Anonimo
Anonimo ha chiesto in Bellezza e stilePelle e corpoPelle e corpo - Altro · 6 anni fa

????Piercing al sopracciglio!!!! Quando farlo???

finalmente mia madre ha detto di si per il piercing al sopracciglio, me lo faro finito l'anno scolastico. ma ci sono alcune cose che vorrei sapere. Quanto ci mette a cicatrizzarsi? Perchè ho provato a cercare e dicono tutti una cosa diversa, ce chi dice che ci vogliono 3 mesi, chi dai 6 ai 12 mesi, chi solo un paio di settimane... qual'è il tempo giusto? Secondo voi è meglio farlo quando sono ancora a scuola xk una mia amica mi ha detto che forse se lo faccio in estate fa male o che magari se devo andare al mare e non è ancora cicatrizzato fa danni... non lo so boh.... dovrei farlo prima? perchè non voglio correre rischi per il fatto di come bisogna disinfettarlo e tutto il resto, voglio che guarisca bene anche per il fatto che è un punto delicato xk ho letto che se becca il muscolo mi casca l'occhio (per modo di dire). Mia madre prima aveva dubbi sul farmelo fare perchè ho la pelle delicata ma centra col rischio di rigetto??? Non vorrei che mi causasse problemi e dovessi toglierlo. Come devo fare?

Aggiornamento:

posso scegliere io in che punto del sopracciglio farlo? xk ho visto foto di gente che ce l'hanno troppo lontano quasi dopo la fine del sopracciglio mentre chi ce l'ha quasi in mezzo e non mi piace e poi non mi piace neanche orizzonatale

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    6 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao! Innanzitutto scegli uno studio specializzato in piercing, con attrezzatura a norma. Sterilizzazione e guanti/ aghi monouso. Informati bene anche usando internet sui centri piercing nella tua zona o anche poco più lontani. Meglio farsi qualche chilometro in più ma in un centro eccellente che accontentarsi di un centro mediocre e pagarne poi le conseguenze sul proprio corpo.

    Sul mio foglietto post eyebrow piercing segna dai 2 ai 3 mesi di tempo per "guarire". In realtà la guarigione è molto personale, questa è solo indicativa. Il piercing al sopracciglio, come ombelico ed altri viene chiamato Surface, ossia piercing di superfice, poiché il foro viene praticato sulla superficie della pelle e non "da parte a parte" come labbro, lingua, orecchio, ecc. Questo comporta un alto rischio di rigetto ed una maggiore attenzione che durerà fino a quando il piercing non verrà rimosso, quindi non solo durante i primi mesi di guarigione.

    Personalmente ho avuto qualche problema con il piercing al sopracciglio proprio per questo motivo. Lo ho da 3 anni circa ma ogni tanto continua a perdere sangue e gonfiarsi. Non allarmarti non accade a tutti, ma è un piercing sicuramente molto più delicato di altri (nel mio personalissimo caso lingua e labbro dopo i primi mesi di guarigione non hanno più dato il minimo problema).

    Sul fatto di disinfettarlo lavalo con sapone con ph 5.5 e applica soluzione salina 3-4 volte al giorno. Pulisci bene il foro con il sapone, sciacqua abbondantemente e applica la soluzione salina con una garza sterile monouso. Il mare è sconsigliato perché presenta molti batteri che è bene evitare su una ferita aperta così sensibile. Se il bagno è inevitabile si consiglia di applicare un cerotto che non lasci passare l'acqua e di pulire il foro una volta finito il bagno.

    Per la questione "se becca il muscolo mi casca l'occhio", non posso dirti che sia un'idiozia, perché può succedere. Ma a chi accade? A chi si fa perforare da mani inesperte, da solo o con pistola. In un centro specializzato e serio è quasi impossibile accada una cosa simile. Il foro inoltre dovrà essere praticato non "dritto" ma curvato verso l'interno. Questo perché? Perché appunto parliamo di una zona ad alto rischio rigetto, situata sul viso e quindi facilmente "colpibile" anche soltanto cambiandosi una maglia. Un buco più profondo e curvo garantisce una maggiore stabilità del piercing e riduce i rischi del rigetto (il rigetto può avvenire a chiunque in qualunque momento, anche dopo 20 anni che si ha il piercing).

    Fatti mettere una barretta "a banana", quindi curva, in titanio. Mi raccomando titanio, perché è meglio tollerato dal nostro corpo, ha meno rischi di rigetto, crea ancor minori problemi in risonanze magnetiche ed è di gran lunga più leggero dell'acciaio chirurgico.

    Per finire, sì, la zona puoi sceglierla tu ovviamente! Ma ti consiglio di farti guidare dal piercer che valuterà in base al tuo viso e a come ti sta meglio ovviamente tenendo conto dei tuoi gusti.

    Buon piercing!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.