Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 6 anni fa

Tutto sommato, leggendo e studiando le Sacre Scritture, non mi sembra vi siano contraddizioni o cose che la scienza ha smentito.Come la...?

pensate?

Aggiornamento:

La Bibbia dice che c'è stato un principio, e su questo gli scienziati concordano.

La Bibbia non dice che la Terra è stata creata in 6 giorni, come molti credono. I giorni non sono letterali formati da 24 ore, e poi nel capitolo due i giorni della creazione vengono definiti come uno.

Nella Bibbia molto spesso la parola giorni viene usata per definire lunghi periodi di tempo.

Aggiornamento 2:

WatchOut4This mi sono spiegato male io.

Aggiornamento 3:

eus se studieresti la Bibbia impareresti che l'inferno non esiste. La Bibbia dice che dopo la morte finisce tutto.

Aggiornamento 4:

Anonimo @

Vedo che anche tu hai il libro a"La Bibbia,Parola di Dio o dell'uomo?

15 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    6 anni fa
    Risposta preferita

    io la penso proprio come te.

    Contiene affermazioni scientificamente accurate su cose che i ricercatori umani hanno scoperto solo in epoche successive

    Origine dell’universo: Gen. 1:1: “In principio Dio creò i cieli e la terra”. Nel 1978 l’astronomo Robert Jastrow scrisse: “Ora vediamo che l’astronomia ci porta ad adottare lo stesso punto di vista sull’origine del mondo sostenuto dalla Bibbia. I particolari differiscono, ma nelle linee essenziali la descrizione fatta sia dall’astronomia che dal racconto biblico di Genesi è la stessa: la catena di avvenimenti che porta all’uomo ebbe inizio improvvisamente e repentinamente in un momento preciso, con un lampo di luce e di energia”. — God and the Astronomers, New York, 1978, p. 14.

    Forma del pianeta Terra: Isa. 40:22: “C’è Uno che dimora sul circolo della terra”. Nell’antichità era opinione comune che la terra fosse piatta. Soltanto più di 200 anni dopo che questo versetto biblico era stato scritto, una scuola filosofica greca arrivò alla conclusione che la terra era sferica, e dopo circa altri 300 anni un astronomo greco calcolò la lunghezza approssimativa del raggio terrestre. Ma nemmeno allora l’idea di una terra sferica incontrò il consenso generale. Solo nel XX secolo l’uomo ha avuto la possibilità di viaggiare in aereo, di andare nello spazio e perfino di arrivare sulla luna, vedendo così con chiarezza il “circolo” dell’orizzonte terrestre.

    Vita animale: Lev. 11:6: “La lepre . . . rumina”. Per molto tempo questa affermazione fu contestata, ma infine, nel XVIII secolo, l’inglese William Cowper osservò che la lepre ruminava. L’insolito modo in cui ciò avviene fu descritto nel 1940 in Proceedings of the Zoological Society of London, Vol. 110, Serie A, pp. 159-163.

  • TdC
    Lv 6
    6 anni fa

    Le S. Scritture sono piene di contradizioni, tutte, ma si tratta veramente di contradizioni oppure di parole non capite?

  • Anonimo
    6 anni fa

    Ma difatti ogni volta che ho chiesto il versetto preciso di una contraddizione non me lo hanno mai dato. Povere capre.... forse non sanno leggere.... sono ignoranti lasciali stare...... poi come possono dire che la bibbia è piena di contraddizioni quando l'ateismo stesso è una contraddizione.

    Mi fanno ridere non credono ma bestemmiano,non credono ma si sbattezano,pensano che tutto sia nato dal caso ma pretendono di essere logici.Se tutto è nato dal caso allora :

    2+2= 142 no?

    O forse la matematica non funziona a caso? E le cellule non funzionano a caso?

  • Anonimo
    6 anni fa

    Due che non hanno mai letto la Bibbia.

    Dai ragazzi, almeno leggetela e provate a capirla e poi vedete se è inutile come la pensate voi.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Che se non trollassi non avresti messo l'anonimo.

    Comunque, tanto perchè c'è chi crede davvero questo cito solo un esempio di falsità scientifica e uno di contraddizione:

    -il pipistrello non è un uccello (levitico 11:19)

    -i denari ricavati da Giuda vendendo Gesù:

    in Marco 27:6-10 è scritto che li restituì, i sacerdoti non li vollero e lui li gettò nel tempio e quindi i sacerdoti, poichè non considerarono bene metterli nel tempio comprarono con quei soldi un campo e Giuda andò a impiccarsi.

    in Atti 1:15-20 è scritto che con quei soldi (che in Marco 27 avrebbe restituito) comprò un campo e andandolo a vedere cadde e si squarciò nel mezzo.

    Al di là della fantasiosa conciliazione delle due versioni della morte (mi sembra alcuni dicano che si è impiccato con una corda che si è spezzata ed è caduto squarciandosi nel mezzo, più divertente che realistica), di quei soldi che fece? comprò il campo o li restituì?

    Fonte/i: Letta quando mi illudevo di essere Cristiano e dunque di poterci trovare risposte.
  • 6 anni fa

    Per la verità la scienza va per la sua strada, sono i beccaccioni religiosi che periodicamente si adeguano per mantenere fermi gli strafalcioni biblici e se qualcuno li pesca con le mani nella marmellata viene tacciato di decontestualizzare.

    Proprio per questo meccanismo di salvaguardia le religioni sono sicuramente false. Una vera tesi, come una teoria scientifica, si adegua serenamente, anzi è pronta a rimettere tutto in discussione senza cercare giustificazioni pur di mantenere intatta la tesi.

    Più ci sono adeguamenti e maggiore sarà la probabilità che la tesi sia errata.

  • 6 anni fa

    Ma la Bibbia ha dei limiti: i tempi, le traduzioni, i rifacimenti. Non è storia tout court, non è geografia, non è scienze : è la storia di un popolo prescelto da Dio e della sua alleanza sempre in bilico. E' la storia di una fede protratta nel tempo, con pagine bellissime e pagine intricate. Tutto qui. Ma uno diventa ateo per delle stupidaggini come queste? Vuol dire che non era convertito neanche prima.

  • 6 anni fa

    Beh ! Dio in se è contraddittorio , dice di amarci ma se sbagliamo ci manda a bruciare all'inferno.

  • 6 anni fa

    Ho sempre ribadito che la Bibbia non vada MAI presa alla lettera ma vada letta con le dovute " pinze " ....ricordiamoci che è un testo scritto in epoche lontane, un testo che parla di Dio, ed a quei tempi un Dio, per essere credibile, doveva essere crudele , sadico, in pratica " virile " , altrimenti, se avesse parlato d' amore, non sarebbe stato credibile.......meditiamo su questo, poi giudichiamo pure, ma usando la testa....cercando di capire bene , distinguendo ciò che è parola di Dio e ciò che è parola di uomini di altri tempi...

  • Anonimo
    6 anni fa

    E cos'è che la scienza avrebbe smentito!??

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.