Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaCani · 7 anni fa

Leismhaniosi cane, aiuto?

Salve a tutti answeriani, ho un bovaro del bernese di 7 mesi. Dato che ho ritardato a dare il frontline è stato punto probabilmente da qualche pappatacio, e ha contratto la leismhaniosi. Ho chiamato subito il veterinario, che l'ha diagnosticata e ha fatto una serie di iniezioni di alcuni farmaci che non mi ha comunicato. Poi mi ha prescritto amminofarma, 5cc a iniezione, ogni 3 giorni per un totale di 3 iniezioni. Può bastare come cura? Serve altro? La malattia è agli inizi, il cane è ancora cucciolo dati i suoi 7 mesi, ci sono buone probabilità che il cane guarisca? Aiuto vi pregooo :(

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Io ho un weimaraner di due anni, e l'estate scorsa dopo aver fatto degli esami ci siamo accorti che l'ha contratta. Il mio veterinario mi ha riferito che è davvero raro guarire del tutto dalla leish, ma negli ultimi anni sono stati creati medicinali innovativi per cui un cane affetto può condurre una vita tranquilla, come un cane sano.

    Io ho fatto una cura che durava 30 giorni (no iniezioni ma per via orale, mi dispiace ma non ricordo il medicinale, so solo che era l'ultimo uscito sul mercato), poi per 6 mesi una pastiglia al giorno di Allopurinolo(per tenere controllata la malattia). Dato che il tuo è un cucciolo a maggior ragione dovrai fare molto spesso degli esami (la leishmaniosi nei cuccioli avanza molto più velocemente), poi quando i valori si stabilizzeranno potrai fare anche solo due prelievi l'anno.

    Il frontline non serve per i pappatacci ma per pulci zecche e zanzare. Hanno inventato il vaccino contro la leishmaniosi, ma essendo uscito due anni fa costa molto e non ci sono garanzie che funzioni, il mio vet mi ha sconsigliato di farlo anche perché ormai il mio cane l'ha contratta.

    Questo è ciò che faccio io per prevenire eventuali ricadute:

    Collare SCALIBOR (protegge da pulci zecche zanzare e pappatacci), in aggiunta (per essere più protetti dagli altri parassiti) frontline. In giardino faccio fare la disinfestazione, ho le zanzariere, in ogni stanza della casa ho un diffusore da attaccare alla corrente con le piastrine. Ci sono anche gli spry alla citronella, quest'estate pensavo di provarlo!

    Spero di esserti stata utile, e mi raccomando: fai spesso dei controlli!!!!

    ps: Comunque ti consiglio di informarti bene sugli eventuali "primi" sintomi della leish(come ad esempio la forfora) in modo tale che se noti qualcosa di anomalo tu possa subito riconoscere il problema e andare dal vet a risolverlo!

  • Csa
    Lv 6
    7 anni fa

    non si guarisce da questa malattia

  • 7 anni fa

    1) il frontline non protegge dai pappataci, è a base di fipronil, per i pappataci servono i piretroidi, o sintetici (Advantix, scalibor) o naturali (lozioni tipo quella della camon, orme naturali, Fh23 etc...).Ma il veterinario non te l'ha detto?E' scritto anche sulle istruzioni del frontline....Guarda che da qui in avanti dovrai essere SCRUPOLOSISSIMO nel proteggere il tuo cane dai pappataci, perchè la leishmaniosi non è una malattia virale, è un parassita, e il cane può, venendo nuovamente punto da uno di questi insetti, contrarre altri protozooi, peggiorando sensibilmente il proprio quadro clinico.

    2) dalla leishmaniosi non si guarisce, una volta che il protozooo si è infiltrato nell'organismo, tutto quello che si può fare è cercare di aiutare il sistema immunitario a tenere a bada l'infezione, evitando, per quanto possibile, che dilaghi. Le terapie per la leishmaniosi si fanno per tutta la vita, e possono cambiare sensibilmente in ragione della sintomatologia del cane e di quale organo colpisce la leishmania.

    Con un po' di fortuna, e seguendo pedissequamente le istruzioni del veterinario, si riesce a tenere la malattia a bada piuttosto bene, e il cane può riuscire a condurre una vita più o meno normale.

    Io ho avuto due cani malati di leishmaniosi, uno purtroppo è morto dopo poco, perchè la malattia ha avuto un decorso fulminante, andando subito a colpire i reni.L'altro, invece, c'ha convissuto per 10 anni, morendo poi di tutt'altra cosa (vecchiaia, aveva quai 17 anni...)

    La cosa più importante, con la leish,è, anche se il cane sta bene, ripetere ogni 6 mesi al massimo l'esame del sangue completo, e il titolo di infezione, in modo da verificare se è cambiato qualcosa nel numero di protozoi presenti nell'organismo e, sopratutto, se qualche organo sta andando in sofferenza, in modo da poterci porre rimedio PRIMA che il cane inizi a dare sintomi.Specie nel caso in cui a soffrire siano i reni ( ed è una delle sedi in cui, nei cani malati di leishmaniosi, più spesso si verificano problemi) se aspetti che ci sian sintomi, è già tardi per intervenire

    3) il vaccino per la leishmaniosi non si può fare sui cani malati.

  • Dani18
    Lv 6
    7 anni fa

    CREDO DI SI

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • green
    Lv 6
    7 anni fa

    NON SO DA dove iniziare a correggere, ci sono troppi errori.

    1-il frontline non protegge dal flebotomo della leishmaniosi, quindi anche se glielo metti in tempo, la Leishmania la contrae lo stesso

    2-a 7 mesi è altamente improbabile che il cane abbia la leishmaniosi, in quanto il tempo di "incubazione" è di 6 mesi, quindi il tuo cane quando l'ha contratta??? Nell'utero?

    3-amminofarma (che è, un antibiotico?) non è la terapia per Leishmania, la terapia corretta è glucantime+allopurinolo

    4-il vet ha fatto analisi del sangue prima della cura (titolazione anticorpale, elettroforesi, biochimico renale)? Se non li ha fatti CAMBIA VET!!!

    5- non si guarisce dalla leishmaniosi. La leishmaniosi si CURA, il cane sta bene, ma convive con il parassita per tutta la vita

    6-la possibilità di curare un cane affetto da leishmaniosi non dipende dall'età ma dallo stato di avanzamento della malattia (ecco perché si fanno le analisi prima)

    7- wanial, se ha già preso la leishmaniosi, che senso ha vaccinarlo ogni anno

    8-wanial, la leishmaniosi NON È UN INFEZIONE!

    9-dario, la terapia è sempre quella, non si cambia a seconda dell'organo colpito (non ti spiego la differenza tra organo e tessuto, non mi va)

    10-dario, come dicevo prima, da Leishmania non si guarisce!!!

    11-dario, spiega perché il vaccino "ormai è superfluo", dato che è in commercio da nemmeno due anni, come fa a essere già "superfluo"???

    12-dario, lo scalibor protegge per 6 mesi dal flebotomi, 4 mesi da pulci e zecche e, proprio come il vaccino, non è efficace al 100%, quindi che razza di consiglio sarebbe?

    Che fatica! Comunque io ti consiglio di sentire un secondo parere, vai da un altro vet e chiedi di fare la TITOLAZIONE ANTICORPALE o la PCR in un laboratorio o istituto zooprofilattico. Sono gli unici test davvero attendibili.

    Io non farei una cura per Leishmania (molto pesante) ad un cane di 7 mesi se non fossi sicura che ce l'ha davvero.

    Non tornare dallo stesso vet, mi pare proprio che non sappia nemmeno cos'è la leishmaniosi, non sa che un cane di 7 mesi è improbabile ce ce l'abbia, dato che d'inverno il flebotomo non è attivo e non la sa curare, quindi io cambierei veterinario.

  • 7 anni fa

    Ripeti poi le analisi del sangue ogni anno, la leishmaniosi può colpire diversi distretti corporei, sia interni come un organo che superficiali come un tipo di tessuto, quindi il tuo veterinario dovrà calibrare la terapia in base all'evolversi della patologia.

    C'è la possibilità che non guarisca del tutto, ma se lo seguirai con serietà ed hai un veterinario in gamba che non ti promette cose impossibili o fa il rassegnato dicendo che non si può fare niente, scoprirai che è una patologia con cui si può convivere benissimo.

    Fare il vaccino ormai è superfluo, anche perchè nessun veterinario "serio" può garantirti nulla sulla sua efficacia e sulla mancanza di rischi per il cane. Comunque proteggere il tuo amico, specie nel periodo estivo con un buon prodotto, sicuramente lo renderà felice, lo farà vivere meglio e ti eviterà spese extra dal veterinario. Prova con il collare della Scalibor, lo protegge per quattro mesi con ottimi risultati.

    Ciao e in bocca al lupo ;)

  • wanial
    Lv 7
    7 anni fa

    si credo che basti come cura, ma ricordati di vaccinarlo ogni anno contro quella infezione, tienilo sotto controllo e segui quello che consiglia il veterinario....mi auguro che ti gli abbia fatto anche le altre vaccinazioni

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.