os smartphone?

Esiste un OS per smartphone 'universale'?

Perché gli OS per computer si adattano a tutti mentre per il cellulare ce ne uno per ogni modello? Non possono farne uno che prende le caratteristiche del proprio cellulare?

1 risposta

Classificazione
  • Migliore risposta

    non è vero che ogni modello di smartphone ha il suo sistema operativo, semplicemente se prima ogni produttore aveva il suo O.S. (parlo dei cellulari) con l'aumento di complessità molti avevano aderito al programma di google per avere un unico OS fra loro e quindi hai sostanzialmente 3 grossi O.S.

    ovvero android, ios e l'o.s. dei blackbarry. attualmente in realtà Windows phone sta iniziando a diffondersi mentre dato che la BB è sull'orlo del fallimento ha perso quote.

    Esisteranno poi molto probabilmente versioni locali in altri stati con sistemi operativi diversi, o ancora qualcuno che usa smartphone con il vecchio symbian o simili.

    Trattandosi di software invece è normale che ci siano gli aggiornamenti e quindi delle versioni più nuove che si succedono a quelle precedenti, qua il problema lo ha sopratutto android perchè i vari partner non si occupano quasi mai di rilasciare con costanza gli aggiornamenti per i loro prodotti.

    Comunque anche nei pc hai almeno tre o.s. ovvero windows, Osx e Linux, anche se va detto che di quest'ultimo ci sono una caterva di versioni differenti.

    Ora il motivo per cui non esiste un o.s. universale è che in questo caso il risultato migliore lo si ha con l'ottimizzazione. Se prendi infatti IOS e WP hai una qualità maggiore anche su quei prodotti con 512 MB di ram, perchè vengono sfruttate al meglio le risorse, al contrario android non è scritto così bene e purtroppo deve adattarsi a troppi telefoni diversi per questo richiede più potenza di calcolo.

    Nei computer intanto in media si parla di potenze superiori, e mi riferisco alle macchine più attuali e non quelle più datate: oggi giorno chiunque si faccia un desktop prende 8 GB di ram e un processore da 3-4 Ghz quindi in sostanza anche se l'o.s. non può essere così ottimizzato come su un telefono, non c'è tutto questo problema.

    L'altra cosa che fa la differenza è che se nei pc bene o male i componenti base ci sono e l'imput è sempre uguale, non puoi dire lo stesso degli smartphone

    es. l'iphone ha un solo tasto, android ne usa tre ma virtuali, i WP a seconda del modello li hanno virtuali o fisici..

    E anche sui pc puoi avere delle limitazioni, ad esempio con linux spesso le periferiche non sono riconosciute correttamente perchè mancano i driver per farle riconoscere e permettere un corretto funzionamento.

    e a parer mio un Os. "dinamico" come nella tua idea peserebbe un sacco perchè dovrebbe contenere un sacco di variabili per adeguarsi alle varie possibilità!

    Una cosa che invece si sta facendo è quella di Microsoft che prevede di creare le "universal app" ovvero programmi in grado di girare su tablet, portatili, smartphone e computer indistintamente. questo però dietro le 5° significa che 1. le app devono condividere una buona parte del codice ed essere utilizzabili sia col touch che non 2. dovranno essere emulate sui pc (x86) e quindi al momento del download verrà scaricata in base alla compatibilità la versione arm (per prodotti mobili) o la versione x86 per computer/portatili.

    quindi anche qui come vedi l'effetto finale è "corretto" ma dietro comunque non puoi avere qualcosa che vada bene per tutto.

    • beh era un esempio, in un pc hai sempre una tastiera e un mouse, tant'è che nonostante esistano vari joystick i giochi non sempre li riconoscono!

      Ovviamente era solo un esempio, ma già con i telefoni alcuni prodotti bluetooth non funzionano alla stessa maniera da un os all'altro.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.