Il processo di individualizzazione della vita affettiva di coppia può essere elemento di stabilità e di ancoraggio dell'identità individuale?

Vi chiedo gentilmente di rispondere nel modo più profondo possibile.

Grazie :)

6 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Risposta preferita

    Il tema che proponi è vastissimo, lo sai^___^

    Se è ad un processo di crescita che intendi la coppia, inevitabilmente, ci devi pure inserire il processo di individualità.

    L'identità è una continua ricerca e come tale va nutrita nel modo più corretto, così come una coppia. Lo stare assieme solo per raggiungere la felicità è effimero, svanisce come tutte le belle illusioni. Un buon progetto non è fattibile o per meglio dire: non è congruo quando non si lavora entrambi per con-dividere, con-fidare e con-solidare la personale crescita individuale; accettando scientemente i diversi punti di vista e i differenti obiettivi di vita. E' come hai ben detto, un processo. Ogni processo degno di esser etichettato come tale ha tre fasi: ex ante: passione e innamoramento;, in itinere: la maturazione individuale e di coppia; ex post:analizzare convenientemente gli errori e sancire così il patto di stabilità.

    Ampliando:

    la coppia così come viene intesa(quindi tralasciamo i singoli casi) crea una famiglia. La funzione che una famiglia svolge nell'individuo, nei figli che nasceranno, nella società e nei rapporti con la parentela è diversificata nel tempo e nel contesto storico. Un tempo la creazione di una famiglia era sacra, formata da due genitori(un maschio e una femmina) che vivevano coi figli, oggi non più. La famiglia ha assunto forme e strutture diverse sulle quali non mi soffermo altrimenti ne facciamo un trattato di sociologia. Ma, attenzione, nonostante i mutamenti e un confuso concetto di "individualismo", essa sopravvive. Un motivo ci sarà^__^ forse è perché attraverso l'attuazione dei legami affettivi(per cui allarghiamo i confini della coppia uomo/donna) che ciascun componente trova il suo equilibrio? Quindi che è l'individualismo?Semplicemente "il contrario dell'egoismo ma anche l'opposto di irragionevole altruismo"(cit). Nella stabilità della vita affettiva l'individualismo è completamente rivolto verso le necessità della persona..."qui e ora"

    (individualismo)

    Che succede allorquando diamo merito all'individualismo(senza eccedere) nelle relazioni affettive? Nulla di stra-ordinario o, per meglio dire, uno stra-ordinario processo di integrazione tra due o più INDIVIDUI il cui scopo finale è rendere meno stringente le "regole" favorendo la solidarietà. E cosa c'è di più rassicurante per ognuno di noi del sapere e del poter contare in un aiuto che non intende dettare ordini, ma, al contrario, camminare al nostro fianco...in salute in malattia...nel rispetto del te stesso che è altro da me...

  • L.
    Lv 7
    6 anni fa

    Mi pare una contraddizione:

    parlare di individualizzazione in una coppia.....

    per me è l'antitesi dell'unione.

    ********

    vista la precisazione che mi hai inviato in mail,

    non mi è chiara la frase ma la interpreto a mio modo

    che non sarà quello voluto dall'autore ma è quello che la frase mi suggerisce.

    In una coppia dove dovrebbe esserci un "noi", l'individualizzazione dovuta ad esempio al lavoro o a chi privilegia la carriera alla famiglia, ci si stacca da quell'insieme che dovrebbe essere l'unione di coppia per ancorarsi sempre più al proprio "io"

  • 6 anni fa

    Detta-letta così non so rispondere sai? :(

    Noi paranoici ci perdiamo in un labirinto di parole incomprensibili come una macchinina telecomandata che sbatte di continuo contro il muro.

    semplifica ^_^

  • 6 anni fa

    non capisco esattamente cosa intendi...parli di una coppia di persone che stanno formalmente insieme ma si masturbano ognuno per conto suo ?

    fammi sapere

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • lo stare in coppia potrebbe aiutarti se ognuno degli attori partecipa nel rito di dare ed avere in modo chiaro e di reale partecipazione nella vita di coppia, altrimenti sono inutili sofferenze, ed appena si affievolisce l'amore iniziale è meglio lasciarsi!

  • wanial
    Lv 7
    6 anni fa

    se si riesce in quel processo, certo che riesce a stabilizzare ancxhe l'identità individuale, è tutto lì il problema, una volta risolto all'interno della coppia si risolve facilmente anche nell'individuo . ma potrebbe anche accadere il contrario

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.