Estrattori di succo: è vero che gli estrattori che funzionano a 40 RPM (giri al minuto) sono migliori?

Sto valutando l'acquisto ed ero interessata ad un estrattore a bassa velocità, ma ho letto che quelli che vanno a velocità troppo basse (sotto i 60 giri) si rompono più facilmente. Qualcuno ha esperienze in merito? Grazie :)

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    5 anni fa
    Migliore risposta

    Ciao!! Spero di poterti essere utile, mi sono molto informata sull'argomento quando ho comprato il mio estrattore di succo! Per quanto riguarda la questione della velocità ti posso puntualizzare subito che le informazioni fornite nel pubblicizzare estrattori a bassa velocità sono spesso incomplete e imprecise: si sottolineano i lati positivi del prodotto tralasciando quelli negativi, pure presenti. E ovviamente si approfitta delle tendenze del momento.

    Ecco di seguito le info che ho raccolto:

    Per prima cosa, è testato da produttori di tutto il mondo che un estrattore di velocità già di poco inferiore a 100 RPM garantisce il mantenimento degli enzimi attivi, dei minerali e delle vitamine nel succo estratto: dunque ANCHE DIMINUENDO LA VELOCITÀ DI ROTAZIONE I BENEFICI RIMANGONO ESATTAMENTE GLI STESSI!

    Inoltre, a mano a mano che la velocità di estrazione diminuisce, diminuisce la varietà di alimenti utilizzabili nella spremitura. Un estrattore a 40 RPM rispetto ad uno di 70 o 80 RPM di velocità esclude a prescindere un gran numero di alimenti dalle sue possibilità:

    - non è in grado di estrarre il succo da vegetali a foglia (come gli spinaci, il cavolo verde, la lattuga ecc.);

    - non può estrarre latte vegetale (ad esempio da mandorle, soia, riso o avena);

    - inoltre, a causa della bassa velocità di spremitura, alcuni ortaggi come le carote o le rape, se non vengono sminuzzati ed inseriti lentamente, causano il blocco dell'estrattore.

    E ultima ma non meno importante informazione: un motore con 150 W di potenza non è in grado di sopportare lo sforzo di una rotazione lenta: si sovraccarica, si riscalda e di conseguenza anche la temperatura del succo estratto aumenta, a scapito di enzimi, minerali e vitamine in esso contenuti. Inoltre è soggetto ad usura in breve tempo (ecco perché la garanzia di alcuni estrattori di succo talvolta è così bassa e il loro prezzo sembra così conveniente!).

    Un motore a 150 W ha la potenza ottimale per sostenere una velocità di rotazione del motore tra gli 80 e i 60 RPM, garantendo una temperatura costante e senza aumenti, senza spreco di elettricità.

    Spero trovi l'estrattore che fa al caso tuo, io ho comprato online Oscar Neo Ultem Tough di Vitality4life, ti lascio il link se vuoi informarti! È un estrattore di succo di tipo orizzontale.

    http://www.vitality4life.it/estrattore-succo-oscar...

    Oscar può fare di tutto, spreme succhi vivi, trita le verdure e il ghiaccio, prepara latte vegetale di soia e mandorle, lavora la pasta! E il suo motore è garantito 20 anni.

    Mi merito un like? :)

    Fonte/i: Utilizzo tutti i giorni il mio estrattore di succo!
  • 5 anni fa

    I vantaggi di velocità basse sono sicuramente il rumore minore e il fatto che non denaturano i componenti dell'alimento che stai comprimendo.

    Per quanto riguarda i prezzi, si va dai 200€ ai 600€ e puoi anche acquistarlo direttamente online.

  • Anonimo
    5 anni fa

    Ciao, ti invito a visitare il sito http://www.chiwi.it puoi trovare tantissimi prodotti interessanti

  • Pic
    Lv 6
    5 anni fa

    Io funziono anche a più di 40RPM al minuto, e per taaaanti minuti. Non mi rompo mai di estrarre succhi.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ?
    Lv 4
    5 anni fa

    Io conosco delle estrattrici di succo molto brave

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.