Martina ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 7 anni fa

Ho bisogno urgente di una mano per un ompito di geografia :'(?

Allora devo scrivere una lettera in cui parlo del giappone ma non so proprio cosa dire mi aiuate?? oppure fate semplicemente una scaletta con punti da approfindire in base all'argomento

3 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Scusa ஐ ρι¢¢σℓα ναℓє ஐ , ma tu scrivendo una lettera a parenti e amici parli di quanto è esteso un paese, la popolazione ecc???? Non credo. Comunque Fuji.san non significa signor Fuji ma Monte Fuji.

    San è semplicemente un'altra lettura di yama 山 Fujisan si scrive 富士山.

    Io in una lettera scriverei:

    Cari mamma e papà,

    ormai è una settimana che sono ospite della Famiglia Tanaka. Sono tutti gentilissimi con me e cercano in tutti i modi di farmi sentire a mio agio.

    La famiglia Tanaka è composta dalla signora Tanaka, che io chiamo okusan (signora), il signor Tanaka, la loro figlia Midori che ha più o meno la mia età ed il nonno che tutti chiamano ojiisan (nonno).

    Appena arrivato mi sono sentito un po' spaesato, ma ora mi sto abituando.

    Sapevate che la porta d'ingresso si apre al contrario di quelle che abbiamo qui in Italia? Insomma si apre verso l'esterno. Sarà forse perché bisogna levarsi le scarpe appena si entra e se ci sono troppe scarpe con una porta che si apre verso l'interno poi rischi di non riuscire ad aprirla? Prima o poi dovrò trovare il coraggio di chiederlo. Insomma, ci si toglie le scarpe, poi si sale un gradino e la signora Tanaka ti porge un paio di pantofole (ce ne sono tante disponibili per gli ospiti!), ma non si va in pantofole per tutta la casa, solo in alcune stanze: ad esempio nelle camere da letto no perché c'è il tatami.

    La casa dei Tanaka è una di quelle tradizionali, perché fortunatamente non vivono in città. E' molto spaziosa e le porte delle stanze si aprono a scorrimento e non hanno chiavi. Qui il concetto di intimità è molto diverso dal nostro. Basti pensare che vanno ai bagni pubblici. La prima volta che mi ci hanno portato ho provato una vergogna incredibile. Spogliarmi nudo davanti a tutti quegli sconosciuti!

    Ma poi è passata. I bagni pubblici non sono poi così male. All'ingresso puoi scegliere anche di comprare tutto il necessario (sciugamano, spazzolino e dentifricio, spazzola ecc...), quindi pagato l'ingresso il tizio al bancone ti da una chiave (se ci sono a disposizione gli armadietti) poi i bagni sono divisi: gli uomini da una parte e le donne dall'altra. Entri e c'è tanta gente che si sta spogliando, o si sta asciugando... comunque non ci sono cabine.

    Ti spogli, metti tutto nell'armadietto (se c'è, altrimenti in un cestino) prendi il tuo asciugamano ed attraversi una porta. Prima di entrare nella vasca devi lavarti. Prima prendi con una bacinella un po' d'acqua da una piccola vasca e te la versi addosso, poi vai a lavarti. Ci sono docce tutte su una parete. Sono messe molto in basso, perché ci si lava stando seduti. Hai a disposizione sapone, shampoo e balsamo. Ti insaponi per bene, ti risciacqui con la doccia, poi prendi la bacinella la riempi d'acqua e te la butti sulle spalle. Quindi entri nella vasca, che è una grande piscina d'acqua calda che in alcuni punti ha anche l'idromassaggio. Devo ammettere che passato il primo imbarazzo il bagno diventa rilassante. Nel bagno dove siamo stati noi c'era anche la sauna.

    Di sera ho notato che molti, usciti dal bagno, si mettono in pigiama. Beh, soprattutto i bambini ovviamente.

    Insomma, ti ho dato uno spunto... tu continuala. Se te la scrivessi tutta io non avrebbe senso. Magari fa una ricerca sulla vita in Giappone (abitudini ecc...).

    Poi se hai qualche curiosità chiedi pure. Ho vissuto in Giappone e sono sposata con un giapponese.

  • Disolito quando si parla di uno stato o nazione si scrivono le cose essenziali: numero abitanti,lingua,tradizioni ecc...

    Penso che questo testo possa bastare:

    Il Giappone, chiamato Nihon 日本 o Nippon che significa IL PAESE DEL SOL LEVANTE, da noi è chiamato Giappone perchè deriva dalla pronuncia giapponese del suo nome cinese, cioè, JIHPEN. Esso ci appare come una successione di isole, sono più di 3000, che si estendono dalla Siberia fino a sud della Penisola coreana; in totale questo arcipelago è lungo 2500 km

    Il Giappone è un paese geologicamente giovane: questo è dimostrato dalla frequenza di terremoti e maremoti e dalla grande quantità di vulcani (circa 170, di cui una cinquantina attivi), il più famoso, che tutti conosciamo è il Monte Fujiyama (Fuji) e chiamato FUJISAN dai giapponesi e cioè SIGNOR FUJI. E' la vetta più alta dei rilievi giapponesi.

    I rilievi coprono quasi l'80% del territorio, mentre le pianure sono vicino al mare e sono piccole, separate fra di loro da ostacoli naturali. La pianura più vasta è quella di nKanto, a nord della capitale.

    I fiumi sono numerosi, hanno un corso breve e un letto largo mentre i laghi, per lo più di origine vulcanica, sono numerosi ma di limitata estensione.

    Le isole maggiori dell'arcipelago giapponese sono (in ordine di grandezza): HONSHU (dove si trova Tokyo, occupa più del 60% del territorio), HOKKAIDO, KYUSHU; SHIKOKU.

    Il Giappone ha una popolazione che è il doppio di quella italiana e le minoranze sono costituite da COREANI, CINESI e AINU (popolazione di stirpe europide).

    Se ti interessano le tradizioni :

    http://www.tuttocina.it/fdo/usi-costumi-giappone.h...

  • Tacco
    Lv 4
    7 anni fa

    Primo consiglio: impara a scrivere in italiano... poi magari potrai entrare nelle scuole medie.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.