Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 6 anni fa

Teologo, non rodere, credere che la pedofilia sia solo gay non lo rende vero e non annulla il tuo amore per i bambini. Dai non ti arrabbiare?

Aggiornamento:

Adesso risponde "già, è anche degli atei" e io gli linko tutti i Bossetti e i preti che hanno stuprato bambini ahahahhahahahahah come godoooo rodi illusa hahahhaha

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    6 anni fa
    Risposta preferita

    Ormai è comprovato che ci sia una stretta relazione tra il diventare prete e non sviluppare un'adeguata identità sessuale, che fa inevitabilmente diventare pedofili. La repressione sessuale a cui si autocostingono i preti li fa impazzire e col tempo esplodono, cercando sfogo verso i primi deboli che trovano a disposizione. Probabilmente molti preti sono anche zoofili. Se gli animali potessero denunciarli, scopriremmo che i preti sono anche zoofili. Chi è represso cerca sfogo su oggetti, animali e esseri umani indipendentemente dal sesso biologico. Per loro, impazziti, un cane, un'aspirapolvere, una bambina o un bambino non fa nessuna differenza. Con i cani non hanno grandi problemi a reperirli, con gli oggetti vari non hanno alcun problema, se i cuscini delle loro stanze da letto potessero parlare direbbero che sono perennemente inzuppati di sperma. Le bambine per fortuna sono molto spesso protette e camminano solitamente o coi i genitori oppure con altre compagne di gioco, quindi non sono facilmente avvicinabili. I bambini invece purtroppo sono facili prede perché vanno a giocare a calcio negli oratori, oppure fanno i chirichetti.

    Secondo te cosa cercano nel bambino? Il piccolo pene che non è nemmeno sviluppato? Cercano buchi per potersi svuotare, quei luridi pervertiti. Perciò per loro poco importa maschietto o femminuccia, usano il bambino esattamente nella stessa maniera.

    Attachment image
  • 6 anni fa

    nel 2000 si deve sentire ancora:'a me i gay fanno schifo, li eliminerei tutti,...........manco foste cresciuti in una caverna

  • Anonimo
    6 anni fa

    io non so a cosa si riferisse, però avevo letto una notizia al riguardo . la linko qui sotto

    Chi è Lunacek? Un’attivista gay che promuove la pedofilia

    Calendar 27 marzo 2014

    Ulrike LunacekUn mese fa il Parlamento europeo ha approvato la relazione Lunacek, presentata dall’eurodeputata austriaca dei Verdi, Ulrike Lunacek. Dopo la doppia bocciatura del “rapporto Estrela” l’estrema sinistra europea è riuscita a far passare un testo che, pur non essendo vincolante, contiene pressioni verso i Paesi europei in favore dell’ideologia Lgbt (anche nelle scuole), comprendendo reati di opinione per chi non è allineato con le nuove disposizioni.

    Grande soddisfazione per Sonia Alfano, eurodeputato del gruppo Alde che ha teorizzato-denunciato perfino un complotto teocratico nei suoi confronti nei giorni precedenti per farle cambiare idea. Questa petizione, firmata da più di 200 mila persone, contro la relazione Lunacek spiega bene di cosa è soddisfatta Sonia Alfano.

    Ma per dare l’idea di chi siano i promotori europei dell’ideologia Lgbt vorremmo concentrarci proprio su Ulrike Lunacek, che ha preparato e presentato la discussa relazione. Lesbica e attivista Lgbt della sinistra radicale austriaca, nel 2013 ha tentato di legittimare la pedofilia, proponendo un emendamento che invocava la necessità di una «educazione sessuale interattiva e libera da tabù» per i bambini maggiori di 4 anni. A quanti la criticarono, votando contro la proposta, la Lunacek rispose per le rime, accusandoli di essere dei «bigotti di destra».

    Non è certo l’unica connessione: ricorderete che l’ILGA, l’International Lesbian and Gay Association, ovvero la più grande associazione internazionale Lgbt che riunisce oltre 400 gruppi di tutto il mondo, sostenuta dalla Lunacek, è stata espulsa nel 1994 dal Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite proprio perché in essa trovava da anni sostegno e difesa NAMBLA, l’associazione di pedofili omosessuali.

    Inoltre, la Lunacek è molto vicina -avendolo anche sostituito alla guida dei Verdi europei-, al sessantottino Daniel Cohn-Bendit (colui che impedì a Rocco Buttiglione di diventare commissario europeo perché contrario alle nozze gay), anche lui omosessuale dichiarato e militante de diritti gay e anche lui vicino alla pedofilia. E’ lui stesso ad aver ammesso di aver “accarezzato i bambini” («è successo più volte che alcuni bambini aprivano la cerniera e iniziavano ad accarezzarmi. Secondo le circostanze del caso, ho reagito in modo diverso, ma i desideri dei bambini mi hanno posto problemi. Quando insistevano, allora anche io li accarezzavo»). Tanto che il presidente della Corte Costituzionale tedesca, Andreas Vosskuhle, ha rifiutato nel 2013 un invito a recitare un discorso in suo onore.

    Nel frattempo è spuntato anche un video dove Cohn-Bendit dichiara che «non potete immaginare cosa sia la sessualità dei bambini. Non potete immaginare quanto sia eccitate farsi spogliare da un bambino di 5 anni». La lobby Lgbt è guidata all’interno delle istituzioni europee da queste persone.

  • Ennio
    Lv 4
    6 anni fa

    Un omosessuale non ha nulla in comune con un pedofilo omosessuale. Detto ciò, è innegabile che sia una perversione più diffusa tra i gay.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 6 anni fa

    non è solo gay, ma la maggior parte dei gay sono pedofili. Almeno dai dati linkati.

  • 6 anni fa

    Associare la vita pedofila dei preti all'omosessualità è un grande autogol. Si legga la mia risposta a questa domanda:

    https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20...

  • Anonimo
    6 anni fa

    A me gay fanno schifo, li trovo ripugnanti e li eliminerei tutti, ma non sono solo loro i pedofili non dobbiamo essere miopi, ci sono anche molti pedofili etero che stuprano le bambine

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.