promotion image of download ymail app
Promoted

Possibile che va sempre tutto bene? I cattolici dove sono?

http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV832_Stella_Inco...

Qui:https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20... (con stesso link) ha risposto tutto il protestantume, nel modo che ci si poteva attendere. Ma i cattolici? Sì o no? Va bene fare come si sta facendo? Sì o no?

Aggiornamento:

Cosa? Cosa? Cosa? Cosa? Cosa?

Aggiornamento 2:

Cosa? Perché? Cosa? Chi? Come? Cosa? Cosa? Cosa?

Aggiornamento 3:

@Libere Opinioni

La conversione

Aggiornamento 4:

La seconda.

Chi non si converte è nell'errore e nel male. L'errore e il male provengono dal non essere nella grazia di Dio. Il Quale non è "di tutti", ma di chi riconosce il Figlio che ha mandato.

Aggiornamento 5:

Purtroppo, caro Valente, non va sempre tutto bene, e non sempre è colpa dei media.

"Curano alla leggera la ferita del mio popolo, dicendo: "Pace, pace", ma la pace non c'è. Dovrebbero vergognarsi dei loro atti abominevoli, ma non si vergognano affatto, non sanno neppure arrossire" (Ger 6, 13-16).

Dismettere la Croce per non dispiacere i crocifissori. Come a dire che tra Cristo e la pace il primo è di troppo. Al Cielo il messaggio è arrivato forte e chiaro, con buona pace degli ecumenisti.

Aggiornamento 6:

Purtroppo, caro Valente, non va sempre tutto bene, e non sempre è colpa dei media.

"Curano alla leggera la ferita del mio popolo, dicendo: "Pace, pace", ma la pace non c'è. Dovrebbero vergognarsi dei loro atti abominevoli, ma non si vergognano affatto, non sanno neppure arrossire" (Ger 6, 13-16).

Dismettere la Croce per non dispiacere i crocifissori. Come a dire che tra Cristo e la pace il primo è di troppo. Al Cielo il messaggio è arrivato forte e chiaro, con buona pace degli ecumenisti.

8 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Risposta preferita

    No, non va tutto bene, caro Enzo, ma a volte non si è pronti a rispondere al momento giusto o perché si è distratti da cose più futili.

    Ne approfitto per un discorso più generale, perché, anche se mi sono iscritto da poco, credo di aver capito che l'apostasia dalla fede cristiana della nostra società e di ampli settori della Chiesa ti sconfortano assai.

    Anch'io fino a poco tempo fa avevo molti mal di pancia: da un lato un Papa Francesco che non ha la chiarezza e il rigore teologico di Benedetto XVI, dall'altro i mass media che ne approfittano e costruiscono una sorta di magistero mediatico fasullo, per non parlare del comportamento e delle affermazioni di molti alti prelati (Kasper e Galantino sono solo alcuni degli ultimi casi).

    Poi ho capito che non serve a molto stare a soppesare ogni parola o ogni gesto di questo Papa. Da vari colloqui con persone molto più addentro di me in certi ambienti, credo di aver capito che la situazione che aveva portato alle dimissioni di Benedetto XVI non è che sia migliorata, anzi... A parte forse qualche sua leggerezza, quante scelte del Papa sono frutto della sua volontà e quante gli vengono imposte? Cito un giornale non proprio cattolicissimo:

    http://www.repubblica.it/esteri/2014/01/19/news/gu...

    E sappiamo che questa lobby non è l'unica e non è quella più pericolosa (chi ha orecchi intenda).

    Alla fine ho capito che resteremo sempre con l'angoscia se andiamo dietro ad ogni sbandata, perché non sapremo mai quanto dipenderà dagli effettivi errori del Pontefice (che ovviamente è infallibile solo in certi atti di Magistero, ma non sicuramente quando risponde ad un'intervista) e quanto invece gli viene imposto da altri gruppi di potere. Pur sulla sponda opposta, non voglio fare la fine di quei "cattolici adulti" che criticano i cosiddetti "silenzi" di Pio XII andando dietro alla grancassa dei mass media (lasciamo perdere gli anticlericali e quelli in malafede). Finora non sono state scritte encicliche o proclamati dogmi non cattolici. Magari fra non molto ci andremo vicino (il Sinodo incombe...), ma allora potremmo avere qualche sorpresa: mi auguro un dietro front tipo quello di Paolo VI con Humanae Vitae (e un bello scisma degli eretici che almeno andrebbero fuori dalle scatole). Ovvio è solo una speranza personale.

    Certo le cose che stanno succedendo sono gravi e stiamo assistendo al culmine di una rovinosa caduta i cui colpi iniziali si sono avuto con i rivoluzionari del Concilio. Ma cosa possiamo fare ormai? Solo pregare tanto per il Papa e per i sacerdoti, continuare ad essere fedeli al Magistero e se possibile, ogni tanto cercare di far riavvicinare alla fede i nostri fratelli che l'hanno persa.

    Ma non dobbiamo mai dimenticare il "non prevalebunt", tra non molto interverrà direttamente il Padreterno...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    " le autorità del Vaticano hanno provveduto in tempo, come hanno riferito i reporter, alla rimozione di tutti i segni sacri dai luoghi di passaggio, soprattutto dei crocifissi, compresi dipinti e statue delle varie Madonne per non suscitare reazioni spiacevoli da parte dei rappresentanti delle altre religioni. "

    Speriamo che visitino tutta l'Italia allora!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Se ci si convince che esista un solo Dio, uno solo per tutti ( ed io ne sono convinto....) ...credo che ogni azione volta a mettere su binari di pace popolazioni che sono avverse più per fedi religiose diverse male interpretate che per altro...., possa solo essere quanto di meglio ci si possa aspettare da incontri come quello tra Papa Francesco ed i Presidenti di Israele e Palestina...

    ma insomma... ! ! ! ...dimmi, cosa averebbe voluto Cristo....?

    =================

    dimmi, conversione " coatta ", come per gli islamici...?, o a ragion veduta per convincimento intimo...?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Dacci il tempo... la domanda è di 4 ore fa, uno non è che tutti abbiamo il tempo di stare tutto il giorno su answer... comunque ho appena risposto, ti invito a leggere la mia risposta, da cattolica, se ti fa piacere.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    6 anni fa

    Se si tratta dell'incontro di preghiera fra ebrei, cristiani e islamici, mi pare una decisione saggia, rispettosa delle sensibilità altrui. Non era certo un atto dovuto: è stato un atto di cortesia.

    La cortesia non fa mai male.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Anche a me ha sorpreso negativamente la scelta di accogliere il presidente israeliano, palestinese, e il patriarca di Costantinopoli e gli altri rappresentanti religiosi nella Residenza Santa Marta e nei giardini vaticani, invece che nella residenza vaticana o in San Pietro.Questo sembra per non offendere la sensibilità religiosa di islamici e ebrei, che vietano le immagini (e il Vaticano ne è pieno)...

    Ma il resto dell'articolo è fuorviante. Francesco in tutto il viaggio in Terra Santa ha esibito la croce d'argento senza vergogna alcuna (ci mancherebbe!), come puoi verificare cercando altre immagini, e non è che se in una foto essa appare (solo parzialmente!) nascosta, ciò significa che il papa si vergogna della croce! Può anche essergli finita momentaneamente sotto la cinta...

    L'incontro con i rappresentanti di altre fedi per la Pentecoste ha poi significato, in quanto risponde all'invito fatto dal papa proprio in Terra Santa, e ricordando anche l'evento della discesa dello Spirito Santo, quando gli Apostoli si aprirono al mondo intero, iniziando l'opera evangelizzatrice. Il miracolo dello Spirito è poi quello di parlare lingue diverse e intendersi, quale migliore augurio per la pace israelo-palestinese? Certo poi queste iniziative di pace bisogna chiedersi che reale effetto abbiano...

    Quanto al Giovedì Santo, sono i media che riportano il solo gesto della lavanda dei piedi, ma appunto i media prendono di Francesco solo ciò che gli pare e piace. Francesco ha infatti celebrato adeguatamente tutta l'Eucarestia, e l'Omelia verteva proprio sull'importanza del Sacramento e dell'Ordinazione Sacerdotale istituita da Cristo. Questo però i media nostrani (e non solo) non lo riportano...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    il pasticcio che deriva dall'intreccio inestricabile tra le tre religioni che si ha a gerusalemme è un messaggio inequivocabile di fallimento complessivo delle religioni abramitiche che tutti abbiamo sotto gli occhi ma che tanti di noi ancora non vogliono vedere

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Ma io non giudico nessuno, come ha fatto questa giornalista.

    Solo Dio giudicherà il papa, me, te e tutto il mondo.

    Per me il papa rimane sempre un grande, si impara sempre cose utili.

    ps. ragazzo di chiesa.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.