Dino ha chiesto in Matematica e scienzeIngegneria · 7 anni fa

RUOTE DENTATE DUBBI?

Studiando le ruote dentate ho trovato dei dubbi che adesso vi espongo: innanzitutto il libro dice che il meccanismo che si viene a creare dipende da tre fattori uno dei quali è l'entità della potenza ovvero la coppia motrice moltiplicata per la velocità relativa dell'albero motore.. Cos'è questa coppia motrice? Qual è la sua formula? Il libro non mi parla. Andando avanti il secondo fattore da cui dipende e' il rapporto di trasmissione definito come velocità angolare della ruota motrice della prima coppia diviso la velocità angolare della ruota condotta dell'ultima coppia. Cosa intendi il libro perché prima coPpia e cosa intende per l'ultima coppia? Inoltre vorrei sapere perché così importante rapporto di trasmissione delle ruote dentate. Passando alle definizioni formali del libro a proposito delle ruote dentate si parla del diametro del cerchio primitivo cIoe il diametro del cerchio che durante il funzionamento rotola senza strisciare sul cerchio primitivo della ruota coniugata. questa sembra una definizione molto attratta. Perché è così importante il diametro primitivo? Perché invece e'importante diametro della circonferenza di base? Cosa cambia tra i due qual è la funzione di ogni diametro? Passiamo ora alle ruote dentate elicoidali perché abbiamo riduzione del numero minimo di denti con le ruote elicoidali? Cosa vuol dire che la ruota elicoidale e' pensabile come un numero infinito di ruote cilindriche dritte con denti di larghezza infinitesima? Grazie mille

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    allorat rispondo ai primi quesiti che sono piu facili:

    la coppia motrice si intende il momento torcente che deve essere trasmesso da un albero allaltro. le formule adesso nn me le ricordo....cmq e imporntate xk a seconda del momento torcente da trasmettere va dimensionata la ruota dentata (piu momento piu grande meno momento piu piccola). il rapporto di trasmissione e il rapporto tra velocita iniziale (cioe del motore o della macchina motrice in generale) e quella finale (cioe della macchina che va ad usufruire della coppia generata dal motore). questa definizione e stata data cosi xk generale e valida anke per ingranaggi cn piu coppie di ruote dentate. come prima coppia si riferisce alla prima ruota dopo il motore (montata sullo stesso asse/albero del motore) e lutima ruota che e quella montata sullo stesso asse/albero dell utilizzatore. il rapporto di trasmissione tra due ruote dentate e limitato causa troppa differenza di diametri. immagina di avere un motore che gira a 1500 giri e ti serve un utilizzatore (esempio un miscelatore/frullatore) a 60 giri. non puoi farlo cn solo due ruote dentate xk la priam ruota sarebbe minuscola e la seconda enorme. ti servono vari passaggi. il diametro primitivo e importante x la teoria xk teoricamente corrisponde al cerchio nel caso in cui le ruote dentate fossero delle puleggie senza denti. si usa quella misura per deifinire il rapporto di trasmissione e le varie caratteristiche della ruota dentata.per quanto riguarda la circonferenza di base e un valore carattestico delal ruota dentata ma non ricordo grande importanza ( spero di non sbagliarmi). per le ruote elicoidali non mi esprimo xk ricordo ben poco e rischio di confonderti le idee.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.