Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Com'era la storia del battito d'ali della farfalla che genera il terremoto dall'altra parte del mondo?

E poi, vale solo per la farfalla o vanno bene pure i fòttuti mosconi?

Apro finestra per far defluire puzzo di morte nicotinica (nel contempo accendo - furbescamente - numero mille incensi all'aroma di nocciola e mortadella piperita, tanto per confondere le acque).

All'apertura dei vetri s'infila lesta nella stanza una mosca di due etti, rincoglionita dal freddo, lenta e col motore a quattro tempi, rumorosissimo (segue onomatopea).

La lascio girovagare per un po' fin quando non m'arrendo (io, lei mai, come dimostrerò in seguito) all'evidenza che 'sto bzzzzzzzzzzzz quadrifonico è 'na rottura de càzzo insostenibile.

Le do la caccia (segue graffito su roccia di hominide con elastico e graffetta nel giorno di caccia) ma ella è furba di un furbo istintivo e animale: s'annida del pertugio d'una lampada accesa e da lì non esce.

Ci ragiono su per un po' (l'hominide si fa sapiens) e concludo che spegnere la lampada potrebbe essere una soluzione vincente.

Et voilà! Spengo e quella, disperata, cerca rifugio sulla mappa nuda del soffitto.

Ci sparo due o tre delle mie armi migliori, quali: canovaccio appallottolato, graffetta, gomma da cancellare di dimensioni gigantemente imbarazzanti, col risultato di mancare il bersaglio 'tre su tre' e di macchiare il soffitto in due punti visibili e indelebili.

Ottimo.

Aggiornamento:

Ma l'homo è tiranno e implacabboli.

Il tempo di meditare la strage e la moscona abbandona il soffitto per dirigersi nell'ala sud della magione, verso nuove lampade incautamente lasciate accese da conquistare.

S’infila nel cono di una scrausa lampada Ikea da terra.

Crede di non essere vista ma non di non essere sentita (ci sarà una ragione perché iddio c’ha fatti più intelligenti delle mosche, no?).

Ah! La vedo!

E’ in trappola, lì, nel cono scrauso.

Aggiornamento 2:

Mi armo della mia quarta arma, il libro, e con mossa mammifera e sapiente lo uso per chiuderla nella sua prigione di luce mortale.

Ma la mossa mammifera è mal bilanciata e rompo la lampadina.

E’ tempo di bestemmie, finalmente, che escono copiose, creative e passionali.

Lascio perdere la mosca e smonto la lampada per recuperare l’alogena da sostituire.

No, prima stacco la corrente, sennò faccio la fine della mosca.

Ma perché staccare la corrente quando posso semplicemente staccare la spZZZZZZAAAP

Aggiornamento 3:

Occhrishto…

Appena tento di staccare la spina, la spina fa il botto, il botto con sfiammata.

Meno male che avevo salvato quei file sul pc…

Aspè, avevo salvato?

E’ tempo di bestemmie vieppiù copiose e imponenti di prima, sembro un Placido Domingo posseduto dall’immondo.

Riaccendo tutto chiedendo perdono alla madonna, incrociando le dita con tutto il corredo di riti annessi.

Sul soffitto vedo la mosca e so che sta ridendo.

Aggiornamento 4:

Quale battito di ali ha generato il vostro personale tzunami?

18 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    6 anni fa
    Risposta preferita

    :) tu ovviamente sei il ragnetto

    https://www.youtube.com/watch?v=htwTYHSVgxs&list=P...

    C'ho pensato lungamente e solo dopo aver letto pallanz mi sono ricordata di un'episodio.

    (anche due)

    Il giorno che diventai 'signorina' (come dicono i terroni) ero in vacanza in calabria con un'orda parentale-matriarcale non indifferente.

    Dopo aver comunicato alla madre la situazione questa mi strappò le mutande macchiate di mano e le mostrò per tutta la casa come il lenzuolo della vergine profanata alla prima notte di nozze.

    Auguri, baci, schiaffetti, occhiolini...la madre mi consegna un quadratino imbustato e mi dice di usarlo e mi lascia finalmente sola nel bagno.

    Ricordavo come avevo visto fare a lei.

    Si posizionava in piedi con le mutande calate, prendeva l'assorbente, lo poggiava tra le cosce e poi tirava su gli slip.

    ok.

    apro la bustina

    trovo la striscia adesiva la tolgo e penso che se sta tra le cosce sospeso va certamente messo da quel lato.

    Così lo appiccico sulla bernarda e tiro su le mutande.

    tremendo...scomodissimo...inutile, perché l'adesivo non assorbe.

    Nel momento in cui mi sorge l'atroce dubbio torno in bagno per rimuoverlo.

    Credo che in quell'istante io abbia dichiarato guerra al creatore con una tacita potenza che ancora cadono alberi dall'altra parte del mondo.

  • Anonimo
    6 anni fa

    Spettacolo!

    Suppongo che anche la mosca di due etti, abbia imprecato a dovere..reggendo il confronto con l' abominio umano.

    https://www.youtube.com/watch?v=9TR6QuOj-Gw

  • Blu.
    Lv 7
    6 anni fa

    Beh,se la mosca si fosse abbrustolita sulla lampada alogena,avresti sentito la puzza per giorni.... (uno schifo che non t'immagini...)

  • Ciao Allegrondo

    La tua domanda, profondamente allegorica e metaforica, è bucolicamente impregnata di crasso e parco eufemismo.

    Quasi sicuramente con "ali della farfalla" ti riferisci a grandi e piccole labbra... Il relativo battito può variare dalla semplice esposizione della farfalla stessa infino all'esplicito "utilizzo", la battitura appunto. Ma. in senso lato appunto, anche l'esito di una competizione, tipo una gara tra farfalle dove una farfalla riesce appunto a battere e vincere su tutte le altre. Oppure ancora, qualcos'altro che riesce a battere la farfalla nel senso di colpirla, tipo uno schiacciamosche o qualsiasi altra cosa usata più o meno impropriamente per questo scopo.

    Inoltre, anche il "terremoto dall'altra parte del mondo", specie quando la distanza che intercorre tra te e l'altra parte del mondo è pari alla distanza tra il tuo mento ed il luogo della tua circoncisione, è altrettanto facile intuire cosa possa essere, ma le interpretazioni non sono univoche. Oltre alle interpretazioni letterarie derivanti dall'atto stesso del battere, generatore appunto di effusioni, inondazioni e tsunami, esistono rose e pletore di possibili conseguenze della battuta stessa, specie se ci si riferisce agli abitanti degli altri mondi: ire, invidie, contese, tradimenti, corna, persino gravidanze e vendette ed omicidi.

    Facciamo un esempio: quando batti un'altrui farfalla che non ti appartiene ed il farfallo ti vede e/o lo viene a sapere, provochi un terremoto in casa sua, ma anche tua, poiché l'onda distruttrice terramotrice si propaga dagli altri mondi in cui si è generata e ti rincorre fino a travolgerti interamente e subitanea rovina piomba su di te.

    Dunque, sì, il battito d'ali della Farfalla GENERA terremoti.

    I tuoi dettagli aggiunti descrivono semplicemente con ricche metafore ed allegorie, la tua affinità ed intimità con le farfalle [se vogliamo la descrizione tecnica di geometrica precisione del battito d'ali ;P].

    Fonte/i: σтк
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Geo
    Lv 7
    6 anni fa

    Ma nel tuo caso il terremoto non si è verificato dall'altra parte del mondo.

    Un effetto butterfly piuttosto floscio.

  • 6 anni fa

    Chi è che diceva che l'uomo è cacciatore?

    Tsk! Un principiante allo sbaraglio, ecco cosa sei.

    Ti faccio io un corso intensivo per sterminare a mani nude gli insetti molesti: non ho mai fallito (mai, eh già).

    Prima che gli spolliciatori animalisti si mettano all'opera, è ovvio che la soluzione migliore e che comporta il minore dispendio di energie è quella di ricacciare la mosca fuori dalla finestra da cui è entrata. Ma questa opzione non è sempre percorribile, ed a mali estremi....

    Sto cercando di pensare a un mio personale tsunami, ma mi vengono in mente solo cosucce che non fanno ridere. Vabbè, una decina d'anni fa, quando ero giovine e piena di entusiasmo, misi gli occhietti su un completino intimo molto sfizioso, che però costava un botto. Attesi pazientemente i saldi e, come falco che si getta a picco sulla preda, mi impossessai del tanto agognato pezzettino di stoffa al 50% di sconto.

    Giunta a casa, decisi di rimuovere dallo slip la fastidiosa etichetta lunga due chilometri e, armata di forbicine specialistiche, procedetti alla sua rimozione maneggiando il prezioso bene con l'attenzione e lo scrupolo con cui estraevo le ossa dell'allegro chirurgo. Compiuta la delicatissima opera, presi gli slip ai lati e li sollevai per ammirare il mio capolavoro: insieme all'etichetta, avevo scucito anche lo slip.

    Ora ho una rappecettatura fatta da me a mano, di un filo di colore diverso. Che serva da monito a tutte le donne sapiens: l'etichetta si deve tagliare, non scucire!!

    (sono molto più abile come sterminatrice, sì)

  • 6 anni fa

    Io sono rimasta alle farfalle nello stomaco :-)

  • ?
    Lv 6
    6 anni fa

    Complimenti, col tuo sconsiderato dimenarti, acciaccarti ed imprecare hai appena sterminato 19 wallaby in quel di Brisbane.

    Ma poi non era meglio andare a lavorare?

  • 6 anni fa

    Alcuni insetti sono degli agenti per la decomposizione. La mosca verde o "mosca metallica" depone le uova su qualunque carne viva o morta.... :)

    A presto.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.