Shire
Lv 4
Shire ha chiesto in Animali da compagniaCavalli · 6 anni fa

Come fa un cavallo a dimostrare il suo affetto/fiducia?

Come si fa a meritarla? Deve essere tuo il cavallo o anche uno della scuola si può affezionare a me? Faccio da poco equitazione e desidero proprio avere questo bel rapporto con un animale così bello, non lo userei mai come strumento e vorrei che lui si sentisse bene con me :)

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    6 anni fa
    Risposta preferita

    Premessa, il loro amore, il loro affezionarsi è decisamente diverso dal nostro. Il loro affezionarsi è più traducibile in

    "ora fai parte del mio branco, ti ascolto e ti rispetto e ti difendo, e tu farai lo stesso per me"

    Per questo motivo alcuni cavalli sono infastiditi quando "il suo umano" lega con il cavallo nuovo. Non è gelosia o possessione come la nostra, semplicemente nel branco c'è una gerarchia, ed il nuovo arrivato è praticamente l'ultima ruota del carro se non è figlio di qualcuno, e quindi è semplicemente strano che il capobranco (l'essere umano che rispettano e di cui si fidano) vada dal nuovo. Ciò li infastidisce ed hanno atteggiamenti antipatici perché vogliono ristabilire l'equilibrio, il nuovo deve stare per ultimo e non accanto al capo. Quindi è ciò che noi traduciamo con gelosia o antipatia.

    Quindi non umanizzare i cavalli, non umanizzare nessun cavallo, i loro sentimenti sono decisamente più semplici dei nostri e meno complessi, e vengono tutti da motivi di gerarchia sociale ed equilibrio nel branco, non per altro. A volte per via del cibo, ma questo perché noi umani spesso li viziamo troppo e questo è male.

    Anche i cavalli adulti si affezionano, e anche quelli della scuola, anche se molto più difficilmente saranno fedeli, anzi loro si affezionano a tutti quelli con cui stanno a più stretto contatto.

    Si affezionano quando sentono di potersi fidare, gli trasmetti fiducia e sicurezza, gli dai qualcosa che gli piace, non solo il cibo, quella è ingordigia scambiata per amore, ma quando gli fai un grattino e lasci che loro ricambiano, per i cavalli il contatto fisico è molto importante, però è anche vero che se non ha confidenza con te, balzargli addosso e fargli i grattini è scortese e si possono infastidire. Il cibo aiuta a fargli fare un associazione positiva nei tuoi confronti, ma devi decidere tu quando e dove darlo altrimenti ti associano al cibo e basta.

    Il cavallo si fida di te non solo in sella, ma anche da terra. Il Grooming, o anche semplicemente i grattini in box solo tu e lui, dandogli la possibilità di ricambiare è segno di affetto.

    Ti accorgi che ti riconosce se quando lo chiami reagisce alla tua voce, anche solo affacciandosi, e magari risponde. Se ricambia i grattini, praticamente leccandoti o "scodinzolando" il labbro superiore su di te, altri prendono un lembo di vestiti e lo pizzicano con i denti, ed attenzione perché involontariamente potrebbe pizzicarti, ma non lo schiaffeggiare, semmai ti allontani, così capiscono che stanno importunando. Se si fa toccare ovunque è segno di fiducia nei tuoi confronti.

    Ci vuole tempo, anche con un cavallo giovane perché è loro natura quella di essere un po' schivi e diffidenti, però legano. Non lo dimostrano come i cani, ma lo dimostrano, basta conoscere il linguaggio dei cavalli, un linguaggio corporeo, e per legare su certi punti bisogna comportarsi come uno del branco, che sia per coccolarlo, incoraggiarlo e per punirlo, bisogna essere chiari e precisi.

    Solo un cavallo che prima di tutto ti rispetta e poi si fida si affezionerà, quindi attenzione a non scambiare queste tre cose con quello che fanno molti cavalli della scuola, approfittarsene, perché è vero che è un animale comunque nobile, ma è altrettanto vero che come tutti gli animali è un approfittatore.

    Quindi prima deve avere il rispetto di te, poi passare alla fiducia e poi si affeziona.

    Io lavoro con più di un cavallo, alcuni li rivedo dopo diverso tempo ma mi riconoscono, il cavallo riconosce dalla voce ma soprattutto dall'odore, quindi fatti sempre annusare, specialmente con i nuovi. Dall'odore capiscono anche le tue intenzioni, se sono buone, o malevole, se hai paura di loro o se loro devono averne di te. Con queste informazioni poi dipendentemente dal carattere del singolo cavallo, ogni esemplare agisce a modo suo.

    Ma se sei sicuro, rispettoso e benevolo i cavalli ti prenderanno sempre di buon occhio.

    Ciò è spiegato in modo veramente semplice, il tutto è più complesso, ma visto che sei all’inizio preferisco no confonderti perché c’è sempre il cosa nasce da cosa, ed il cosa porta a cosa.

    Se hai dubbi chiedi al tuo istruttore, magari anche un buon libro dove imparare il linguaggio dei cavalli, ce ne sono tanti, più o meno complessi, l’ideale è sceglierlo in base alla tua età ed alle tue conoscenze, imbattersi ora in testi veterinari di psicologia equina fa molta confusione, quindi inizia dall’ABC

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Shire
      Lv 4
      6 anni faSegnala

      Ma è passato molto tempo da allora e ora che ho ripreso questo bellissimo sport vorrei avere un compagno dalla mia parte e non uno strumento per gare ecc., se mi sapresti consigliare qualche libro te ne sarei infinitamente grata :)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    cucciolo

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 anni fa

    PER RENDERLO TUO, COL CAVALLO CI DEVI PRIMA *******, PERCHE' DICONO CHE I CAVALLI RICONOSCONO COLUI CON CHI HANNO SCOPATO E RESTANO FEDELI E AFFETTUOSI CON LUI A VITA..PROVA BUONA FORTUNA :)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.