In base a quali criteri matematici e soprattutto in base a quali criteri d'orecchio si suddivide il tono in 5 comma? Grazie.?

1 risposta

Classificazione
  • guru
    Lv 7
    6 anni fa
    Risposta preferita

    Innanzitutto è il semitono a venir diviso convenzionalmente in 4 o 5 commi, e non l'intervallo di tono.

    Ma qui ci facciamo aiutare da wikipedia :

    "è di uso comune fra alcuni musicisti, ed il cui strumento non pone limiti di accordatura, considerare i semitoni cromatici composti da 5 commi e quelli diatonici da 4 (e suddividendo quindi l'ottava in 6×9 = 54 commi). In realtà questa divisione non ha alcuna base teorica ed è il risultato di un atteggiamento divulgativo di alcuni studiosi che, per facilitare l'apprendimento delle teorie sull'accordatura, favorirono tale approssimazione.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Comma_(musica)

    dove pure troviamo:

    ".... è di uso comune fra alcuni musicisti parlare di un comma generico inteso come la nona parte di un tono (o la cinquantaquattresima parte di ottava), il quale è inteso anche come somma di un semitono cromatico (5 comma) e uno diatonico (4 comma).

    In realtà questa divisione del tono non ha alcuna base teorica ed è il risultato di un atteggiamento divulgativo di alcuni studiosi che, per facilitare l'apprendimento delle teorie sull'accordatura, favorirono tale approssimazione.

    Qualcosa trovi qua

    http://spazioinwind.libero.it/seicentoitaliano/it/...

    Ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.