Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Cosa ne pensate, il laicismo ha fatto da ammortizzatore ai problemi sociali: divorzio, aborto, eutanasia, criminalità?

Secondo voi la cultura laicista ha migliorato o peggiorato la nostra società attuale ?

I casi di uxoricidio e infanticidio sono diminuiti grazie alla minore pressione esercitata dalla cultura cattolica sui temi della famiglia oppure si sono inaspriti?

Un tempo casi come quelli della Franzoni oppure quello avvenuto in questi giorni a Motta Visconti erano rari e quando accadevano riempivano le pagine dei giornali per mesi Oggi ne abbiamo subito altri a rimpiazzarli e farceli dimenticare. Gente urlante che gira con asce e coltelli e uccide a caso. Eppure abbiamo una maggiore elasticità nelle pratiche che concernono il nucleo famigliare. Siamo diretti verso formule più brevi per ottenere il divorzio, La mentalità comune si sta aprendo a visioni più allargate della famiglia che comprendono le coppie omosessuali e l'adozione di figli dalle stesse. Il governo si sta occupando delle condizioni precarie delle carceri e ha fatto uscire diversi soggetti della microcriminalità del tipo dei piccoli spacciatori magari dello stesso genere di quello che ha ammazzato una persona e ferito altre te pochi giorni fa sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. Quanto questa nuova visione della società e dell'uomo si sta apprestando a diventare migliore di quella tradizionale e, in qualche misura ispirata al cattolicesimo?

10 risposte

Classificazione
  • Enzo
    Lv 5
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Può il medico essere lo stesso avvelenatore? Sono stati proprio divorzio, aborto, libertinismo e simili a produrre questa società, ormai fallita su tutta la linea. Voler guarire questo mondo senza stracciare una ad una tutte le leggi criminali che l'hanno preparato, senza più in generale ristabilire la regalità di Cristo sulla società, è tutta una chiacchiera a vuoto.

    Leggevo oggi un blog "laico" dove si discuteva del giovane marito che ha ucciso la moglie e i due figli. L'autore parlava di "rieducare al sentimento" (formula vaga e insignificante), mentre un altro ribatteva che con il "divorzio breve" tutto questo non sarebbe successo; poi è intervenuta una dicendo che l'ennesimo "femminicidio" dimostrava la morte della famiglia tradizionale e che quindi nulla ormai ostava all'adozione gay; quando un altro ha scritto che il divorzio è un'arma criminale di salasso dei mariti messa in mano alle mogli, una femminista gli è saltata addosso; la più prudente ha scritto invece che si stavano perdendo i "valori", ma nemmeno lei ha raccolto l'unanimità che gli spettava; ma quando è intervenuto il primo non logorroico, dicendo in una frase sola che questo era il risultato naturalissimo dell'aver voluto estromettere la religione da tutti gli ambiti della società, allora tutti d'accordo nel dargli contro.

    Ecco perché non c'è più alcuna speranza di tornare indietro. L'unica Mano può arrivare ... be', ho messo già la maiuscola: insomma, ci siamo capiti.

  • Anonimo
    7 anni fa

    E' curiosa questa grande battaglia dei religiosi per difendere i valori della famiglia tradizionale, quando ad esempio il maggior numero di casi di violenza su bambini e donne avvengono proprio nel nulcleo familiare.

    Ma da gente che protegge sacerdoti pedofili, cosa ci poteva aspettare se non un ulteriore protezione verso personaggi dalle medesime inclinazioni?

  • ?
    Lv 7
    7 anni fa

    I paesi più civili del mondo sono quelli laici. I paesi più RETROGRADI sono tutti profondamente religiosi: Italia, Grecia, Africa, Russia.

    Proprio in questi giorni sui giornali ci sono due cristiani maniaci: l'assassino della fanciullina ginnasta e uno che ha accoltellato delle persone perché peccatori. Dunque?

    E l'Italia sarebbe laica? E dove? Non mi sembra che la chiesa paghi le tasse, non mi sembra che i preti pedofili vadano in galera, non mi sembra che qualsiasi evento pubblico non sia accompagnato dal beneplacito del vescovo o cardinale di turno.

  • Mi dispiace per il partito cattolico, ma di questi tempi si tende a snobbare partiti che accostano divorzio, aborto ed eutanasia alla criminalità.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    certo, tutte le religioni sono dannose, durante i secoli hanno fatto eccessi incredibili...ogni religione nega la libertà e sottopone i fedeli a certi limiti... l'ateismo invece da più libertà...diciamo che è il male più piccolo...

  • Anonimo
    7 anni fa

    Quando il divorzio si effettuava a fucilate giustificandolo col delitto d'onore tutto si che era rose e fiori, veramente invidiabile come civilità religiosa.

  • 7 anni fa

    in questi nostri anni ciò che soprattutto è cresciuto è stata l'informazione che può darci l'impressione di una crescita tumultuosa di certi fenomeni.

    Tragedie familiari come quella di cogne e motta visconti ed altre ci sono sempre state anche in passato e presso tutte le altre culture e civiltà, ma soltanto noi oggi disponiamo di una overdose di informazione che ci fanno credere che le cose più gravi accadano tutte in massa soltanto oggi e da noi.

    ho avuto modo di essere informatissimo di ciò che accade presso altre culture e vi posso dire che tragedie familiari assai più gravi e diffuse avvengono negli ambienti rurali di quasi tutto il pianeta, soprattutto in india, cina e nel mondo islamico, dove nel segreto di tante famiglie vengono soppresse tantissime vite senza alcuna risonanza di opinione pubblica inesistente presso tali culture.

    basti osservare per fare un esempio eclatante che esiste nel mondo un inspiegabile deficit numerico delle bambine data la tendenza a sopprimerle presso varie culture: si parla di parecchie decine di milioni di bambine in meno delle cifre attese in base a ben noti parametri

  • 7 anni fa

    Domanda laboriosa che induce ad una risposta ancora più complessa.

    Rispondo solo così... vi viene un po' spontaneo, guardando alla storia, a guardare con sospetto a quei movimenti, gruppi e fenomeni sociali che fanno parte della categoria "-ismo" (cfr. comunismo, fascismo, nazionalsocialismo, taylorismo...) .

  • ?
    Lv 6
    7 anni fa

    Nume suvvia,non cadiamo nel ridicolo....puoi avere le tue idee,posso anche riconoscere che c'è una decadenza morale,ma non venirmi a dire che la laicità abbia peggiorato la società.Ogni periodo ha avuto i suoi alti e bassi.Niente è rosa e fiori.Io preferisco sicuramente adesso rispetto a prima,o rispetto ad un mondo medievale cattolico.

  • 7 anni fa

    L'italia cattolica era una delle 7 potenze mondiali. Da quando si sta ateizzando stiamo andando a rabel. Inoltre gli staterelli della penisola prima dell'unitá erano delle potenze e guardacaso avevano un alto senso religioso

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.