Magarìo ha chiesto in Elettronica di consumoFotocamere · 6 anni fa

Oltre i limiti ''teorici'' di una reflex: la Nikon D3100 a ISO 12.800 (Hi2)?

Di ritorno dalle ferie vi propongo un mio scatto della Via Lattea (l'ho rovinato per impedirne un riutilizzo da parte di terzi) fatto con una D3100+18-105 e PP solo con ViewNX. EXIF f/3.5 30sec. ISO Hi2 ovvero ISO12.800, un valore estremo per una entry-level del 2010.

Se ora sono a scrivere questa domanda/discussione dopo mesi di assenza, è semplicemente per far notare con un esempio pratico che non sempre ciò che viene scritto sui ''limiti'' di una determinata macchina sono da prendere come dogmi, perchè con la tecnica e il cervello si può sopperire! Della D3100 si scrive (giustamente) che il ''limite'' dopo il quale si inizia a percepire rumore è ISO1600 (non sto qui a ribadire concetti chiari ai più come che il rumore lo puoi avere pure a ISO100, sennò divagherei troppo). Ho voluto fare una prova a spingermi ''oltre'' e vedere..

Grazie all'esposizione a destra (anche qui non divago per spiegare di cosa parlo) sono riuscito a tirar fuori uno scatto accettabile sia in termini generali che in termini di rumore, considerando attrezzatura e valore ISO. Non so come appare una foto su YA visto che non ne ho mai postate qui, se fedele all'originale o con un abbassamento qualitativo, in ogni caso spero riusciate ad apprezzare la qualità (in ogni caso modesta ovviamente) di questo scatto e spero inoltre di essere riuscito, per l'ennesima volta, a ribadire il concetto che non è la macchina che fa la qualità di una foto, ma il ''fotografo'' (virgolette usate non a caso).

Aggiornamento:

Vorrei postare un crop del 100% nei dettagli aggiuntivi per rendere comunque più concreto il mio discorso, ma non so come fare e se si può

Attachment image

4 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Risposta preferita

    La foto mostra tutti i limiti dell'attrezzatura, ma il Tuo discorso è valido, osare, provare, sperimentare, andare contro le regole, solo che per fare ciò bisogna conoscere le regole, altrimenti ti esce una foto buona solo per colpo di ****.

    Della foto in questione devo dire che avrei scattato con uno stop in meno, mi sembra che abbia una sovraesposizione abbondante, anche il WB non mi sembra perfetto, ma qua dipende a cosa si vuole dare più risalto,dovresti scaricare Capture nx-D è gratuito e completo,ti permette molta più flessibilità in PP rispetto a viewnx2.Inoltre l'astrofotografia,anche la più semplice,necessità di fare delle prove sul campo per trovare il giusto set up,fra tempi e diaframmi, iso e WB di può giostrare fino ad ottenere il miglior risultato.Anche f3,5 può bastare, ho visto scatti fatti alla Via lattea usando il 16-35 f4 a TA montato su una D90.Certo avere un F1,8 aiuta a tener più bassi gli iso e/o a diminuire il tempo di posa,altro fattore che incide sul rumore

  • 6 anni fa

    Ciao, il discorso mi piace, i limiti -come diceva qualcuno- sono fatti per essere superati (la frase va interpretata ma penso che fra noi non ci siano fraintendimenti) , osare e sperimentare se fatti con intenzione riservano soddisfazioni e mostrano risultati per altri classificati come irraggiungibili. Giusto il concetto detto e ridetto che è *l'operatore* che ottiene il risultato, non il mezzo, un Antroposofo di fama mondiale mi diceva " il mezzo è simile per tutti (alludeva al corpo fisico) ma è chi lo governa (l'io) che determina la differenza " , e penso valga per tutto , una Yamaha non fa *matematicamente* Valentino così come una determinata macchina od obiettivo non fanno matematicamente la foto migliore o da copertina. Comunque il tuo esperimento apre la strada a buone considerazioni e a interessanti sviluppi di pensiero, se vuoi proseguire su questo *sentiero* ti posso suggerire uno scatto da provare, imposta degli iso molto alti ma ben gestibili (3.200 possono andare più che bene) , imposta la correzione automatica del Rumore e la correzione automatica del Rumore sulle Lunghe esposizioni (..spero che nella D3100 ci siano queste cose , altrimenti non me ne volere ) , questo ti permetterà di ottenere una foto abbastanza pulita nonostante l'amplificazione dei segnali, quindi cerca un soggetto ( a tua scelta ) che sia in una condizione di luce sfavorevole ( stiamo parlando di scatti fatti in condizioni comunque di poca luce ) , questo potrebbe far si che la fotocamera scelga una esposizione *sbagliata per te ma giusta per lei* e regola in modo da ottenere una immagine suggestiva. Può essere facile o difficile ma in ogni caso sarà una cosa molto istruttiva e divertente e ti permetterà di ottenere uno scatto che *con altri iso* non avresti mai potuto avere, vuoi per l'effetto di drammaticità della scena vuoi per la suggestione della rappresentazione. Che dirti ora , .. :-) buon divertimento , e magari rendici nuovamente partecipi del tuo risultato.

  • 6 anni fa

    Beh il "è il fotografo che fa la foto" relativamente alla tecnica ci sta... ma una entry ed un obiettivo in kit rimangono sempre un limite...

    Scattata a 12800 significa che c'è un rumore assurdo e solo con la miniatura non lo noti!

    Inoltre la tua PP è molto basilare rispetto ad una PP ottenibile con una full frame ed una lente luminosa.

    Ti lascio con una mia via lattea fatta con D5100 e 18-105mm a ISO 6400 in cui potrai notare che il rumore si vede abbastanza con una PP più marcata (come purtroppo è necessaria per chi non ha un inseguitore) ;)

    https://www.flickr.com/photos/stefanov89/145608338...

  • Hellos
    Lv 7
    6 anni fa

    Mah..per la verità io vedo un sacco di rumore e una conseguente molto bassa definizione alle dimensioni minuscole a cui l'hai postata. Immagino cosa possa essere stampata, viene probabilmente a quadrettoni...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.