Chi di voi credenti è in grado di confutare....?

Chi tra voi credenti è in grado di confutare la veridicità del mostro di spaghetti volante e dell'invisibile unicorno rosa?

Dimentichiamoci per un momento che sono delle prese per il sedere riferite alle vostre fedi e consideriamole religioni vere.

Nessuno di voi sarà in grado di dimostrarne la non veridicità senza dimostrare contemporaneamente la non veridicità della propria. Ma contemporaneamente dimostrando che una di tali fedi inventate è vera si dimostrerebbe che la vostra fede non è vera.

Se qualcuno si dovesse chiedere perché è impossibile dimostrare che l'invisibile unicorno rosa o il mostro di spaghetti volante siano false senza invalidare la propria fede il motivo è semplice: sono pseudo religioni costruite con le stesse tecniche utilizzate per costruire le religioni "reali".

Quindi dimostrando che sono false dimostri che è falsa la vostra fede ma contemporaneamente dimostrando che una è vera dimostrate che la vostra fede è falsa.

Ho coscientemente invertito l'onus probandi, esattamente come fanno di norma i credenti quando chiedono di confutare la propria fede.

Beh divertitevi

Aggiornamento:

@Rob: Non si tratta di giudicare ma di un semplice giochino logico. Se non ci arrivi mi dispiace per te. Vuoi credere senza dimostrazione va benissimo, fallo, non è un mio problema. Però vedo che sei affetto dalla sindrome dei sentimenti offesi. Solo nella tua mente limitata una confutazione di quello in cui credi diventa un giudizio (nell'accezione che tu utilizzi, giudizio negativo).

Aggiornamento 2:

@Rob: Guarda che non mi riferisco a nessuna fede in particolare, tutte hanno lo stesso vizio di fondo. Non sono dimostrabili. Come ti ho detto se a te va bene non è un problema.

Ti rispiego il problema in termini più semplici, sai dimostrare che le altre fedi sono non vere? Bene se sei in grado di farlo automaticamente confuti la tua fede.

Aggiornamento 3:

@GIGI: Apostata eretico se non rispettassi Gli Otto "Io preferirei davvero che tu evitassi" ti condannerei al rogo. :D

Aggiornamento 4:

@Rob: Ma il concetto di dimostrazione ti è chiaro o devo presumere di parlare con un bambino dell'asilo? "È vera solo la fede di Gesù, quindi cristiana, è l'unica divina. Le altre non le giudico, ma so che quella che da molti frutti è quella cristiana." Perché? Lo senti nel cuore o sai dimostrarlo? nel primo caso parliamo di aria fritta nel secondo dimostralo.

@Jor el: Ritrita ed inutile citazione, se vuoi sto scrivendo il citatore automatico estrae brani della bibbia e li pubblica a caso

Aggiornamento 5:

@Giampiero: Non fare il furbo. Ho messo come controesempio due fedi palesemente inventate ma potevo mettere qualsiasi fede ed il problema sarebbe stato esattamente lo stesso. Quando viene invertito l'onus probandi si va incontro a simpaticissimi paradossi come questo della mia domanda.

29 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa

    Eccotela qua la vera essenza del credo religioso, non servono nemmeno parole di commento:

    Attachment image
  • 6 anni fa

    Bella domanda che molti credenti non hanno nemmeno capito.

    Tutte le religioni si basano sullo stesso "giochino" dare dei premi se si seguono, dare delle punizioni se si va contro.

    Poi andiamo a vedere le prove e vediamo che sono ancorati ancora ad una visione arcaica della Materia ed Energia.

    Da panteista credo in un Universo Eterno, in continuo divenire, un universo sempre mutevole e sempre uguale, un universo che non ha né un Tempo 0 nè una fine.

  • 6 anni fa

    Credo che tu sia uno dei pochi qui a capire che esistono 10 categorie di persone...

    Quelli che che sanno che oggi logica != filosofia e quelli che sono ancorati alla preistoria

    Sbaglio? :)

    Come diceva Pomata

    Il problema è a monte...

    Ar monte dei pegni! :)

    Con il credente la logica non funziona.

    Il credente, per l'appunto, crede.

    La sua fede si colloca al di là di qualunque logica.

    Ti risponde al limite che la logica umana non può comprendere il "mistero"...

    L'unica possibilità di ridurre il peso delle religioni organizzate è:

    1) ridurre il peso delle vecchie e nuove paure (prima erano i fulmini, ora fame, povertà, disoccupazione, crisi...)

    Più sei in grado di determinare il tuo futuro meno "credi" a "forze" che sono "più grandi di te" e che non controlli.

    2) accrescere il livello culturale delle masse

    Più sei in grado di capire la natura, la storia e la società meno devi affidarti a credenze varie, semplici ma prive di fondamento.

    In sintesi è necessario cambiare la società!

    Prima di tutto superando gli attuali rapporti di produzione (leggi: sfruttamento).

    Qualcuno lo chiama SOCIALISMO...ma la necesità di cambiare TUTTO è tornata prepotentemente alla ribalta...

    (È un po' la differenza tra informatica e fisica...ma questo è un altro discorso :) )

  • ?
    Lv 7
    6 anni fa

    Thor combatté I giganti di ghiaccio e I Demoni

    Thor sconfisse I giganti di ghiaccio e I Demoni

    Non vedo ne giganti di ghiaccio ne Demoni

    Quindi Thor esiste.

    E si va a fare dei putan tour assieme a mostro spaghetti volante e all'invisibile unicorno rosa

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Li hai messi nel panico.

  • 6 anni fa

    come al solito fede e ragione confliggono senza soluzione

    si tende a scegliere o l'una o l'altra

    la fede permette di assopirsi più rassicurati quando si fa sera

    la ragione permette di conservare la lucidità fino alla fine

  • Anonimo
    6 anni fa

    Babbo Natale, la Befana, la Fata Turchina e il Dio della bibbia sono fatti della stessa sostanza: la fantasia e la fede.

    In fondo non fanno cose tanto differenti se ci pensi bene: tutti danno doni ai buoni, e punizioni (o mancanza di doni) ai cattivi, o meglio a chi non si è comportato bene.

    Il succo è sempre lo stesso, premi punizioni, il bastone o la carota.

    Il paradiso e l' inferno, non sono altro che la carota e il bastone virtuali.

  • Anonimo
    6 anni fa

    Il pastafarianesimo è l'unica vera religione! Ahahahah càzzate a parte, è quello che dico da tutta la vita.

  • 6 anni fa

    Viste le continue spiegazioni che devo dare ho finito lo spazio nella domanda. quindi riprendo da qui...

    @Desmo: Le tue convinzioni personali non cambiano di una virgola la veridicità di una proposizione. Prima ridendomela con GIGI ho parlato dei preferirei che tu non facessi del pastafarianesimo che trovo ben più educativi e sensati dei 10 comandamenti cristiani. Ma il problema posto dalla domanda è un altro.

    @Teologo (che ancora se la dorme: Quando ci sei e non fai il troll è più divertente con questi non c'è gusto o non capiscono (rob e desmo) o fanno i furbetti (Giampiero)

    @Sporco Pirata: Sei la dimostrazione vivente che anche le cose fatte con le migliori intenzioni come la legge Basaglia abbiamo effetti collaterali. Ma sei in grado di articolare un concetto degno di questo nome?

    @Algal: Quindi? Sai dimostrare l'esistenza di quello che affermi oppure si continua a parlare di aria fritta. Anch'io facendomi la Bellucci sarei più felice ma sai non me la faccio. I nostri desideri e paure non cambiano di una virgola la veridicità di una proposizione. Vi prego accendete il cervello e non fatevi prendere dalla sindrome dei sentimenti offesi.

    @Tutti quanti: Io vi ho proposto un giochino logico mamma mia quanto siete permalosi. Guardate che sarei contento se qualcuno risolvesse il giochino senza cadere in un qualche paradosso, sarebbe una bella scoperta. Invece tutti qui a piangere perché vi sentite offesi. Crescete per favore. La dialettica vi spaventa così tanto, gradite parlare solo con quelli che la pensano come voi? Se è così o meglio per quelli per i quali è così non mi meraviglio della pochezza intellettuale che dimostrano.

    @Girl One piece: La tua posizione mi può anche stare bene, ma qui si parla di veridicità di una fede, il conforto che può dare (o i danni che fa) è un parametro da non prendere in considerazione. Il problema è che spesso i credenti pretendono che la loro fede assurga a legislazione e qui si pretendo che vengano presentate le prove. Altrimenti sarebbe come se la Bellucci (si nota che mi piace?? ) me la dovesse dare solo perché mi darebbe tanto conforto.

    @Enzo: Parole parole parole, il fatto rimane che tu non sai dimostrare quello che affermi. Ho semplicemente rigirato contro di voi i vostri trucchetti. Dopo Giampiero arrivi tu ad attaccarti all'utilizzo di due pseudo religioni nell'esempio fornito. Sai nelle dimostrazioni si utilizza spesso il controesempio in pratica per dimostrare che una proposizione non è vera (nel caso di una proposizione del tipo "per ogni" o "è condizione necessaria e sufficiente) basta trovare un caso in cui tale proposizione non sia valida. Non ti piace il pastafarianesimo? Bene usiamo l'induismo vs il cristianesimo. Sei in grado dimostrare che il cristianesimo sia vero e l'induismo falso? In caso tu sia in grado di farlo sei cosciente che molto probabilmente (per non dire sicuramente) la tua confutazione dell'induismo può essere utilizzata per confutare il cristianesimo? Ora continua a sproloquiare. Rimane il fatto che rifuggi un semplice giochino logico. Cavoli quanto è ampia la tua mente.

    @NINO: Il nome è una semplice convenzione sociale che serve ad identificare le persone. Argomento debole il tuo. Basta un documento d'identità in quanto è quello che definisce l'identità. Nel caso in cui non fosse disponibile la scienza forense è dotata di strumenti atti a dimostrare l'identità di una persona. Ma da buon ignorante (l'alternativa è la malafede) non hai capito neanche il campo in cui si gioca, figuriamoci il gioco. LOGICA. Vi ho sfidato a confutare due religioni inventate (palesemente) per mostrarvi che gli stessi argomenti potevano essere utilizzati nei confronti di qualsiasi fede. Ho volutamente invertito l'onus probandi sperando che farvi subire il vostro stupido giochetto potesse aprirvi gli occhi. Ma niente da fare. Dalle mie parti esiste una locuzione volgarotta sul dove è più facile che vi entrino le cose piuttosto che in testa. Ti do un consiglio... potevi sfidarmi a dimostrare che esisto cosa logicamente un po' più complessa piuttosto che utilizzare quella che è una mera convenzione sociale. Non ci sei arrivato mi dispiace. Ora sei ancora sicuro di poter parlare di cose complesse? Lo svantaggio quando si fanno affermazioni "molto forti" come l'esistenza di un creatore increato è che la dimostrazione è assurdamente complessa, tanto che al momento nessuno vi è riuscito. Quindi se invertiamo l'onus probandi qualsiasi cosa può essere aprioristicamente dichiarata vera (Paradosso della teiera di Russell). Il giochino proposto comprendeva anche una piccola sfida ulteriore rispetto alla dimostrazione dell'esistenza di un dio vale a dire la possibilità di stabilire quale tra le varie religioni sia l'unica vera (sempre ammettendo che sia dimostrabile l'esistenza di un dio)

    @Enzo: No no il gioco è proprio riuscire ad uscire da questo vicolo cieco logico. Ovvio che puoi rispondere ma con la postilla che viene utilizzata nei polizieschi, tutto quello che dirai potrà essere utilizzato contro di te. Il piacere sadico del giochetto è vedere un credente autoconfutarsi nel tentativo di confutare nella prima forma, che a te non piace, una religione inventata nella seconda formulazione una delle religioni più antiche al mondo. Quindi rispondi ma attento la tua risposta potrebbe confutare anche la tua di fede. L'aver aggiunto alla domanda anche l'esito probabile della stragrande maggioranza delle risposte consideralo un atto di clemenza, vista la qualità media delle tue risposte quando si affrontano questi argomenti ti saresti autoconfutato, con mio enorme spasso.

    Sinceramente mi manca Teologo, quando non trolla è abbastanza divertente fare questi giochetti logici.

    @Figlio della terra: Il mostro volante di spaghetti è una pseudo religione burla costruita per essere perfettamente coerente con le altre religioni in circolazione. Al dio cristiano viene sostituito un immaginario mostro che dopo una sbronza ha creato l'universo (giustificando quindi la presenza del male e dell'imperfezione). Si tratta di una reazione all'obbligo di insegnamento del creazionismo (bufala colossale) in un istituto scolastico americano. Il concetto era semplice se doveva essere insegnata la visione cristiana doveva essere mostrata anche la visione pastafariana. Riguardo l'impossibilità di esistenza di qualcosa di invisibile e rosa (paradosso creato in un'ottica burlesca) ve ne sono di modi:

    1) Come ogni dio è onnipotente quindi può essere sia l'uno che l'altro (trucco usato spesso dai credenti)

    2) Il significato che si da alla parola colore (in fisica quantistica il colore è una delle caratteristiche di una particella)

    Diciamo che l'usare da parte mia due religioni inventate (Di recente) era come gettare l'amo per tirare su qualche pesce, infatti molti ci sono cascati. Qualcuno invece l'ha sfruttata per sfuggire alla vera questione. Qualsiasi tecnica finora utilizzata per smontare una religione può essere utilizzata per smontarle tutte. Possiamo quindi dire che tutte le fedi ma non solo tutte le opinioni hanno lo stesso valore di verità nel momento in cui si inverte l'onus probandi.

    Ulteriore problema che si pone è stabilito (e nessuno ci è riuscito) che esista un principio primo come stabilire quale delle varie fedi sia quella vera?

    Ti faccio un esempio. Ammettiamo che si sia dimostrato l'esistenza di un principio primo. Quale delle n fedi praticate sulla terra è quella che si rifà a questo ente? Purtroppo questo non è un problema decidibile. Teorema di Rice (se non ricordo male, sono passati anni dai tempi in cui studiavo la complessità algoritmica)

  • NINO
    Lv 5
    6 anni fa

    Con la stessa logica, come fai a dimostrarmi che ti chiami Giuseppe?

    Dovrei crederti!

    Mi potresti mandare una foto della carta di identità, ma dovrei credere che dice anch'essa la verità.

    Potresti farmi conoscere la gente che ti chiama così, ma anche loro come me ti chiamo così credendolo il tuo nome.

    Potresti farmi parlare con i tuoi genitori, ma nessuno di noi due era presente quando ti hanno dato quel nome, nessuno di noi due può quindi confutarli.

    Eppure molti ti chiamano così, e tutti questi da sempre ti chiamano così, tutti....quindi...da sempre hanno creduto che quello fosse il tuo nome....semplicemente sulla fiducia.

    Dimostrami che ti chiami Giuseppe poi continuiamo con argomenti più complessi!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.