Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 5 anni fa

Gli artefici principali dell'unità d'Italia sono all'inferno o in paradiso?

Garibaldi, Mazzini in particolare sono ricordati dai libri italiani come personalità quasi da "venerare" per ciò che hanno fatto. Che cosa hanno fatto? Mazzini, colpevole più volte di omicidio e sommosse contro i governi che hanno fatto perdere la vita a tanti giovani. Alcuni storici per altro sostengono che Mazzini fosse proprio il fondatore della mafia siciliana "cosa nostra".

Queste migliaia di vite perse sono sulle loro coscienze. Alcuni potrebbero dire "lo hanno fatto per unire un popolo". A parte il fatto che la filosofia del "fine giustifica i mezzi" è immorale. Uccidere è sbagliato senza clausole. Ma queste persone non hanno lottato per liberare un popolo, perché il popolo italiano non esisteva ancora, esso si è costruito, non senza difficoltà, solo dopo l'unione politica. Quindi Garibaldi e Mazzini hanno agito né più né meno come quelli dell'ISIS, cioè commettendo ogni crimine pur di raggiungere un obiettivo idealizzato. Mazzini si sentiva, un po' come Hitler in futuro, un inviato di Dio. Credeva nella patria, ideale piuttosto inapplicabile all'Italia (geograficamente parlando), perché non siamo discendenti degli stessi "padri". L'Italia è un amalgama di etnie dalle più disparate parti dell'Euroafrasia: longobardi, vandali, fenici, arabi, anatolici, nuragici, sicani, apulei, venetici, reti, etruschi, e centinaia di altri popoli sono alla base genetica degli attuali italiani. Anche culturalmente ai tempi di Mazzini non c'era unità, nessuno conosceva l'italiano...

Aggiornamento:

@bobo sei proprio ignorante o sei solo un troll? Potevi almeno affaticarti un tantino a leggere i dettagli alla domanda (in cui ti smentisco subito)!

6 risposte

Classificazione
  • 5 anni fa
    Risposta preferita

    aggiungiamo pure che gli artefici del risorgimento italiano furono anche in gran parte massoni

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    So che mi spollicerete ma fotte 'n càzzo

    Secondo me l'Italia non esiste. Un napoletano non ha niente in comune con un altoatesino se non un lingua (il toscano) il cui insegnamento è stato forzato dallo Stato (il Regno di Sardegna e le sue colonie nel Meridione). I miei trisnonni parlavano il dialetto barese, non il toscano!

    Fonte/i: La maggior parte di noi terroni ha l'aplogruppo del cromosoma Y J2 (di origine caucasica) mentre nel Nord è più diffuso l'R1b (di origine celtica). Siamo diversi anche geneticamente... http://it.wikipedia.org/wiki/Storia_genetica_dell%...
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    Gli artefici principali della storia dell'umanità sono all'inferno perché per andare in paradiso devi fare quello che ti dice di fare Dio (o giù di lì) mentre gli artefici della storia sono diventati artefici della storia perché sono partiti con un progetto e l'hanno perseguito con determinazione: fanatica, folle o altro a piacere.

    Insomma facevano quello che girava di fare a loro se questo comprendeva mentire, uccidere, rubare per fare quello che volevano fare lo facevano.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • angelo
    Lv 4
    5 anni fa

    questo lo sa solo dio

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • bobo
    Lv 6
    5 anni fa

    Hanno liberato ed unito un popolo sotto un unica bandiera , hanno trasformato l' Italia da nazione a Patria , non so Dio cosa ne abbia fatto , ma per me rimarranno sempre degli eroi patrioti .

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    credo che anche molti atei - specie del nord, ma non solo-i li manderebbero al diavolo

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.