Stranger ha chiesto in Matematica e scienzeFisica · 6 anni fa

in 10 righe leve e moto rototraslatorio?

Domani ho un compito di fisica in cui devo spiegare in 10 righe alcuni argomenti. Ho delle difficoltà a creare un discorso per le leve e per il moto rototraslatorio. Qualcuno mi può dare una mano?

1 risposta

Classificazione
  • 6 anni fa
    Migliore risposta

    Le leve sono macchine semplici; si dividono in tre tipi.

    Leva di primo genere o interfulcrale: il fulcro è posto tra il carico da sollevare (Resistenza Q) e la forza di sollevamento (Potenza P); il vantaggio vale K =Q/P ed è tanto maggiore quanto più Q è vicina al fulcro, altrimenti nel caso contrario diventa svantaggiosa. Esempi (con K>1, ovviamente): pinze, palanchino.

    Leva di secondo genere o interresistente: il fulcro è ad un'estremità, la Q è applicata tra il fulcro e P. Questo genere di leva è sempre vantaggiosa, cioè K>1. Esempio: carriola.

    Leva di terzo genere o interpotente: il fulcro si trova ad un'estremità e la P è applicata tra la Q e il fulcro. Questo tipo di leva è sempre svantaggioso perchè K<1 ma è molto presente sia in natura (muscoli del braccio umano) sia in molti tipi di gru, nelle pale meccaniche, per ragioni di ingombro, cioè, per favorire la libertà di movimento del braccio

    il moto di puro rotolamento può essere considerato come una rotazione attorno ad un asse passante per il punto P di contatto tra la ruota e il suolo, che quindi non è altro che la "somma" di un moto traslatorio (dove si può calcolare la velocità del centro di massa) e un moto rotatorio dove si ha la velocità angolare ecc... Quindi il moto di puro rotolamento è un moto rototraslatorio

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.