Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

?
Lv 4

La musica può esprimere l'anima ( il concertone di radio italia)?

Ho seguito in tv il concerto milanese di radio italia e ne ho tratto le seguenti impressioni.

Hanno esordito dei rapper. In genere li detesto a parte Moreno e Rocco Hunt che in quanto nuova generazione mi sembrano più moderati e con maggiore sensibilità sociale. Anche se e' una musica che non mi piace e stento a definirla tale. J. Ax con gli altri al seguito mi sono sembrati davvero patetici . Sembravano dei bambini mal cresciuti, ma di quelli asini, quelli che sputano in basso dai ponti per far dispetto alla gente che passa sotto. Non voglio fare del facile moralismo ma che messaggio possono trasmettere dei tipi simili ad una generazione già agitata e confusa? A parte la tristezza di vedere un j.ax che in presenza di suor Cristina sembra cadere in brodo di giuggiole.

Poi la Marone con i suoi fraseggi dialettali, Antonacci ed Elisa. Questi ultimi li metterei in una graduatoria nella stessa disposizione in cui li ho scritti.Dal meno al più impegnato.

Ma questa musica trascina le folle perchè ha un anima oppure perchè distoglie dal vuoto esistenziale con un vuoto ancora peggiore?

4 risposte

Classificazione
  • Yaya
    Lv 4
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Io c'ero, in prima fila, ora con una bella febbre.

    Il rap non è il mio genere, non mi piace nessuno e non ho cambiato idea. Una grandissima scoperta è stata Elisa, per me. L'ho sempre apprezzata ma dal vivo è stata una grande emozione. Ero lì per Negramaro ed Emma, quindi sono di parte. Non so se in tv è arrivato lo stesso ma quando è entrata la pausini c'è stato un risveglio generale, la seconda ad aver fatto casino è stata Emma, pure per Elisa e Negramaro la gente approvava. Per il resto molto meno

  • Ennio
    Lv 4
    7 anni fa

    Mah, seguo il genere da una trentina di anni, concordo da ateo sulla povertà del messaggio offerto nella maggior parte dei casi. ma non si può sentire che gradisci gente finta come rocco hunt o moreno, e non citi uno che ha fatto dell'impegno sociale e dei testi pensati il suo marchio di fabbrica: Frankie Hi-nrg.

    Sottolineo che non seguirei mai e poi mai un intero minuto delle trasmissioni che citi.

  • ?
    Lv 6
    7 anni fa

    Il rap - hip hop - street poetry - nasce in America.

    E' la voce del ghetto.

    Qazzo c' entri in Italia non so. Copiano, molto male, uno stile musicale che non ci appartiene come cultura. Non abbiamo avuto e non abbiamo dissidi sociali con Africani deportati in schiavitù e poi ghettizzati.

    Lo dico da appassionato ascoltatore di rap californiano che segue il genere dal 90 circa.

    I "rapper" nostrani scimmiottano il peggio della produzione statunitense. E' stato importato una sola versione, la più brutta, ma più facile da musicare a mio parere, di rap.

    Si, sono dei tamarri fatti e finiti. Li detesto indistintamente.

    Gli altri cantanti, in queste circostanze di featuring con altri artisti pensano solo al proprio ritorno economico.

    Ma questa musica trascina le folle perchè ha un anima oppure perchè distoglie dal vuoto esistenziale con un vuoto ancora peggiore?

    Bah, c' è gente che guarda "uomini e donne" - "il grande fratello" e cagatone simili.

    Siamo semplicemente in Italia.

    La risposta a tutto è questa...

    Strana questa superficialità e qualunquismo nel paese più cattolico al mondo.

    P.s. Io il concertone non l' ho visto, ne prima, ne ieri ne nel futuro.

  • Anonimo
    7 anni fa

    pedofilo amico mio sono prete de parocchia

    ho molti fotografo da scambiare belle te piacie ? http://upload.armuay.com/img/2014-05-15/01-02-14_0...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.