Che cos’è e a che serve il giroscopio?

3 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Risposta preferita

    Un corpo a struttura giroscopica è qualsiasi corpo rigido in rapida rotazione intorno a un suo asse di

    simmetria, come la trottola. La sua caratteristica principale è che una rapida rotazione le impedisce di

    cadere (cioè di variare bruscamente l’asse di rotazione). Se poi, come in una bussola giroscopica, il

    corpo rotante è inserito in un sistema di giunti cardanici che gli permettano qualunque orientamento

    (mantenendo però fisso il baricentro), il sistema diventa un vero giroscopio. E il suo asse di rotazione

    si comporta come l’ago di una bussola: resta sempre orientato verso un punto fisso (per esempio la stella

    polare). Un giroscopio elettromeccanico fa parte del Route Planner, un sistema di navigazione per

    automobili che, combinato con Gps, consente di ottenere informazioni sull’itinerario migliore da percor_

    rere per raggiungere una destinazione.

  • Anonimo
    6 anni fa

    Il giroscopio è un dispositivo fisico rotante che, per effetto della legge di conservazione del momento angolare, tende a mantenere il suo asse di rotazione orientato in una direzione fissa. In parole povere, un corpo rigido S è un giroscopio se il tensore d'inerzia relativo al baricentro ammette un autovalore semplice e un autovalore doppio. L'autovettore corrispondente all'autovalore semplice è detto asse giroscopico.

    Essenzialmente è costituito da un rotore a forma di toroide che ruota intorno al suo asse, quando il rotore è in rotazione il suo asse tende a mantenersi parallelo a sé stesso e ad opporsi ad ogni tentativo di cambiare il suo orientamento. Questo meccanismo fu inventato nel 1852 dal fisico Jean Bernard Léon Foucault nell'ambito dei suoi studi sulla rotazione terrestre. Se un giroscopio è installato su una sospensione cardanica che permette alla ruota di orientarsi liberamente nelle tre direzioni dello spazio, il suo asse si manterrà orientato nella stessa direzione anche se il supporto cambia orientamento.

    L'effetto giroscopico è presente come effetto collaterale in tutti i dispositivi in rapida rotazione quali i volani e gli hard disk per computer e deve essere tenuto in considerazione nella progettazione.

    Un giroscopio mostra una serie di fenomeni, tra cui la precessione e la nutazione.

  • 6 anni fa

    grazie ad entrambi

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.