Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 6 anni fa

Cosa? Se togliessimo la carne a tutta la gente del mondo?

dalla loro casa e frigo e gli e mettessimo tutti un maiale e una mucca (non incinta, dunque non produce neanche latte) nella loro cucina con un coltello...

quanti diventerebbero vegetariani dall'oggi al domani?

15 risposte

Classificazione
  • INCUBO
    Lv 5
    6 anni fa
    Migliore risposta

    Ma per favore... tu sarai una di quelle che in una ipotetica situazione di sopravvivenza in cui ti fossi persa nel deserto insieme a un obeso e alla sua riserva di carne non esiteresti un attimo a nutrirti di quella carne per rimanere in vita più a lungo. E poi scommetto che ti mangeresti pure il tizio obeso. Dal canto mio, non mi vedrai mai sventrare una mucca o un maiale o un qualsiasi altro animale. Mi nutro anche di carne, è vero, ma non sono io che uccido gli animali che mangio, non sono io che li allevo per poi mandarli al macello. Le persone che fanno tutto ciò le paragonerei a degli animali a sangue freddo anch'essi ipoteticamente in una catena alimentare dove perciò devono guadagnarsi la loro sopravvivenza, in questo caso intesa come denaro. L'alimentazione dell'uomo non può essere stravolta come hai proposto tu, sarebbe un esagerazione che senza dubbio tutelerebbe gli animali ma metterebbe in una posizione difficile l'uomo. A quel punto gli animali continuerebbero a nutrirsi come hanno sempre fatto ma a l'uomo verrebbe privato dell'alimento ritenuto fondamentale per gli elementi che lo compongono. L'uomo, l'essere più intelligente al mondo e dotato di coscienza oltre all'istinto di cui sono unicamente dotati gli animali. Non possiamo pensare che l'uomo venga degradato nella catena alimentare: sarebbe come pensare che l'animale è più importante dell'uomo. E allora che futuro ci aspetterebbe? Un futuro in cui l'animale è ritenuto intoccabile e vive in natura riproducendosi all'impazzata e in cui l'uomo è alla disperata e continua ricerca di nuove fonti di nutrimento? No grazie. E poi tra l'altro il numero di animali aumenterebbe e se noi dovessimo basare la nostra alimentazione sul "verde" andremmo a togliere l'alimento basilare degli animali erbivori, che come già detto sono in sovra numero. Bisognerebbe trovare un giusto compromesso: lasciamo stare gli stupidi giochini del "se" e del "ma" come la mucca in cucina e l'obeso nel deserto, e cominciano a ragionare con la testa. Se vuoi illustrarci un tuo ideale devi farlo seriamente ed esprime in modo chiaro, convincente e fondato le ragioni per cui credi che anche noi dobbiamo seguire il tuo stile di vita o più semplicemente farci capire o scoprire cose a noi finora sconosciute di un mondo che non conosciamo quanto invece lo conosci tu. E' così che si espone un concetto cara Naty: devi far valere le tue ragioni. Chissà, forse un giorno riuscirai a farmi diventare vegANO... tutto è possibile.

    Per esempio: dimmi quante possibilità ci sono che se io diventi vegANO poi diventi anche ANOressico? No perché io non voglio mica diventare pene e ossa come l'avatar che mi rappresenta! Ahahahah.

    Adesso ti saluto Naty, stammi pene. 8=D

    P.S: non prendertela per la storia dell'obeso nel deserto: ovviamente stavo scherzando.

  • ?
    Lv 6
    6 anni fa

    le teorie estremiste dell'assurdo e dell'inutilità. E te lo dice una che nel frigo di carne ne ha una volta al mese, non una carnivora estremista.

    • hai ragione

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 anni fa

    Ahahah =) sì, ma non è così che si diventa veri vegetariani. u.u

    Diventare vegetariani è una scelta molto importante, e bisogna esserne convinti. Inoltre chi lo diventa, lo diventa non solo (e non sempre) per una scelta salutare, ma principalmente per rispetto verso gli animali. Ci sono persone che non rispettano le persone stesse, secondo te, si farebbero problemi ad usare il coltello, per mangiarsi un maiale o una mucca?

    Naty, molti lo sanno già, ma se ne fregano comunque. Altri lo sanno, ma fanno finta di non saperlo. Bisognerebbe far capire che seguendo una corretta alimentazione, essere vegetariani non è un male, ma non in modo estremo (soprattutto con l'esempio che hai fatto ahahahah : D )

  • Anonimo
    6 anni fa

    Penso che farebbero come si faceva qualche decennio fa o si fa ancora in larga parte del mondo.

    Si tornerebbe ad essere responsabili di ciò che si mangia,si mangerebbe meno carne e non ci sarebbero gli orrori degli allevamenti intensivi.

    Non credo si smetterebbe di mangiare carne,ma forse si tornerebbe ad una dimensione più equilibrata,responsabile e più giusta.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    6 anni fa

    Sarebbe una buona (ottima) idea per farmi smettere di mangiare carne.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 anni fa

    Hahahaha e che problema c'è? Anzi meglio, almeno so quello che mangio e se l'ho tagliato bene o meno. Già non mi fido tanto della carne presa fuori.. Ottima idea comunque, io ci sto.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    spero che non succeda mai la carne è essenziale per la salute dell uomo

  • Anonimo
    6 anni fa

    Con me non funzionerebbe. Scannerei subito il carname...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Civas
    Lv 7
    6 anni fa

    Ma i carnivori convinti andrebbero in crisi d'astinenza;

    scoppierebbe una terribile e inaudita rivolta ...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Se nel mondo diventassimo tutti vegani, o vegetariani, tutte le mucche, maiali, polli, ecc... dove li metteremo?

    Non ci sarà più spazio per nessuno...

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Mirko6 anni faSegnala

      Primo: io non mi sono mai ammalato perché mangio carne, secondo: cosa te ne fai di un maiale, ci vai in sella?

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.