Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaFamiglia · 7 anni fa

I miei genitori si vergognano di me per il fatto di essere un ragazzo molto particolare?

Sono un ragazzo di ventitre anni, sono eterosessuale, amo le donne e la femminilità e mi farebbe sinceramente schifo per quanto mi riguarda pensare ad un rapporto gay, almeno nella realtà e per quanto riguarda me, ma nonostante io sia eterosessuale non sono un maschiaccio, anzi, ho un lato femminile sensibile e delicato molto profondo e sviluppato, sono un tipo particolare, detesto molte cose tipicamente maschili come lo sport e anzi mi piacciono molte cose tipicamente femminili come il colore rosa per esempio, oppure le storie romantiche e le cose tenere, colorate e pucciose, addirittura mi piace indossare i collant neri trasparenti, di circa venti o trenta denari, ed anche le calze sopra al ginocchio, modello parigine in cotone, le indosso sotto il pigiama quando sono a letto o addirittura sotto la tuta da ginnastica e con le scarpe da ginnastica sempre per stare in casa, mi piacciono ed essendo un tipo freddoloso mi tengono molto caldo. In occasione del carnevale volevo anche mascherarmi, truccandomi pensantemente con rossetto, ombretto e cerone bianco. Anche il mio look non è proprio da maschiaccio in quanto porto i capelli biondi molto lunghi, e di natura li ho morbidi e vaporosi tipo bambolina, inoltre ho gli occhi azzurri, la pelle molto chiara, le labbra rosse e non porto mai la barba, non mi piace per niente e detesto i capelli corti, inoltre in faccia sembro quasi un bambino in quanto ho i lineamenti delicati, insomma sono androgino e tutto del mio look fa pensare ad una bambola di porcellana o a una femminuccia, obiettivamente sembro molto più piccolo della mia età e faccio la tenerezza di un bambino, soprattutto molte ragazze mi trattano come un bambino, tendono a coccolarmi, mentre molte persone adulte mi scambiano spesso per una ragazza. Ma ho la brutta impressione che i miei genitori si vergognino di me, soprattutto mio padre, mia madre una volta si è lamentata del fatto che io a ventitre anni sia ancora vergine e quando davanti a mio padre faccio un discorso poco virile lui mi guarda storto, forse è solo una mia impressione ma i miei genitori si vergognano di me?

3 risposte

Classificazione
  • Dhino
    Lv 6
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Il fatto che tu abbia gusti etero ed alcune tendenze ai gusti femminei

    decisamente è un fenomeno curioso,verrebbe la voglia di chiedersi se potrebbe essere causato da uno squilibrio di carattere ormonale, in tal caso una visita dall'andrologo andrebbe fatta.Per quanto riguarda i tuoi,dovresti cercare di rispettare anche il loro pensiero,il

    loro modo di interpretare la vita di carattere prettamente tradizionale dopotutto nn sono preparati a questi tuoi gusti che esulano dal loro modo secolare di interpretare il tuo modo di vivere,e concepire la vita,per cui c'è questo stridente attrito fra voi.Con questo penso che

    se vuoi seguire il tuo istinto etero,segui anche i loro consigli,ma se ti senti per metà maschio,e per metà femmina,allora prendi delle decisioni,in modo da accontentare i tuoi ma soprattutto e questo va

    sottolineato,per realizzare te stesso in modo completo.

  • Mark
    Lv 6
    7 anni fa

    per farti piacere lo sport prenditi la gazzetta dello sport è rosa dovrebbe piacerti leggere un giornale rosa

  • 7 anni fa

    Può essere...però se tu stai bene e ti senti soddisfatto di te stesso non fartene un problema...Probabilmente i tuoi sono un pò all'antica!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.