Sarebbe legale certificare un impianto elettrico includente scatole di derivazione in legno?

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    6 anni fa
    Risposta preferita

    il problema più che della scatola in legno è l'impianto che risale all'epoca delle scatole in legno degli anni 50-60.

    supponendo di non potere o volere spaccare i muri per sostituirle con scatole in plastica, se l'impianto viene rifatto o rimesso a norma da un elettricista, l'impianto è certificabile e lui per tutelarsi basta che riporta nella relazione tecnica allegata che le sctole di derivazione sono in legno perchè preesistenti e non si è potuto o voluto intervenire con opere murarie per sostituirle.

    volendo poi se le scatole sono grosse si può inserire al suo interno una scatola in plastica per impianti elettrici e il pericolo di incendi viene cosi annullato.

  • 6 anni fa

    Assolutamente NO. Ormai da tempo, per tutte le abitazione è richiesto l'apposito Certificato di Conformità, il quale prevede delle norme molto precise e tassative. Quindi, l'impiego di queste "scatole" artigianali in legno non è più consentito legalmente. Vanno realizzate in materiale specifico ignifugo e posizionate in luoghi sicuri, in particolare irraggiungibili da parte di eventuali bambini presenti nella casa.

  • 6 anni fa

    Direi di nò, potrebbe bruciare, poi bisogna sentire il parere di un'elettricista, xrò se le fanno in plastica un motivo ci sarà...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.