco perchè è consigliabile usare prodotti naturali atossici a base di olio di Neem (si compra puro in farmacia o su neem italia) o compri pipette, spray, collari della marca camon orme naturali

  • Anonimo
    6 anni fa

    tutto è possibile dipende da molte cose

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Key
    Lv 5
    6 anni fa

    Io non l' ho mai setito dire.

    Tu da chi l' hai sentito dire?

    Comunque, ho sempre usato antiparassitari, e nessuno dei miei cani ha avuto tumori.

    Sarebbe come dire: è vero che le tinte per capelli causano tumori? Certo, è robaccia chimica, rovina i capelli, ma non si è mi sentito nessun caso di tumore .

    @ COSCIENZA: io ho sempre usato l' advantix ed è ottimo. Protegge meglio del

    frontline che, al contrario, sembrava non facesse alcun effetto sul mio cane. Meglio 100 volte l' advantix, se ti interessa un nuovo antiparasstario :)

    @ Green: ehm...magari? In effetti non ho mai letto una notizia di tumore a causa di tinte per capelli... ma grazie per l' informazione della massa in testa, credevo si verificasse un' eruzione vulcanica con tanto di lava, pensa te :))

    Ma è inutile che ti adiri tanto :)) mai pensato che, forse, sei tu quella che legge roba sbagliata? No eh?

    I ricercatori, oggi dicono una cosa, e domani la smentiscono, puntualmente. Se poi ti bevi tutto ciò che scrivono i giornali, è un' altra storia.

    Esempio: sul pacchetto di sigarette c'è scritto: nuoce gravemente alla salute. Perché? Perché è verificato che il fumo provoca tumori ecc. Sulla confezione della tinta non mi risulta. Perché? Mah...dimmelo tu che sai tutto.

    Detto questo, chiaramente le tinte per capelli NON fanno bene, ma evidentemente le donne dell' intero pianeta sono tutte meno intelligenti di te che rischiano la vita per cambiare colore ai capelli... a questo punto, smetti di mangiare, perché il cibo è pieno di pesticidi, cancerogeni...

    Certo che ti sei beccata il pollice verso, ma non per ciò che hai scritto, per l' arroganza... se vuoi controbattere è inutile che fai la sapientina esordendo con uno stupido "ehm"...ironizzando con battute imbarazzanti (per te) anziché dire qualcosa di interessante e utile.

    Ad ogni modo, vedo che ti sei subito lamentata per un unico pollice verso che ti ho messo, ma per tutti gli altri in su che ti ho dato non dici nulla ehhhh?!

    Ohhh, finalmene riesco a rispondere con il pc, e non con il tablet che mi limita.

    Dunque... siccome Green non ha la verità in tasca, anche se ne è fermamente convinta, la invito a seguitare solo con gli animali che, poveri, non avendo la facoltà di parola, non la possono correggere :) Perdonami Green, sono solita mettere pollici in su ogni volta che leggo risposte utili ed educate, non sono qui a fare show o a prendere di mira qualcuno, continuerò a metterti pollici in su se lo riterrò opportuno, e non ti nascondo che oggi te ne ho messo tranquillamente uno in su nella domanda riguardo il garrese...non so se poi è stato accettato perché non mi dava il segnale, ma comunque hai dato una risposta come si deve... in altre, mi sono trattenuta dallo spolliciarti, in quanto piuttosto arrogante e poco educata... sono parecchio obiettiva, no problem :

    Tornando alla domanda, che poi è la cosa più importante, ribadisco il concetto:

    Fortunatamente oggi esistono trattamenti antiparassitari efficaci e sicuri che possono essere utilizzati regolarmente e per lungo tempo per proteggere i nostri animali.

    E' importante perché pulci e zecche possono trasmettere malattie gravi e infettive anche fatali. Le pulci possono causare gravi anemie oltre che lesioni cutanee e dermatiti e la tenia. Le zecche possono trasmettere alcune malattie gravi e potenzialmente fatali come babesiosi, erlichiosi, e malattia di Lime (borelliosi). La piroplasmosi poi è responsabile di danni epatici e renali. La malattia di Lime è trasmessibile all' uomo.

    Non so con che criterio si possa far correre simili rischi praticamente certi al nostro amato cane a discapito di supposizioni riguardo tumori...

  • green
    Lv 6
    6 anni fa

    CIAO, NEL cane non è provato, nel gatto sono ormai decine di anni che si sconsiglia di mettere collari antiparassitari, perchè associati alla comparsa di tumori orali (http://www.vetjournal.it/archivio_immagini_grandi/... preferendo le più sicure fialette. Altre cause di questo tumore sono mangimi a base di tonno e fumo di sigaretta (ovviamente chi fuma è il proprietario, non il gatto).

    http://it.manager-articles.com/articoli/animali/ga...

    I collari sono associati anche alla comparsà di noduli tiroidei (sempre nel gatto, ma non ricordo se anche le fiale, è uno studio di 3 anni fa), i quali sono stati messi in relazione anche ad alcuni mangimi, fumo di sigaretta (ovvio!) e addiritura alcuni tipi di lettiera.

    Lo studio non fa nomi di marche, ma conosco l'autrice, se a qualcuno interessa potrei chiedere....

    @Key: ehm... le tinte per capelli sono fortemente cancerogene! Non è che ti cresce una massa in testa, ma comunque le assorbi e magari ti viene un linfoma...

    http://www.lastampa.it/2013/02/22/scienza/benesser...

    http://www.rischiochimico.it/drupal/tinture-capell...

    "non ho mai letto una notizia di tumore a causa di tinte per capelli" forse leggi i giornali sbagliati. Cerca anche "trucchi+cancro" e solo dopo puoi mettere un pollice verso...

    Non volevo essere arrogante, ma mi fai arrabbiare se dici "I ricercatori, oggi dicono una cosa, e domani la smentiscono", è umiliante vedere il mio lavoro descritto cosi, allora tutti quelli che fanno ricerca contro il cancro sono dei cretini? Non puoi proprio accettare che una persona che fa questo da tutta la vita ti dica che una cosa è cancerogena? (ho messo anche degli articoli, ma sono disinformati i giornàlisti che li hanno scritti, giusto?).

    Sinceramente pensavo potesse interessarti una cosa del genere, per questo ti avevo corretta inizialmente (l'ehm io lo uso solo come intercalare), ma se pensi che "I ricercatori, oggi dicono una cosa, e domani la smentiscono" io che ci posso fare?

    Sulle sigarette sono obbligati per legge a scriverlo, sui cosmetici no, cosa che mi è sempre rimasta un mistero...... fino a questa discussione con te: ora capisco come mai in Italia la gente acquista determinate cose e ti ringrazio per l'illuminazione.

    PS: ti prego di non parlare del binomio cibo+cancro xkè quella è davvero una cosa che mi fa arrabbiare (con chi dovrebbe controllare i cibi) e in quel caso diventerei davvero poco civile.

    PS: comunque ci pensavo e se dici che mi hai valutato altre risposte positivamente, vuol dire che non è che sono poi così cretina e se non avessi detto che i cosmetici fanno male, forse la gente si sarebbe accorta che io sono l'unica che ha risposto con dati scientifici presi da libri e articoli e non con opinioni. Certo, qualcuno diceva che ci sono sospetti per altri tumori, come il linfoma canino, ma al momento questo è quello che c'è di PROVATO, poi usciranno altre cose e ci comporteremo di conseguenza.

    Ti prego di cancellare mentalmente quello che ho scritto sulle tinture xkè mi rendo conto che la cretina sono io che sono convinta che se dico una cosa del genere a qualcuno, quello mi risponda "oh, grazie, non lo sapevo, eviterò" (pensa che str... che sono.....!). Quindi tingiti, fuma, comprati una candela con la paraffina, in fondo l'idiota sono io che mi preoccupo pure.

    Però quando mi chiedono perché spendo tutto il mio tempo ad aiutare gli animali invece che le perone e io rispondo che le persone non se lo meritano, beh.... adesso sapete perché!

  • Anonimo
    6 anni fa

    No, alle dosi e frequenze previste non gli fa venire un tumore.

    Invece,è molto più probabile e pericoloso per il cane contrarre una malattia dai parassiti.

  • Anonimo
    6 anni fa

    Sono 18 anni che ho usato proprio questa marca di antiparassitario e non ha preso alcun tipo di tumore, non so però le altre se lo causano, perchè solo del Frontline ho fatto esperienza, solamente ultimamente pare che non sia più molto efficace contro le pulci, si vede che stanno diventando corazzate anche con questo principio attivo, pertanto ho comperato proprio in questi giorni un'altra marca che non so dirti se sia efficace o meno come lo era a suo tempo il Frontline.

    Anche contro la Leshmaniosi ha funzionato alla grande, eppure ho vissuto per anni ed anni in una zona ad altissimo rischio, infatti molti cani ne sono morti inesorabilmente, anche perchè ho apposto zanzariere a tutti i balconi di casa ed evitavo di farlo uscire nelle ore in cui questa zanzara è molto più attiva che in altre: di notte fino al mattino all'alba.

    Ciao!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.