Come capire a quale facoltà universitaria iscriversi? CHE LAVORO DOVREI FARE?

Parliamone, l'orientamento non mi orienta per niente e io non so bene quante facoltà esistano e non ho idea di come trovare quella che 'fa per me' (sia chiaro che si intende quella di cui mi pentirò il più tardi possibile, perché con tutta probabilità chiunque prima o poi si scopre insoddisfatto della scelta)

Partiamo col dire che faccio pena in matematica e chimica, anche se mi piaciucchiano.

Adoro fisica (la teoria!), biologia e scienze, inoltre studio scienze umane e mi piace molto l'antropologia.

Sono brava anche in lingue ma odio dover studiare troppa grammatica!

Diciamo che non saprei se fare antropologia o lingue, anche se il mio sogno è fare medicina e diventare anatomopatologa (ma non si realizzerà mai perché come ho scritto sono una schiappa in chimica e altri 10 anni di università non li farei neanche se pagata) .

Esistono facoltà come neuroscienze o psicobiologia(?) Qualcosa che combini la biologia, magari che ti porti a studiare proprio il cervello, e psicologia o cose del genere? (Non specifiche per bambini o cose del genere, diciamo che vorrei evitare qualsiasi facoltà il cui nome include la parola ''infantile'')

Qualche opinione/aiutino?

4 risposte

Classificazione
  • ReDa
    Lv 7
    5 anni fa
    Migliore risposta

    Ciao, capisco il tuo dilemma (che é poi quello di tantissimi ragazzi delle superiori), ma secondo me quello che c’é di fondamentalmente sbagliato nello’orientamento é che ci si concentra solo sulle materie che si studiano all’universitá e non fa pensare a che tipi di lavoro si possono svolgere con la laurea che prendi!

    In altre parole… un conto é adorare fisica e biologia, un conto é lavorare tutto il giorno in un laboratorio.

    Un conto é adorare le lingue, un conto é cercare un lavoro che puoi fare con la laurea in lingue.

    Dato che, da quello che scrivi, hai comunque tanti interessi (non é che ti piaccia solo una material!), fossi in te cercherei di capire che lavoro ti piacerebbe lavorare, o per lo meno, in che settore ti piacerebbe lavorare. E dopo di ció cerchi di fare la facoltá che ti permette di svolgere il lavoro che vuoi fare.

    Per capire che lavoro fa per te, cerca di parlare con gente che, ad esempio, lavora in laboratori, con gente che la laurea in lingue (e chiedi che lavoro fa… io ho amiche che con la laurea in lingue fanno le cameriere, le receptionist d’albergo e le commesse), e cosí via.

    E poi prendi la decisione.

    Non ti basare solo ed esclusivamente sulle materie che studiarai nei prossimi 3 anni….. considera che la laurea che prendi influenzerá, in un certo qual modo, il tuo futuro lavorativo (che é ben oltre tre anni… parliamo di oltre 40 anni!!!!!!)

    Ovvio che si puó sempre cambiare strada…. Ma é mille volte meglio prendere la strada giusta gia dall‘inzio

    In bocca al lupo!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    5 anni fa

    Potresti intraprendere la strada dello psicologo.

    Credo sia una cosa interessante, o meglio: questo è il MIO sogno.

    Ho sempre trovato interessante capire cosa si celi dietro la mente umana. Oppure, se proprio non ti convince, prova a cambiare totalmente.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    5 anni fa

    Fai psicologia e poi neuroscienze

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    Io sono ancora minorenne e ho avuto anche io questo genere di problema...Infatti subito volevo fare il professore di lettere,poi volevo fare il cantante,poi l'interprete(dato che sn bravo nelle lingue)e infine ho una voglia matta di fare 'attore e recitare.Infatti mi sono iscritto a un'accademia di teatro e ora sto inseguendo il mio sogno!!Che so,se sei brava a recitare puoi provarcici(per fare un esempio).Sennò potresti andare all'niversità a fare medicina...Perché per realizzare i propri sogni purtroppo ci vogliono un po' di sacrifici...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.