Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoOrganizzazioni internazionali · 6 anni fa

I due maro' sbraitano ancora,ma una coscienza ce l'hanno?

Ed eccoli li' i nostri due Rambo rei di avere,con spregio del pericolo,sparato a due pescatori inermi,sbraitare e lamentarsi con l'Italia di non avere fatto nulla per riportarli a casa....rivendicano ora il fatto di avere eseguito degli ordini...cioe'? Secondo i loro "pizzini" urlati in tv,quindi, i vertici della Marina Militare avrebbero dato ordine di sparare a chiunque senza avere ricevuto prima alcuno sparo da cui difendersi?...mi pare che le regole di ingaggio siano un po' diverse,non si parla di "liberta' di tiro a segno su persone innocue"...e quindi,che c.a.z.zo vogliono sti due assassini?...adesso li interrogherei e gli farei una denuncia da parte della Marina Militare,accusata di avere dato ordini non meglio precisati e usati ora come arma di ricatto...se cosi' e' in galera ci andra' qualche papavero graduato. Ritengo personalmente che ,da loro ammissione poi ritrattata ad arte, avendo ammesso di avere sparato...e sbagliato ad interpretare (cosa che non devono fare,devono aspettare che gli sparino prima di aprire il fuoco!!) i movimenti di una barca piena di pescatori,avendo mentito sul fatto di trovarsi in acque internazionali mentre il transponder della nave collegato al gps chiarisce che la nave era ancora in acque indiane...ma in Italia questa notizia non vuole emergere...quindi?...colpevoli,non c'e' alcun dubbio!! Perche' allora una parte dell'Italia (la destra) li rivorrebbe liberi in patria?

7 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Risposta preferita

    I due marò non si trovavano su una nave da guerra sotto la copertura della nostra o altrui bandiera ed in effettivo servizio, ma erano stati..."affittati"...ad una società privata. Una cosa da matti, ideata da quel cretino di La Russa, tipica mente fascista e quindi deviata.

    In pratica, egli ha resuscitato con loro la scomparsa figura del "corsaro", cioè colui che combatte per ordine di uno Stato ma non sotto le vesti di militare e non su una nave da guerra, con la sola legittimazione della "lettera di corsa" che è L'UNICA COSA che lo distingue da un criminale comune (pirata).

    Si noti la idiozia di questo provvedimento dato che la "guerra di corsa" e le sue analoghe iniziative sono state abolite nel 1857.

    La Russa invece in pieno 3° millennio ha di fatto resuscitato una figura resa illegale 200 anni fa, e passibile di pena di morte.

    Circa i marò, la penso come per tutti i militari professionali e non solo italiani: fanno la corsa al posto statale sicuro. C'è il vaghissimo, quasi inesistente (al momento) pericolo di dover combattere VERAMENTE contro nemici armati alla pari, ed il massimo rischio è la palla di un vecchio Enfield in mano a qualche adolescente islamico. Solo che non tutte le torte escono col buco, e loro sono stati affittati ed hanno accettato - o dovuto farlo - senza sapere che finivano in una situazione giuridicamente ambigua. Li chiamano "contractor", questi che scortano in armi delle navi civili. Io li chiamo delinquenti, o gorilla, o peggio corsari quando lo fanno per mandato di un governo.

    Queste cose NON SI FANNO. Le varie convenzioni stabilite sin da metà '800 impongono che una nave adibita alla lotta armata contro fantomatici pirati o alla distruzione del naviglio nemico sia riconoscibile come nave da guerra e mostri i contrassegni nazionali. Navi civili mascherate che imbarcano armi e cose del genere sono PIRATERIA dal 1857, posto che il corsaro da quell'anno è parificato al pirata, infatti nel linguaggio letterario cinematografico e corrente le due parole sono ormai sinonimi.

    Circa l'India descritta spregiativamente come "ex colonia inglese", diciamo che mezzo mondo è ex colonia inglese, anche il Canada, ma quel che conta è ke l'India, che i buonisti mostrano sempre come povera e le mandano anche i soldi, è un colosso industriale e cantieristico, e pure militare.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • .

    Attachment image
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • i due marò poveracci sono marionette in mano a degli squali.

    era patetico vederli leggere e recitare in quel modo.

    quelli che li stanno manipolando e usando sono gli stessi che li hanno mandati su quella nave.

    purtroppo si vede che sono proletari,persone semplici che non si rendono ben conto del casino in cui sono.

    il primo problema :il decreto la russa.

    la russa dovrebbe metterci la faccia ma é assente.é per un suo decreto anticostituzionale che i militari italiani possono prestare servizio privato alle società petrolifere straniere.

    chi ci guadagna?

    non noi che continuiamo a pagare un esercito,noi paghiamo il pubblico e qualcuno si intasca i soldi del privato.

    ma soprattutto il nostro esercito si può muovere solo per decisione del parlamento.

    e allora voi ricordate qualche seduta parlamentare in cui si sono decise missioni di pace (tra virgolette) in india?

    io no!

    quindi da parte di forze dell'ordine italiane e politici italiani c'é una malafede totale e stanno usando questi 2 poveracci per meri fini elettorali.

    il nuovo premier della destra indiana ha detto che non ci sono speranze per la liberazione dei 2,come nell'ordine (purtroppo) delle cose.

    e naturalmente dal punto vista indiano e di giurisprudenza internazionale siamo in una situazione ingarbugliatissima:

    1 chi paga per l'uccisione dei 2 poveri pescatori?

    2 perché non esce fuori il nome dell'ufficiale di alto grado che diede ai 2 l'ordine di sparare?

    3 può l'india permettere al largo del suo mare che qualsiasi nazione straniera ammazzi i suoi cittadini?

    come vedete piu si scava,dietro agli slogan televisivi e piu si vede una situazione molto ingarbugliata.

    la gente che continua a fare propaganda su questa storia pensa che tutti i popoli siano come quello italiano,che si facciano impietosire da clip televisive.

    ma non é cosi.

    l'india oggi é una potenza piu forte e indipendente dell'italia.

    l'italia permette che al suo interno ci siano basi militari straniere e che questi militari stranieri che ammazzano gli italiani (per esempio la strage del cermis) la facciano franca.

    gli indiani invece,essendo una potenza che si é resa indipendente dall'impero anglosassone dai tempi di gandhi,non permette che si ammazzino loro concittadini in difesa di non si sa quali interessi.

    soham non é informato,gli indiani infatti si sono gia liberati del giogo occidentale tanti anni fa.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • perché tanto non hanno speranze comunque.in india li volgiono processare comunque,se iniziano anche a tirare fuori tutta la ***** dei loro superiori a quel punto ai loro superiori fa comodo che li ammazzino il prima possibile.
      sono 2 proletari con la mèrda fino al collo.mai fare i militari!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    sputati in faccia da solo se hai un briciolo di dignità

    • 6 anni faSegnala

      Senza dignita' e' chi difende assassini che nemmeno difendevano la tua patria...erano al soldo di privati,mercenari legalizzati da La Russa!!!...buttati nell'umido...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    6 anni fa

    +2

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Non vali la pena di una risposta seria.

    • 6 anni faSegnala

      A me la domanda pare seria...e' la tua risposta che lascia capire come tu difendi due militari a prescindere!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • soham
    Lv 7
    6 anni fa

    Prima di insultare cerca di informarti un po' di più e chiediti come mai i due marò devono essere costretti a stare in India, contro la loro volontà, senza uno straccio di processo e di una precisa accusa da discutere in un tribunale indiano o internazionale, soltanto perché le fazioni politiche indiane si sono impadronite del caso e lo stanno usando per i loro interessi elettorali, calpestando diritti internazionali e buon senso.....Proprio con questi ragionamenti anti italiani il nostro Paese è debole e sempre meno incapace di difendersi: vorrei vedere cosa avrebbe fatto l'India di fronte agli USA, alla Russia, alla Cina, alla Francia, all'Inghilterra o alla Germania. Solo noi siamo dei masochisti anti patrioti.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.