Valori corretti e marca Test?

Buongiorno,

dopo aver registrato alcuni problemi con il mio acquario (piante che morivano etc) mi sono messo di nuovo di impegno e sto cercando di dedicare più tempo al mio acquario che da un po' di tempo trascuravo...

Ho provveduto quindi ad apportare alcuni accorgimenti (cambio neon, nuove piante, cura del ferro etc riequilibrare pesci etc), tra questi però ho ancora il problema dei valori dell'acqua...

premesso che in casa avevo solo i test a strisce, dalle stesse è risultato che ho i nitrati un po' alti e vorrei capire come fare ad abbassarli. I pesci comunque sembrano non soffrirne perchè non me ne muore uno da una vita...

oltre a cambi parziali che fare? ho diverse piante ma sono anubias e quindi non a crescita rapida...

Poi, stasera procedo con l'acquistare i test a reagenti..

prenderò sicuramente la valigetta della sera e forse qualche singolo della askoll per fare i confronti.

che dite?

Aggiornamento:

ecco i dettagli

100 l con diverse piante come da foto allegata

Fauna:

1 Betta halfmoon (da un anno)

15 cardinali (periodo misto)

5 cory albini (2 da un anno e mezzo e 3 da poco)

1 ancistrus (da 1 anno e mezzo)

e 4 pesci che ho ereditato da altri acquari (3 rasbora(da 2 anni) e 1 pristella(da 5 anni))

Sono consapevole che siano pesci di diversa provenienza etc ma penso di aver trovato il giusto equilibrio.

Aggiornamento 2:

Dunque, avevo un problema con le anubias stavano quasi tutte marcendo con foglie bianche che col passare dei giorni si staccavano. All'inizio il negoziante mi diceva che poteva essere la mancanza di ferro, poi non vedendo miglioramento, abbiamo pensato che potrei aver legato il rizoma agli ornamenti (sono tutte legate e nessuna interrata) con delle forcine in maniera troppo stretta, chiudendo quindi i vasi nutrititivi.

Poi abbiamo anche pensato alla luce anche se poco probabile

Aggiornamento 3:

dopodiché abbiamo anche constatato che ultimamente io non cambiavo mai l'acqua ma facevo semplici rabbocchi periodici. di conseguenza le sostanze nutrititive andavano a scemare. ora mi sono riorganizzato anche con un software per una gestione più precisa e spero di riuscire a trovare un giusto equilibrio. le piante a crescita rapida le prenderò una volta rilevato che effettivamente ho i valori alti con altri test

Aggiornamento 4:

@Hellos

Al momento come luce ho un neon Aqua Glo 20w 61cm/24'' T8. Comunque chiarisco che è da molti anni che ho acquari, questo è entrato in funzione ormai quasi due anni fa...e per tutto il periodo ho sempre fatto cambi parziali, ultimamente negli ultimi mesi ho avuto poco tempo quindi ho molto trascurato il tutti. Ora ho ripreso con un cambio parziale del 10% a settimana, domani sarebbe il secondo cambio.

Aggiornamento 5:

@ Davide

Boh allora non riesco a capire perchè quelle maledette anubias marcivano..solamente perchè non facevo più i cambi parziali?

Per le piante pensavo di prendere quelle galleggianti piccoline ma non le trono da nessuna parte a Milano. La limnophila la abbandonai tempo fa perchè mi dava l'idea di acquario

2 risposte

Classificazione
  • Hellos
    Lv 7
    6 anni fa
    Risposta preferita

    per i test ti suggerisco i jbl perchè si trovano solo le ricaricare da acquistare a parte quando li hai finiti e constano molto meno. I valori di nitrati dell'acqua di rubinetto li hai misurati? li avresti alti, cioè in numeri quanto sarebbero?

    Hai cambiato i neon, ok, ma per le anubias solamente non ne valeva la pena, dovresti inserire piante a crescita rapida, altrimenti non vedo l'utilità ne del ferro ne del cambio luci. Dovresti specificare le dimensioni della vasca e la popolazione.

    --

    ancora non hai detto che luce hai. La popolazione può andare. Certo che se hai la vasca da 1 anno e mezzo e non hai mai fatto cambi d'acqua, ma solo rabbocchi, c'è da stupirsi che ti sia sopravvissuto qualcosa... Il ferro per le anubias lascialo perdere, rischi un'invasione algale. I cambi sono importanti, adesso come li fai?

    ----

    Hai pochissima luce, la limophila mi sa che non ti prenderebbe bene. Eviterei francamente le galleggianti che toglieranno altra luce a quella poca che hai, se la tua intenzione è quella di inserire piante diverse dalle anubias. Usi acqua di rubinetto o osmosi? L'osmosi è priva di qualunque nutriente per le piante e di sali per i pesci, facendo rabbocchi solo con quella non hai reintegrato alcuni dei nutrienti per le piante che si saranno progressivamente esauriti.

  • ?
    Lv 4
    6 anni fa

    Se hai solo anubias i neon quasi non ti servono, e così il ferro. Le Anubias sono piante a basso consumo e bassa crescita, dove le metti stanno e non richiedono particolare attenzione, se metti troppa luce e nutrienti in vasca finiranno col trarne vantaggio le alghe.

    Ti consiglio di procurarti qualche pianta facile a crescita rapida, come le limnophila sessiliflora o ceratophyllum galleggiante. La piante a crescita rapida consumano molto di più i nitrati e ti aiutano a tenerli sotto controllo, inoltre non permettono alle alghe di proliferare perchè sfruttano prima i nutrienti presenti in vasca.

    Per i test con gli askoll mi trovo bene, i sera hanno un ph poco sensibile ma è importante solo se devi cercare valori particolari.

    Un aggiunta sulle anubias: prendono il nutrimento dalle foglie quindi come leghi il rizoma non è di particolare importanza.

    Per la popolazione tutto sommato secondo me sei ok, ti consiglio la limnophila sessiliflora è una pianta robusta che cresce di brutto e si mangia tutti i nitrati. Ogni tanto la devi potare, ti fa anche da galleggiante e regala un po' d'ombra al betta e ai caracidi che apprezzeranno. Però si devi fare i cambi d'acqua in modo regolare

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.