Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

watt rms ampli entry level?

Posseggo un amplificatore mac audio xl micro 1000 classe d ... sulle descrizioni dovrebbe erogare 900 watt rms a 2 ohm ... 500 wrms a 4 ohm ... io lo collegato a 1 ohm ma sul sito nn mi dice quanto eroga a questa impedenza ...

Secondo voi è un ampli decente ? Visto che deve spingere un phonocar spl da 3000 rms ?

Quale potrebbe essere un bell ampli rapporto qualità prezzo da almeno 2000 wrms ?

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    io lo collegato a 1 ohm perche sono uno str£%$ che voglio sentire male e odio il mio ampli.

    Comunque se avesse 900W consumerebbe 1800W di picco che sono con la caduta circa 180A, ovvero se non gli dai una batteria a 10 cm di distanza connessa con cavi grossi come il tuo pollice scordati che eroghi oltre 1/5 di cio'.

    Solitamente gli altoparlanti da casa avranno un'impedenza INTORNO a 8ohm mentre nelle auto si usa utilizzare un'impedenza minore per un motivo banale: con 12V si avrebbero solo 9W non avendo quindi un'esperienza esaltante mentre con 4ohm si sale a ben 18W.

    18W e' hifi e con un altoparlante efficiente e' tutt'altro che poco!

    Scendere ancora non ha senso perche' gia' a 4ohm gli altoparlanti possono scendere di loro buzzo a 2 o meno mettendo in crisi gli amplificatori. 4 ohm sono gia' border line.

    Gli ampli scendendo di impedenza hanno la necessita' di erogare piu' corrente e questo, progettualmente, e' difficoltoso e costoso.

    Per questo motivo gli ampli migliori si dichiarano “stabili” con R molto basse, anche 1ohm. E' come dire che sono tosti. Guarda che muscoli!

    Solleviamo pesi,

    pestiamo i neri (gay, milanesi o qualunque altra minoranza)

    e facciamo arrossire i matusa.

    Cosi' sono nati nuovi peones, soprattutto nel car audio, che pensano che sia una buona idea scendere, in particolare con i SUB-woofer, con bobine connesse in parallelo, a R cosi' basse (2 o anche 1), tanto si dicono: l'ampli e' stabile no?

    Il motivo per il quale lo fanno e' per “risparmiare” sul costo dell'ampli. 4Ohm 100W diventano 1ohm 400W pensano i fresconi! Chissa' per quale motivo gli ampli da 400W costano il quadruplo! Lo fanno per fregarci e noi siamo piu' furbi, pensano i peones!

    Se e' cosi' semplice avere piu' potenza... i progettisti debbono essere stolti!

    Mi chiedo perche' non scendano a 0,25ohm secondo i loro calcoli peonazzi avrebbero quasi 10 volte la Potenza!!! Anziche' standardizzare gli 8ohm standardizziamo il quarto di ohm!

    I dementi, altra parola non e' indicata, non pensano che se un altoparlante e' di 2ohm durante il funzionamento scendera' anche a 1 o a 0.5. In molti casi anche a -2! In alcune situazioni ed istanti e' infatti possibile avere i Woofer che divengono generatori!

    Non pensano neppure i pocofurbi che quando un ampli e' dichiarato ANCHE a 2ohm magari lo e' su di una resistenza; ma gli altoparlanti sfasano (eggia', non siamo in CC!) essendo delle induttanze e magari contengono anche condensatori e con quel determinato angolo l'ampli che tanto faceva il baldanzoso alimentando una lampadina da 1ohm a 500Hz con un induttanza a 30Hz e' in crisi mistica e ha una distorsione con 2 cifre di intermodulazione mentre la potenza si e' ridotta del 90%!

    Ancora i geni della lampada del car audio non arrivano a pensare che un ampli viaggia quanto viaggia il suo alimentatore: di alimentatori che siano in grado di superare le performances dichiarate dell'ampli di slancio io ne conosco pochi. Ovvero abbassando gli ohm, se non stiamo parlando di realizzazioni veramente eccelse dal costo pantagruelico, raramente si puo' raschiare il barile di oltre il 10-20% senza pagare pegno.

    Perche' un ampli da 100W avra' un alimentatore da 200W che permette 100W.

    Chiedere all'ampli 200W su di una R che in alcuni istanti scende a 0.5 vuol dire: o avere 30W o un alimentatore da 1000W. A quel punto il costruttore avendo un alimentatore da 1000W lo dichiarerebbe subito 500W perche' e' tranquillamente in grado in condizioni normali di erogare quella P.

    Certo che se uno ha un ampli come il 30W della classe' DR3vh (12.000E, 45Kg) o equivalenti in campo car tipo alcuni orion (piu' largo di alcuni bagagliai!) POTREBBE guadagnare di piu' ma non converrebbe lo stesso per tante ragioni. La piu' importante che avendo come risultato una qualita' “banale” sarebbe MOLTO piu' economico avere 2 o 3 ampli “normali” che uno monstre appeso dalle palle:

    Stesso risultato ma con costo nettamente minore.

    Infine i cavi. Con una R intorno agli 8ohm i cavi se non lunghi hanno una importanza relativa, con quattro e' piu critica ma ancora gestibile ma con 1 ohm, come visto da alcuni mentecatti del car audio, divengono critici. Soprattutto su ampli gia' in crisi si potrebbe avere una peggior risposta in frequenza o una distorsione maggiore.

    Quindi spiegato il perche' in campo audio si e' trovato un compromesso intorno agli 8ohm,

    con la scuola valvolista a 16 (le valvole hanno molti problemi fra i quali la corrente),

    quella tedesca e automobilistica a 4

    e alcuni giappi (pioneer) a 6ohm sia per il car che per alcuni affari da casa.

    Il resto del mondo si e' standardizzato a 8circa.

    Un felice compromesso.

    scendere sotto i 4ohm e da mentecatti.

    http://allarovescia.blogspot.it/search/label/audio

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.