Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeMedicina · 6 anni fa

Quali sono gli alimenti che fanno bene al cuore??

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    6 anni fa
    Risposta preferita

    in medicina i fattori di rischio cardio-vascolari che sono detti "modificabili" sono (qui te li metto al contrario, quindi leggasi, "cose che fanno bene"):

    - 0 fumo

    - alcol max 1 bicchiere al gg nelle donne, 2 bicchieri negli uomini (di vino); il vino rosso preferibile perchè contiene anche anti-ossidanti (i tannini); nessun superalcolico

    - comprendere verdure nella dieta

    - ATTIVITà FISICA regolare e di tipo aerobico, che mantenga la freq cardiaca a circa il 80-100 battiti/min per circa 40 min, si è dimostrato il fattore più positivo e unico in grado di revertire i processi di alcune malattie cardio-vascolari

    - fattori alimentari:

    qui c'è da distinguere il pz detto "altrimenti-sano" e il pz già portatore di patologia cardiaca (es aritmie, diabetico, pz che ha già una propria storia di precedente infarto, ipertesi, obesi, malattie del metabolismo, dislipidemie ecc). In questo secondo pz la dieta diventa secondaria (nel senso che è più un astensione da alcuni cibi, ovvero tutti quelli che non appartengono al buon senso della dieta sana: niente burro, niente fritture, ecc)

    Nel pz altrimenti sano una dieta equilibrata può aiutare, ma non è certamente la dieta che ti salverà!

    -Vitamine anti-ossidanti, che combattono lo stress ossidativo e metabolico delle cellule, sono le vit A C E: la vit A (carotene e retinolo) si trova in tutte le cose rosse/arancioni, la vit C (ac ascorbico) si trova in molta frutta acida (fragole, kiwi, agrumi), vit E (tocoferolo) si trova nell'olio d'oliva (purtroppo gli oli dei supermercati ne sono poveri) e nel pesce.

    - altri anti-ossidanti: diosmina; ne sono ricchi i frutti in bacca tipo ribes e mirtilli

    -Fattori anti-lipidici, che favoriscono il corretto trasporto degli ac grassi e del colesterolo: omega 3 e 6 (si trovano massimamente nel pesce, scarso nei semi e frutta secca), coenzima Q10 (non so sinceramente dove si trovi); grassi poli-insaturi (tutti gli oli vegetali, compresi i semi di frutta secca mandorle noci ecc).

    - evitare tutte le fonti di colesterolo: a differenza di quanto si dice nelle pubblicità non esiste "un colesterolo buono che ti puoi bere", in quanto il colesterolo buono lo produce il nostro organismo e basta, tutto il colesterolo introdotto dagli alimenti diventa potenzialmente colesterolo cattivo. Naturalmente non significa che bisogni diventare vegani (dato che il colesterolo c'è in qualsiasi alimento animale), ma che bisogna ridurre gli introiti indesiderati (ovvero i cibi eccessivamente grassi, e i grassi solidi come burro e margarina).

    - mantenere un peso adeguato: il sovrappeso è un grave fattore negativo, sia di suo e sia perchè predisponde all'ipertensione (che è un altro fattore negativo). per mantenere un buon peso è importante non introdurre zuccheri semplici eccessivamente (ovvero limitare i dolci e lo zucchero). E' importante avere un'idea delle calorie che ingeriamo, in quanto spesso crediamo di non mangiare tanto (dal punto di vista della quantità) e magari non siamo nemmeno sazi, ma dal punto di vista delle calorie siamo già oltre il limite per pasto! Quindi è importante cercare di non saziarsi!

    - latte e formaggi: sono la fonte più imminente di grassi che introduciamo, quindi attenzione. sono estremamente nutrienti quindi un bicchiere di latte equivale a tutto il resto della colazione che uno ci aggiunge!! = è come fare 2 colazioni!

  • 4 anni fa

    Se cerchi di abbassare il colesterolo ti consiglio di usare questo metodo http://guariredalcolesterolo.teres.info/?wp7R

    L'aumento della colesterolemia non è esclusivo del soggetto adulto: può verificarsi per motivi genetici anche in bambini piccoli, per cui nelle famiglie con ipercolesterolemia è sempre opportuno valutare il tasso di colesterolo anche nei bambini. Un corretto stile alimentare e di vita può essere di grande aiuto nel controllare i valori di colesterolo LDL entro i limiti di norma.

  • 6 anni fa

    Cioccolato fondente, noci e mandorle, frutta e verdure fresche,pomodori, vino rosso in modiche quantità e aglio riducono l'incidenza di malattia cardiovascolare di più del 75% e aumentano l'aspettativa di vita di 6,6 anni negli uomini e di 4,8 anni nelle donne.

    In una dieta che tende a tenere basso il livello di colesterolo, ci deve essere tanto pesce, in particolare il salmone fresco, che contiene omega 3 e antiossidanti, sardine fresche (se si decide di friggere meglio con olio d’oliva anche se poi il piatto risulta pesante o al limite con olio di semi di girasole), fegato, noci e mandorle, che sono ricche di fibre, omega 3 e vitamine, farina d’avena purché sia poco lavorata, radicchio rosso che protegge vasi sanguigni e cuore, mirtilli, bacche di goji e ciliegie, che fluidificano il sangue e prevengono problemi alle coronarie, caffè verde per la prevenzione anche del diabete, tè verde per aiutare la diuresi che combatte l’ipertensione, carciofi, latte di soia e infine cioccolata fondente, che contiene flavonoidi, ma attenzione a leggere l’etichetta, perché potrebbe esserci anche dell’olio di palma nella sua composizione.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.