Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaAmici · 7 anni fa

cosa dovrei pensare della mia amica?

Sono stata male un mese con la varicella. Stasera sono uscita dopo un mese intero con i miei amici, e c'era anche la mia migliore amica. Quando sono uscita fuori di casa mi ha tirato i coriandoli, mi ha fatto trovare la macchina piena di palloncini colorati, e siamo andate con gli altri a cena fuori. Fin qui sembra tutto bello. Il problema è che mi è stata tutta la sera fisicamente distante. In strada ha camminato a due metri da me, si è seduta lontano sia in macchina che al tavolo del ristorante, per paura che io fossi ancora infettiva(dopo un mese e ho ancora soltanto una crosticina, in fronte). Ci sono rimasta malissimo. Che me ne faccio dei palloncini, se poi non ho potuto neanche rivolgerle la parola o dirle una cosa in privato perché aveva paura(ingiustificatamente) di avvicinarsi? Mi sento offesa e delusa e penso che in realtà non mi voglia bene e ci sto male. Voi che pensereste al posto mio?

4 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Capisco che ci sei rimasta male e che dal tuo punto di vista assolutamente non sia stata una situazione piacevole, perché ti sei sentita messa in disparte e non calcolata... però a volte le malattie spaventano, il fatto che avesse paura di prendersi la varicella non vuol dire assolutamente che non ti voglia bene e può essere non dico normale ma comprensibile!!

    Se non riesci a mettere da parte questo episodio da sola o se vedi che dovesse ricapitare, parlale, dille che questo suo comportamento ti ha ferita e che hai paura che non ti voglia più bene come prima... vedrai che sarà lei stessa a darti le risposte che cerchi e a tranquillizzarti!!!!

  • 7 anni fa

    Hai provato a chiedergli il perché non ti prestava attenzione forse non é detto che non tenga a te

    Fonte/i: Mary
  • Anonimo
    7 anni fa

    Non condivido con gli altri amici,non siamo nel medioevo quando c'era la peste, bastava collegarsi e informarsi Google serve proprio a quello,

    allora perché e venuta ??e una falsa ,i palloni poteva metterseli per supposta bastava una abbraccio e un sorriso senza tante manfrine ,lei l'amicizia la ripaga con la carta di credito e non con un sorriso un abbraccio un bacio ,non sa neanche cosa sia la vera amicizia con la A maiuscola ,che vuol dire chiamarti sorella ,condivido appieno il tuo risentimento e ti do un bacio e un abbraccio fortissimo per ripagarti un minimo della tua delusione ciao da Franco

    Alice che ci vuoi fare ora sai quanto vale ,falle provare la stessa sensazione sgradevole di rifiuto la prima volta che e raffreddata o ha qualcosa ,mai dire fonte non berro mai la tua acqua

  • 7 anni fa

    Ciò non vuol dire che non ci tenga a te, voleva solo accertarsi di non ammalarsi. È una cosa normalissima, che anch'io avrei fatto (e ti assicuro che io AMO la mia migliore amica). Ma appunto perchè si è consapevoli di questo rapporto speciale bisogna farsi complice l'uno dell'altro senza paure. Pensa che in effetti se si sarebbe presa anche lei la varicella non sareste uscite più insieme per un altro mese!

    Stai serena, ciao :)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.