Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportNuoto e tuffi · 7 anni fa

perché non riesco a nuotare in stile libero??? aiutoooo 10 punti?

Faccio nuoto da quasi un anno. Ho cominciato con il dorso per problemi alla schiena, ora sto imparando la rana. Il punto è che non riesco a fare lo stile libero!!

Quando iniziai usavo sempre il tubo di gomma o la tavoletta (dorso), per imparare a galleggiare e nuotare.... con la rana invece, appena ho imparato a coordinare i movimenti di gambe e braccia sono riuscita senza l'aiuto di alcun atrezzo...

Lo stile libero, sono disperatissima! Quando ci provo, le mie gambe vanno subito giù dopo pochissimi metri! Non parliamone poi quando faccio la respirazione! Ma perché le mie gambe non stanno su? Non vanno bene?

Ho provato ad attaccarmi al bordo della vasca, subito le gambe vengono su, poi una volta salita scendono, cosa che a dorso non succede. Il mio allenatore ormai non ne può più di non vedermi riuscire a nuotare in stile, anche io non ne posso più!

possibile che tutti ci riescono e io no?! come mai non riesco? dove sbaglio?

Il mio allenatore dice che non tengo i piedi dritti e che spingo verso il basso; ho provato a spingere verso l'alto, ma non cambia niente! ho provato anche a piegare un po' le gambe, ma niente!!

dove sbaglio? aiutatemi perché non ce la faccio più ad andare avanti così! tra l'altro ho allenamento domani...

grazie in anticipo!!

3 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Prima di riuscire a fare la gambata a stile, devi imparate il galleggiamento a pancia in giù. Attaccati al bordo con le braccia tese, rilassa il corpo e galleggia con la testa sott' acqua. Quando devi respirare: stacchi un braccio, lo fai affondare e ruoti la testa da quel lato. Poi provi a fare lo stesso esercizio battendo le gambe. Poi lo stesso esercizio facendosi trascinare con un' apposito bastone. Poi procedi con degli scivolamenti dal bordo: seduta dal bordo, posizione delle braccia come se dovessi tuffarti, ti lasci cadere in avanti, ti spingi con le gambe al bordo e scivoli in acqua finché hai fiato/ finché ti muovi. Poi ripeti l' esercizio battendo le gambe. Poi aggiungi la tavoletta...

    Insomma, ci sono infiniti esercizi possibili. Per me il tuo è un problema di galleggiamento

    Ciao*

  • 7 anni fa

    Ti consiglio di cercare di tenere il corpo il diritto e possibile , il segreto è nel battere bene i piedi in maniera intensa , allungato il più possibile nella bracciata e spingi nella seconda fase ovvero quando il braccio entra in acqua.. E poi x la respirazione deve ruotare solo la testa :)) è tutta questione di allenamento vedrai ;))

  • Fato
    Lv 6
    7 anni fa

    Probabilmente non appoggi bene la testa e il busto:

    tieni il busto il più possibile parallelo alla superficie dell'acqua (non inclinarti di lato MAI), per la respirazione devi solo ruotare la testa, in modo tale da sfiorare l'acqua con la guancia, infine batti bene i piedi, non serve una grande ampiezza, quanto un'elevata frequenza, le gambe vanno tenute ben allungate non piegarle!

    Per il resto fidati del tuo istruttore!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.