Perchè Dio da all'uomo una vita materiale di qualche annetto, se poi deve passare l'eternità?

come spirito????

E poi...se teniamo conto che la vita "vera" è questa materiale e che a una presunta vita spirituale si tratta solo di crederci, vi sembra possibile/probabile che ci sia davvero?

Aggiornamento:

@ ~?♂♥♀ℐ~

Ma è onnisciente, non dovrebbe già saperlo?

Aggiornamento 2:

@ GIAMPIERO

continui a credere di possedere la verità assoluta e pure senza basi concrete, giudichi chi sbaglia e chi dice giusto (lo dici tu...appunto senza basi) inoltre trasudi superiorità rispetto a "poveri atei" che giudichi inferiori "quelli come te"... e poi non capisco perchè, se il Paradiso esiste, dovrei annoiarmi e avere uno smartphone...altra idio.zia, ma solo frutto della tua arroganza e convinzione di essere migliore e illuminato. Si vede che ne hai bisogno, vero ? Io al tuo posto direi un più umile e maturo "secondo me" non credi?

Aggiornamento 3:

E ora passiamo al tuo severo giudizio da maestrino del piffero:

Primo errore: "Nessun uomo passrà etc.etc" Chi te lo dice ? La tua convinzione e il tuo ego sono così grandi che pensi che sia la verità che TU VEDIe noi poveri ciechi atei,,,, non comprendiamo, perchè abbiamo bisogno guarda caso di qualcos di più del "credere" e pensare che ciò che crediamo sia presuntuosamente il verbo ?=

Aggiornamento 4:

@ Secondo errore...ah, abbiamo già ora una spiritualità ? Favvero ? e anche se fosse, credi di rispndere così alla domanda? Anche se avessimo spiritualità, coimunque non si spiega il perchè di !qualche annetto da esseri materiali" non credi? Ma quelli che giudicano e si sentono migliori sono prorpio quelli che non capiscono e pensano che tutti siano stupi.di...guarda caso. Mai notato?

Aggiornamento 5:

Queste affermazioni/autogol sono l'evidente dimostrazione che la religione serve a tanti per sentirsi dalla parte "giusta", di chi "sa", di chi è più intelligente, migliore, in posizione da trattare gli altri da inferiori e sminuire il prossimo, mettersi su un piedistallo e compatirli. Dimostra che hanno bisogno di queto, per compensare loro carenze, la persona matura dice le sue idee sapendo che sono suoi punti di vista e rispetta gli altri non da per socntato di aver ragione e che gli altri sono idio.ti, argomenta in modo maturo. Ecco una delle conseguenze di queste mentalità.

4 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Migliore risposta

    noi siamo spirito incarnato in un copro materiale x sperimentare e x imparare,

    ci reincarniamo finchè ne avremmo bisogno,finchè non avremmo imparato quel che ci serve x poi passare alla dimensione successiva.

    tra una vita e un altra noi passiamo un po di tempo in un mondo spirituale,

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Primo erore!

    Nessun uomo deve "passare l'eternità come spirito".

    Eterno è solo cio' che non è mai iniziato e mai finirà.

    La "vera vita", quella che ci aspetta dopo questo passaggio terreno, avrà un inizio e non avrà mai fine.

    Non solo, arriverà un momento in cui il corpo, che è stato in Terra "Tempio dello Spirito Santo", risorgerà "glorioso" e si riunirà alla sua anima per sempre.

    Alla presenza di Dio, saremo quindi le persone che siamo stati, ma in forma "gloriosa", come quella di Cristo dopo la Resurrezione.

    Secondo erore!

    Noi abbiamo già, sulla Terra, una intensissima "vita spirituale", che ci preannuncia e ci introduce a quella piena e totale che avremo.

    Persino questa sezione di Answers si chiama "Società e Culture - Religione e Spiritualità".

    Ma basterebbe entrare in un museo o in una biblioteca o in un teatro o in una sala da concerto per avere una prova schiacciante della "spiritualità" che l'animo umano ha saputo sviluppare, in centinaia di forme diverse.

    Non ti preoccupare se non conosci ora, nei dettagli, la vita che avrai: a quelli come te verrà concesso di usare lo smartphone, cosi' non si annoieranno.

    Sapere non significa determinare. Se lasci cadere una coppa di cristallo che hai in mano, chi ti guarda sa bene che finirà in pezzi, ma non per questo determina la sua rottura.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 anni fa

    non escludo del tutto che ci possa essere un'altra vita in un'altra dimensione. E se le esperienze di premorte fossero reali?

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Eʀυ
    Lv 7
    6 anni fa

    Perchè questa vita sarebbe l'ultima possibilità per riscattarci. In base a questa poi Dio giudicherà se una persona è degna di vivere felice o sofferente.

    --

    Concordo. Ci sono troppe contraddizioni, e come vedi non sono credente.

    Fonte/i: Atea.
    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.