promotion image of download ymail app
Promoted

di quali derivazioni può essere la vitamina B12?

di quali derivazioni può essere la vitamina B12??????????

6 risposte

Classificazione
  • Pic
    Lv 6
    6 anni fa
    Risposta preferita

    può essere solo batterica, anche negli animali l'origine è batterica.

    Ma non capisco tutto questo interesse per la derivazione della B12. Ci sono stragi di animali e sembrano tutti interessati ai 2000 MICROGRAMMI settimanali di B12.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Esclusivamente batterica, quella delle alghe sembra che non sia biodisponibile.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    La storia del lavaggio non è un mito, viene da studi condotti su animali erbivori in cattività e su popolazioni in India ed in Iran. Non posso stare qui a cercarli tutti, metto questi due:

    1) 23 contadini iraniani con un consumo minimo di alimenti animali non avevano livelli di B12 inferiori agli abitanti degli Stati Uniti http://ajcn.nutrition.org/content/8/3/374.abstract

    2) gli indiani emigrati in Gran Bretagna hanno livelli di B12 inferiori a quelli rimasti in India http://eurekamag.com/research/013/100/contribution...

    Non sono un granché, ma non si può neanche dire che sia una storia campata in aria.

    Ce ne sono altri, condotti su animali erbivori in cattività che assumevano cibo pulito. Tralaltro, anche la B12 contenuta nei cibi animali viene in gran parte da integratori di origine batterica.

    Inoltre, l'abstract postato da BigOne dice sì che hanno utilizzato 100 grammi di suolo, ma NON che quella fosse la quantità necessaria per aumentare i livelli di B12, come sembra aver inteso BigOne.

    -

    No, l'articolo 1 suggerisce come possibilità l'ipotesi del letame, l'articolo 2 parla genericamente di contaminazione, che è appunto quello di cui parliamo quando parliamo della terra come fonte di B12.

    Il punto è che esistono studi su uomini ed animali erbivori che suggeriscono che il cibo non lavato sarebbe fonte di vitamina B12 o di batteri che la producono.

    Lo studio che hai postato tu dice appunto questo, che l'ingestione di terra può alzare i livelli di B12 nel sangue, non dice che perché questo si verifichi occorrerebbe ingerirne 100 grammi, 100 grammi è solo la quantità che hanno usato loro, almeno questo è quanto scritto nel'abstract (e poi si parla sempre di pecore).

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • ?
    Lv 7
    6 anni fa

    è batterico... secondo te le mucche e altri animali dove la prendono?!

    se mangiassimo l'erba così dal prato potremmo anche noi avercela, solo che noi laviamo l'insalata, ecc...

    ci sono dei vegani che nn prendono supplementi di vit b12, e lo prendono da risorse naturali, poi ci sono anche in alcune alghe!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 6 anni fa

    Prodotta dai batteri ma si trova solo in fonti animali, quelle delle alghe non è sicura perché contiene anche una sostanza simile ma inattiva che ne inibisce il funzionamento.

    L'acido folico non può sostituire la b12.

    Il mito del lavaggio dell'insalata rimane un mito, dato che non c'è alcuno studio che affermi che ci sarebbe abbastanza b12 nello sporco del terreno sui vegetali.

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16528394

    Questo studio sulle pecore ha rilevato un aumento della b12 nel siero (ma non nel fegato) con 100 grammi di suolo al giorno!

    Comunque sia un vegano può tranquillamente prendere integratori e alimenti fortificati, cosa che purtroppo alcuni non fanno.

    @xxxxx: sulla 1 se leggi l'intero articolo non si parla di b12 dai batteri del suolo ma da b12 dei batteri delle feci degli animali. Ovvio che se mangi insalata sporca di ***** ingerisci b12.

    Sulla 2 parla di contaminazione dei cibi.

    In compenso esistono studi che parlano dei problemi con la b12 in India:

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17214273

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23998863

    A quanto pare la carenza di b12 in India è tutt'altro che rara.

    http://timesofindia.indiatimes.com/home/science/Ve...

    "In India, approximately 60-70% of the population is believed to be having low vitamin B12 levels, with nearly 80% of urban middle class having this problem. Vegetarians have a 4.4 times higher risk of low vitamin B12 concentrations,"

    Riguardo allo studio sulle pecore i 100 g non innalzavano la b12 nel fegato ma solo nel siero, purtroppo l'articolo intero è a pagamento ma indica quanta terra dovresti mangiare per avere un aumento significativo di b12.

    edit 2 : da quanto per contaminazione dei cibi si intende che non è stato sciacquato? Di solito le fonti di contaminazione sono la cattiva conservazione, l'esposizione agli elementi ecc...

    Il punto è che di questi studi non ne vedo, mentre vedo molte evidenze contrarie, oltretutto come vedi in India il problema è particolarmente diffuso, in particolare tra i vegetariani.

    Riguardo alla tua obiezione sullo studio sulle pecore è ammissibile, niente da dire, ma ricordati che se aumenta quello in siero ma non quella conservata nel fegato significa che non è una dose particolarmente alta.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • intendi in quali alimenti si trova ?

    principalmente di origine animale. carne, soprattutto le interiora, e pesce.... alcuni tipi di alghe ne contengono in quantità

    ma non è strettamente necessaria, ne puoi anche fare a meno.... finchè mangi alimenti con acido folico, che si trova in tutti i cereali

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.