Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 6 anni fa

Perchè nonostante Stalin facesse ammazzava rivali,faceva stermini dei kulaki,ecc..il popolo non si è ribellato e ha combattuto?

contro sotto bandiera comunista?

Aggiornamento:

contro gli altri (nazisti,fascisti ecc..) sotto bandiera comunista? *

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    6 anni fa
    Risposta preferita

    In realtà la politica brutale di Stalin non è stata accettata nell'immediato, e sicuramente non è mai stata apprezzata dal proletariato rurale.

    Prima del 1924 (anno della morte di Lenin) era ancora in vigore la NEP (Nuova Politica Economica: i contadini potevano scegliere il prezzo di mercato di una parte del loro raccolto, il resto era requisito dallo Stato), che era considerato dalla sinistra del partito un "impiccio" per la realizzazione di un perfetto stato socialista come scritto da Marx. All'inizio Stalin era alleato con la parte destra del partito (Bucharin) contro la parte sinistra (Trockij), dopo l'eliminazione politica di tutti i suoi rivali politici Stalin ha cambiato totalmente direzione. La forzata collettivizzazione di tutte le terre sovietiche in pochi anni è stato un piano folle anche se in parte ha avuto successo. Per rispondere alla tua domanda:

    1) I “primi” rivali politici di Stalin non furono uccisi ma o esiliati (come Trockij) o destituiti dalla loro carica per ricoprirne un’altra di secondo/terzo livello

    2) dopo che Stalin ha ottenuto la maggioranza i “rivali” si sono piegati alla sua volontà per rimanere in politica considerando Stalin l’unico a poter preservare la rivoluzione (pensavano che dei conflitti interni al partito avrebbero fomentato una controrivoluzione, una cosa peggiore di vedere Stalin al potere)

    3) Una volta raggiunto il potere assoluto Stalin (che covava ancora rancore per i suoi vecchi rivali) ha utilizzato come “casus belli” l’omicidio di un importante dirigente (Kirov) per accusare tutti i suoi rivali e fomentare un odio generale del popolo/politici verso i “traditori”, così venivano denunciati tutti i rivali di Stalin dalla propaganda. In realtà Stalin stesso ha chiesto l’uccisione di Kirov che stava diventando un personaggio troppo importante per i suoi gusti.

    4) Ci sono state delle piccole rivolte (o tentativi) da parte dei seguaci dei rivali di Stalin ma sono state tutte soffocate e nascoste al popolo. I nemici di Stalin sono stati torturati fino ad ammettere i loro crimini e giustiziati.

    5) All’inizio della collettivizzazione i contadini hanno cercato di opporsi in tutti i modi, anche uccidendo il bestiame o distruggendo gli arnesi da lavoro ma vedendo i risultati disastrosi delle prime raccolte Stalin ha deciso di portare una vera e propria guerra contro i contadini. I kulaki dovevano essere “contadini arricchiti” ma in realtà Stalin ha travolto qualsiasi persona che si opponesse alla collettivizzazione. La collettivizzazione ha causato dai 5 ai 7 milioni di morti solo in Ucraina. Anche in questo caso la propaganda è stata utile, la popolazione delle città ara convinta che i kulaki fossero dei parassiti nemici degli stessi russi.

    6) (e qui rispondo veramente alla domanda) No! Una volta che la Germania nazista ha invaso l’URSS, che nel 1939 comprendeva anche una parte di Polonia, tutti i contadini che erano stati rovinati dalla collettivizzazione si sono alleati con i tedeschi sperando di distruggere il comunismo. Hitler invece di approfittare della situazione a suo vantaggio ha ordinato l’eliminazione fisica di tutti gli ebrei, di tutti i dirigenti comunisti (anche i meno importante), di tutti gli esseri viventi in pratica. I contadini polacchi/ucraini che in un primo momento hanno pensato di allearsi con la Germania sono subito tornati dalla parte di Stalin, sperando di potersi vendicare dei tedeschi in futuro (e così hanno fatto alla fine della guerra stuprando le donne tedesche).

  • 6 anni fa

  • 6 anni fa

    il popolo russo non si ribellava perchè era oppresso in maniera brutale, chiunque la pensasse in maniera diversa veniva spedito nei gulag o addirittura fucilato, quindi un popolo indebolito da guerra e faveva la forza per ribellarsi allo stato

  • 6 anni fa

    non saprei mi spiace :c

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 6 anni fa

    Non lo so

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.