COME fanno i vari Avvocati, Giudici, Magistrati, GIP, PM et similia... a LEGGERE MIRIADI di pagine in POCHISSIMO tempo?

Mi capita spesso di leggere notizie relativi ai processi ove più e più volte si cita l'estrema quantità e corposità delle pererizie, delle documentazioni, dei faldoni, degli atti ecc.

Tanto per farvi un esempio a caso, in questo articolo:

http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2...

sta scritto: "Il resoconto è nelle 60 mila pagine di atti messe a disposizione della difesa"

60000 PAGINE, presumo in FORMATO A4... e solo per la difesa. L'accusa ne avrà almeno 10 volte tanto...

Ecco, dunque, la domanda, anzi le domande:

❶ COME fanno i vari Avvocati, Giudici, Magistrati, GIP, PM ecc a leggersi tutte quelle pagine? Quanto tempo impiegano?

❷ Se per assurdo, leggendo 12 ore al giorno, si parassero 1000 pagine al giorno, servirebbero comunque almeno 2 o 3 mesi

❸ COME fanno a ricordarsi TUTTI i dettagli di quello che leggono? Spesso nei processi ci si attacca all'angolo di inclinazione della virgola... Dovrebbero avere una memoria tale che, Pico della Mirandola, in confronto, ha l'Alzheimer...

❹ Ecco, appunto, secondo voi come fanno? Pensate sia solo questione di tempo e di allenamento, quel che volgarmente si dice "il mestiere che entra"? Oppure, che ne so, esistono tecniche di lettura veloce o altri "trucchi"? Ma anche le tecniche di lettura veloce... non penso siano applicabili a degli atti giudiziari o a delle relazioni redatte dei periti del tribunale...

ILLUMINATEMI

Grazie

σтк

Aggiornamento:

Ringrazio TUTTI voi che avete risposto a questa mia domanda. Vi sarei grato se tutti voi rispondeste anche alle mie altre domande ^_^

20 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Risposta preferita

    Nessuno legge 60.000 pagine.

    Siccome avvocati e consulenti tecnici sanno come presentare le loro memorie e i loro elaborati, ogni documento, composto di più pagine con il criterio:

    . esposizione dei fatti;

    . esposizione del contesto;

    . evidenza di dove il redattore vuole arrivare (o tesi)

    . lo scopo che avrà la tesi;

    . analisi dei fatti nel contesto, con illustrazioni e correlazioni;

    . sintesi in direzione della tesi e sua prova;

    . commento a favore della propria tesi;

    . ricusazione del commento a prova contraria con dati di fatto della memoria avversaria;

    . conclusione.

    Il Giudice o il P.M. legge la sola tesi e conclusioni dando per buono il filo della esposizione.

    Ad esempio una relazione del consulente giudiziario può avere il centinaio di pagine fra testo, foto, tabelle, grafici ecc. ma la tesi può essere di 2 righe e la conclusione di 8 righe.Tesi e conclusione si possono legare ad altri documenti ed elaborati per cui la parte sostanziale si riduce a poche decine di pagine del tutto leggibili e correlabili delle 60.000.

    Si cita che un fascicolo pronto per giungere in conclusionale può avere normalmente un migliaio di pagine illeggibili da un Giudice per i diagrammi, tabulati di dati, formule e magari algoritmi non lineari contenuti, osservazioni e commenti pignoli, sintetizzati in 5 righe di conclusione: "I fatti ricostruiti sono: ......................." "i fatti che si escludono sono: ................" I fatti da approfondire sono ..............." pertanto si ricostruisce che..............." con danni quantificabili per ........ ".

    E' capitato un processo che durante la CTU (consulenza tecnica di ufficio) aveva un "fascicolo" pari a 2,5 metricubi di carta, il 99% tabulati di dati tecnici in cui le evidenze erano concordi. La sintesi è stata di una una cinquantia di righe e di una decina di valori numerici

    In realtà si leggono le conclusioni e se sono contestate da controparte, si leggono le conclusioni delle controdeduzioni.

    Fortemente diverso il lavoro del consulente tecnico di parte: se è SERIO fa le pulci ad ogni parola, foto e correlazione propria per spremere fino all'ultimo le evidenze a favore; dai documenti avversari estrae elementi avversari che esamina (ad esempio paragona le foto con elementi come targhe di auto, alberi con o senza foglie, dettagli che non esistevano per datare la foto e renderla inattendibile come prova avversaria, calcoli dell'errore in misure con metodi non normati per andare più in fondo della normativa per evidenziare l'inattendibilità di rilievi metrici.

    Quasi sempre si fanno le 4 del mattino per essere in stamperia alle 08.30 e presentare, imbottiti di caffè, la documentazione all'avvocato 15 minuti prima dell'udienza sciorinando disegni in qualche corridoio del tribunale

  • Ellie
    Lv 6
    6 anni fa

    Ecco perché la giustizia è lenta, ci si perde in carte e disquisizioni

  • Anonimo
    6 anni fa

    Mi sono posto anch'io la stessa domanda tante volte: è umanamente impossibile per una persona leggere quella quantità di pagine, ma anche per scriverle ci vorrebbe davvero tantissimo lavoro ... Ma al di là di tutto ciò, è assurdo che per una causa, anche la più intricata e complessa che ci sia al mondo, vengano consumati tanto inchiostro e carta!!! Accidenti, nemmeno fosse la più completa enciclopedia cartacea! Ecco perché i tempi della giustizia si allungano fino all'inverosimile. Eppure, basterebbe attenersi ai principi più elementari del Rasoio di Occam*: si risparmierebbe un sacco di tempo, di risorse e denaro.

    (*)

    1) Non moltiplicare gli elementi più del necessario.

    2) Non considerare la pluralità se non è necessario.

    3) È inutile fare con più ciò che si può fare con meno.

  • ?
    Lv 7
    6 anni fa

    intanto non credo proprio che un normale processo possa avere agli atti una tale mole di pagine tu ti riferisci sicuramente a processi importantissimi che coinvolgono un gran numero di imputati testimoni ,parti processuali, insomma giudizi eclatanti clamorosi come il famoso processo alla mafia , il processo a berlusconi ecc. credo che un avvocato importante che percepisce parcelle da favola usi impiegati per fare il lavoro sporco idem un pubblico ministero affida la parte brigosa del lavoro ad altri colleghi della procura. poi certi processi durano anni non mesi per cui volendo potrebbero fare loro stessi il lavoro di lettura.resta il fatto che tecniche di lettura veloce esistono come pure efficacissime tecniche di memorizzazione.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ?
    Lv 7
    6 anni fa

    Intanto complimenti per la domanda perché è proprio una domanda pragmatica :D

    Mah mi domando chi le scrive tutte queste pagine!!! Come diavolo fai a scrivere 60.000 pagine. Che ci metti dentro? Quanto tempo ci metti? Caspita sembrano le pagine contenute in una piccola biblioteca di 300 libri.

    Ad ogni modo gli avvocati avranno tantissimi collaboratori e credo che si dividano il compito. Ognuno leggerà una parte immagino. Mentre i Magistrati non le leggono. Infatti applicano le leggi un po' sul momento. Altrimenti come spieghi che uno ti dà l'ergastolo mentre l'altro dice che sei innocente?!

    Però non credo che si possa scrivere tanto. Chissà che diavolo si saranno inventati. Magari gli pagano a pagina :D

  • 6 anni fa

    Molte buone risposte, l'abilità sta anche, forse tutta, nell'andare a vedere ciò che è importante. Gli avvocati e i periti gonfiano le loro scartoffie. Non è facile dire come la maggior parte faccia, ciascuno può parlare per sé. Ma volevo soltanto puntualizzare, @σνєя тнє києє, che il principio "la legge non ammette ignoranza" (art.5 codice penale) vale ai fini della rilevanza della condotta da parte del destinatario della norma,cioè le persone comuni, e significa che non si può addurre a propria scusante il fatto di non sapere che un certo comportamento era reato,. anche perché si presume che l'antigiuridicità penale di un comportamento sia percepita come qualcosa di penalmente illecito (socialmente ingiusto) e quindi un reato, anche senza conoscere l'articolo esatto della legge penale. okkey

  • Lilly
    Lv 5
    6 anni fa

    Saranno dei geni!

  • Anonimo
    6 anni fa

    Basta condannare chi vuole la maggioranza...

  • 6 anni fa

    interessante

  • 6 anni fa

    è un'abilità... ci prendono la mano dopo un paio di anni

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.