Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Musica e intrattenimentoAnimazione e fumetti · 7 anni fa

ciao riguardo il manga come farli e dove?

Ciao, allora mi piacerebbe tanto pubblicare un manga ma non so da dove partire.. queste sono le domande..

1- io lo disegno ma poi come faccio a farlo diventare tipo "compiuterizzato" - con il segno al computer?- cioè serio, pronto per esser letto.. ci sono siti o programmi da scaricare? come fanno i fumettisti??

2- qual è il paese piu popolare per il fumetto oltre al giappone?

3- qui in italia esistono concorsi?

4- conviene fare un corso di fumetto??

5- riassunto: se dovessi alzarmi dal letto domani mattina e iniziare.. da cosa dovrei partire??

rispondere con i numeretti se riuscite

grazie mille in anticipooooooooooooooo :)

2 risposte

Classificazione
  • Airod
    Lv 4
    7 anni fa
    Risposta preferita

    No, no, no... Stai partendo in quarta quando non sai nemmeno dove si infila la chiave.

    Ora ti rispondo per punti come hai chiesto e poi continuo.

    1- I programmi ci sono certamente, come ad esempio il famoso Photoshop.

    2- I fumetti ci sono più o meno in tutti i paesi... Ma lo stile è molto diverso. Lo stile giapponese va molto in Giappone, ma in altri luoghi non va per niente. Ci sono fumetti italiani, francesi, spagnoli, americani...

    Ma il mercato è molto diverso.

    3- Concorsi e anche scuole, si.

    4- Direi che è obbligatorio.

    5- Dall'informarti su delle scuole di fumetto nella tua zona e se non ce ne sono, trasferirti in quella che scegli, lontana.

    Non è affatto semplice fare una cosa come dici tu...

    Il mercato dei fumetti in Giappone sarà anche una cosa enorme e ci sono molte possibilità anche per chi sa disegnare egregiamente, ma in Italia non è così.

    Innanzitutto i manga in Italia non li considerano proprio. Le case editrici pubblicano fumetti italiani e gli editori che pubblicano manga (Star Comics, Planet Manga) se li prendono direttamente dal Giappone, non vanno in giro a cercare gente che ha qualche idea per un manga.

    In Italia quindi funziona molto lo stile italiano/americano. Vedi Tex, Dylan Dog, Diabolik, ecc.

    Quando ti presenti a un editore puoi proporti come disegnatore, sceneggiatore, e magari anche altro...

    E ti faranno fare delle prove. Se per esempio ti presenti come disegnatore, ti daranno una sceneggiatura e tu dovrai disegnare entro la scadenza che ti daranno. Ma dovrai sempre e comunque disegnare quello che ti dicono o loro, o comunque lo stile utilizzato dalla casa editrice in questione.

    Ma se devi presentarti per proporre qualcosa di nuovo le possibilità che ti accettano sono bassissime.

    Innanzitutto devi informarti sulla casa editrice al quale vuoi proporti. Se hai in mente una storia manga (per esempio shonen o shojo, non so) non puoi di certo presentarti alla Bonelli, in quanto la Bonelli pubblica cose molto classiche, come Tex infatti, che è la loro punta di diamante.

    Case editrici ce ne sono tante, soprattutto al nord, ma ognuna è specializzata in qualcosa.

    Se per esempio vuoi presentare un fumetto horror, devi informarti su case editrici che pubblicano horror.

    Inoltre, se ti presenti così dal nulla le possibilità che ti vada bene sono ancora più basse.

    Come minimo una scuola di fumetto devi frequentarla, così oltre a imparare davvero come si fanno i fumetti (dai manichini, ai disegni, alle inchiostrazioni, ai testi, alle rifiniture al computer) imparerai anche come funziona il mondo del fumetto e come funziona il mercato del fumetto, soprattutto in Italia.

    Se ti presenti come frequentatore di una scuola c'è già un minimo di speranza che ti ascoltino.

    Poi se devi presentare un progetto a un editore devi quantomeno presentarti con un Soggetto, una Sceneggiatura anche iniziale e qualche tavola finita delle prime pagine, o comunque qualche tavola che mostri che intenzioni hai per il tuo progetto, per la tua storia.

    Io la scuola di fumetto la frequento, a Lecce, e mi piace molto e soprattutto mi ha aperto un sacco gli occhi su tutte queste cose.

    Per farti presente come funziona, sono tre anni di scuola.

    Il primo anno stiamo studiando le basi: manichini, prospettiva, anatomia. Da ieri abbiamo iniziato storia del fumetto, dalle origini proprio. E guarda caso il nostro insegnante di storia del fumetto possiede anche una casa editrice, che oltretutto è l'unica nella mia zona, e proprio ieri ci ha spiegato ancora meglio le cose che ti ho scritto.

    Nel secondo anno studieremo sceneggiatura, inchiostrazione e altre cose.

    Il terzo anno passeremo al disegno digitale su tavoletta grafica e colorazione digitale al computer.

    La maggior parte di tutto si fa con Photoshop, ma ci sono altri programmi utili come Sketchup che permette la realizzazione di interni in 3D.

    La scuola del fumetto è quindi il minimo indispensabile se ti vuoi avvicinare a questo mondo nell'ambito lavorativo e nonostante questo le possibilità che tu possa pubblicare un manga tuo sono davvero basse.

    Anche se io ho il tuo stesso desiderio e ci sto già lavorando (mi sto facendo una sceneggiatura e uno storyboard che poi in futuro farò vedere ai miei insegnanti).

    E poi alla scuola ci sono anche gli insegnanti che possono darti una mano quando hai bisogno di presentarti a qualcuno, magari una volta finita tutta la scuola. O almeno, da noi credo che ci aiuteranno. Alcuni ex alunni adesso insegnano o hanno già pubblicato per delle case editrici.

    Non so che altro dirti, penso che possa bastarti, almeno adesso la chiave la puoi infilare e mettere in moto u.u

    Fonte/i: Frequento una scuola di fumetto!
  • 7 anni fa

    1- Certo esistono programmi come photoshop o manga studio http://manga.smithmicro.com/

    Ovviamente,bisogna saper disegnare. Generalmente quello che succede è che le tavole si disegnano a mano e poi con lo scanner si passano al computer e magari si fa lettering al computer.

    2- i più popolari sono Stati Uniti e Francia. Però anche noi abbiamo grandi glorie. Voglio ricordare Hugo Pratt, Jacovitti, Bonvi, Manara, Cavazzano, Carpi...

    3-Sì,certo. Devi cercare in internet e ne trovi vari.

    4- Sì può servire, soprattutto perché ti insegna le basi ed i segreti del fumetto.

    5- Se vuoi provare da autodidatta, cerca qualche tutorial online. Procurati tutto il materiale che ti serve ed inizia ad esercitarti.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.