Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteOdontoiatria estetica · 7 anni fa

Come sbiancare i denti?

Ci son metodi per sbiancare i denti? Oppure determinati dentifrici? Quante volte bisogna lavarli al giorno? E le cicche possono sostituire, dopo un pasto, lo spazzolino e il dentifricio?

2 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    1. dipende da cosa intendi per sbiancare:

    a - se intendi togliere le macchie di placca nera, fumo, caffè ed altri cibi e bevande colorate, lo fa il dentista con la polvere sotto pressione (sistema detto prophyjet)

    b - se intendi cambiare la tinta del dente per averli bianco-water, puoi tentare con lo sbiancamento professionale dal dentista, procedimento comunque pericoloso e non sempre garantito. Gli accrocchi che vendono in farmacia o peggio su internet servono solo a spillar soldi ai creduloni e far arricchire chi li vende. Oppure metodo classico : barattolino di vernice bianca, 5 euro in mesticheria.

    2. i dentifrici sono solo un cosmetico, non servono a nulla. Se davvero riescono a togliere le macchie di cui al punto 1a, allora significa che sono molto abrasivi, e quindi molto dannosi per lo smalto. Sarebbe come passare direttamente la carta vetrata a grana grossa. E' la pubblicità che bombarda per far credere che il prodotto X sia miracoloso. Facendo leva sulla creduloneria delle persone, e sul fatto che è molto più facile "delegare" le proprie responsabilità all'acquisto di un prodotto che all'impegno ad imparare a muovere lo spazzolino ed a farlo tre volte al giorno.

    3. dopo ogni pasto . Se tra cena e andare a letto passa molto tempo, anche prima di coricarsi (così i denti rimangono puliti tutta la notte)

    4. No. Immagino che ti riferisci ad una famosa pubblicità televisiva. Ribadisco: no. Quello che conta è l'azione meccanica delle setole dello spazzolino, mosso secondo la tecnica di Bass modificata, e del passaggio del filo. Che è diversa dall'azione meccanica della masticazione. Anzi, masticando la cicca, puoi anche spingere la placca ed i residui di cibo più in profondità nel solco gengivale e nello spazio interdentale.

    Fonte/i: medico dentista
  • raul
    Lv 4
    6 anni fa

    Io ho risolto con un trattamento giornaliero da casa di un particolare gel.. pochi minuti al giorno e risultati molto buoni.

    Ti lascio il link, dai un'occhiata:

    http://bakoom.org/articoli-vari/35-articoli-vari/1...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.