E' vero che l’aglio è un antibiotico naturale?

3 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Risposta preferita

    E vero xkè l’aglio ha la proprietà di uccidere i batteri più resistenti, leggi il seguito;

    L’aglio è un bulbo utilizzato fin dall’antichità, sia in cucina come condimento per le

    pietanze e sia per le sue proprietà medicamentose. Il suo apporto nutritivo non è signifi_

    cativo, soprattutto perché di solito viene consumato in piccole quantità, mentre il suo

    tipico profumo è dovuto alla presenza dell’alliina, contenuta nelle sue cellule che,

    combinandosi dopo il taglio del bulbo con un enzima, si trasforma in allicina, la sostanza

    che appunto provoca l’odore.

    Ma sono molti gli usi medicinali attribuiti all’aglio, anche se va detto che essi perdono di

    efficacia se il bulbo viene cotto o fritto. Si stima, a tal proposito, che l’aglio cotto perda

    fino al 90% delle sue proprietà salutari. Nonostante sia facile pensare che esso sia un

    alimento pesante in quanto difficile da digerire, in realtà l’aglio vanta delle proprietà

    depurative in grado di aiutare l’organismo a liberarsi delle tossine.

    E' un ottimo amico del cuore: normalizza il battito cardiaco, rende il sangue più fluido,

    abbassa la pressione sanguigna, riduce il colesterolo e aiuta a prevenire disturbi quali

    l’aterosclerosi e l’ipertensione. Sembra che il bulbo sia anche utile a contrastare i tumori,

    dato che alcuni ricercatori hanno osservato che le sostanze estratte dall’aglio sono in grado

    di ostacolare la formazione di molecole dall’attività cancerogena.

    All’aglio è attribuita anche la proprietà di rafforzare il sistema immunitario, prevenendo

    raffreddori, influenza, bronchite e tubercolosi; questo per mezzo delle sue proprietà antiset_

    tiche e antiparassite, che aiutano a combattere un buon numero di funghi, batteri e virus.

    Grazie alla presenza di fosforo e zolfo, l’odoroso bulbo vanta anche un’azione sedativa e

    calmante, mentre altri studi dimostrano che l’aglio incrementa leggermente il livello di sero_

    tonina nel cervello, aiutando così l’organismo a combattere stress e depressione.

    Vale però la pena di sottolineare che l’aglio crudo non è sempre adatto a tutti: infatti il

    consumo di più di uno spicchio al giorno può causare irritazioni alle pareti intestinali,

    mentre un consumo prolungato nel tempo può danneggiare le cellule ematiche e provocare anemia.

    Tuttavia, nei negozi di alimenti naturali, è possibile trovare diversi prodotti a base di aglio

    crudo – sotto forma di pillole, capsule, sciroppi e tinture – privi delle sostanze chimiche

    irritanti ma in grado di conservare quelle benefiche. (consiglio) due o 3 spicchio alla settima_

    na non potranno che far bene a tutto il nostro organismo, provare per credere... ciao.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Dada
    Lv 6
    6 anni fa

    E vero ho un amico che si è guarito una bruttissima infezione poi lo utilizzato per il mio inseparabile che non riusciva più a volare tempo 7 giorni a ricominciato a volare

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Si è vero anche se nn è paragonabile agli antibiotici come la penicellina....

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.