C'è qualche modo o dispositivo per neutralizzare il pericolo e il fastidio delle lische dei pesci a tavola?Ad es. un frullatore o una macina?

Aggiornamento:

# Si,Vale! bene EST!

Ma assaggia anche l'ovest: le code dei pescetti non hanno nulla da invidiare alle orecchione dei conigli!

A parte gli scherzi, la pelle e le pinne laddove non di lische difficilmente masticabili neppure se fritte sono buonissime!

Pochissimi giorni fa ho trovato una pubblicità di un frullatore che promette di maciullare finemente anche le crudità, di ridurle in poltiglia come se fossero cotte, cosa che nessun altro frullatore farebbe. Ecco una cosa in cui potrebbe servire?

5 risposte

Classificazione
  • Vale
    Lv 5
    6 anni fa
    Migliore risposta

    Io non ho di questi problemi!

    La settimana scorsa mia madre ha cucinato le alici fritte.

    Solo dopo aver mangiato la settima mi sono resa conto che nel mio piatto c'erano solo le code mentre in quelli degli altri c'erano pure le lische.

    Le ho mangiate e non me ne sono accorta... Ho un'apparato digerente invidiabile. ^^

    ___

    Un frullatore del genere è interessante.. Ma se lo usassimo per questo scopo finiremmo col mangiare purè di pesce e non so se ci tengo! ^_^

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    sì.le mani umane.all'occorrenza uso anche lo sputolisca veloce.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    La mia soluzione é servire pesci grandi fatto come fileto.

    Doppo ritiro tutte le liche primo della cottura con un pinzetta.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Mio marito dice che il pesce NON gli piace,ma mangia gamberetti, scampi, cozze e pesce a taglio, palombo ecc, e anche la sogliola ( se sono io a levare i filetti)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 6 anni fa

    un martello?

    Fonte/i: Martello
    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.