viper ha chiesto in Matematica e scienzeIngegneria · 6 anni fa

curiosità generatore SINCRONO turbine eoliche ?

salve a tutti

tra pochi giorni ho l'esame e sto portando a termine una tesina sull'energia eolica.

Ho ancora un dubbio nell' uso di un generatore SINCRONO (non asincrono).

io so che il generatore sincrono per erogare potenza elettrica deve mantenere il sincronismo con il campo magnetico.

nel caso di un generatore sincrono di un aereogeneratore come faccio a mantenere il sincronismo ? ( rotore veloce come il campo magnetico). il vento non è costante, quindi appena il vento diminuisce non dovrebbe abbassarsi il numero di giri del motore e perdere il sincronismo? grazie , è molto importante!!!

ps: erogo potenza solo in sincronismo oppure se sono fuori sincronismo cambia solo la frequenza della corrente erogata che in seguito modificherò tramite un inverter?

possibilmente risposte dettagliate! grazie!

1 risposta

Classificazione
  • Yaya
    Lv 7
    6 anni fa
    Risposta preferita

    la macchina sincrona come generatore nelle CENTRALI TRADIZIONALI deve essere in sincronismo col campo magnetico rotante prodotto dalla linea che alimenta a 50Hz gli avvolgimenti statorici.

    Ma questo non è affatto necessario in una macchina ( il cui principio è lo stesso delle macchine sincrone, ma è eccitato in genere a magneti permanenti , per ridurne la complessità) che ruota a velocità variabile producendo energia in corrente alternata di frequenza non fissa che poi VIENE ELETTRONICAMENTE (Power converter IGBT-controlled) convertita in modo da essere inviata in rete con i corretti parametri.

    Con tale metodo, direct-drive il generatore è come la "dinamo" della bici ( che è in realtà un alternatorino a magneti permanenti), che produce energia alle diverse velocità ( oltre la minima ) accendendo "comunque" le lampadine , in quanto praticamente non vede la rete , consegnando la propria energia al convertitore.

    Qui la parola sincrono indica solo che rotore e campo magnetico rotante sono ISTANTE PER ISTANTE sincroni ,ma la velocità di rotazione e la frequenza non sono AFFATTO costanti.

    ------------

    se si vuole , un generatore alternato altro non è che una macchina in continua (dinamo) senza commutatore a lamelle, per cui l'aggettivo sincrono diviene superfluo , essendo ovvio che corona polare , che produce il campo, ed il campo siano SINCRONI, ma questo fatto , esistendo l'interfaccia elettronica con la rete, non ne limita assolutamente il funzionamento ai diversi numeri di giri

    http://www.ewtdirectwind.com/uploads/tx_rkdownload...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.