renek ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 6 anni fa

Frattura tibia e perone?

Salve a tutti ,mi sono fratturato la tibia e il perone il 20 febbraio e mi hanno operato il 21 mettendomi un fissatore esterno , dicono che è meglio del gesso , a distanza di un mese , mi hanno dato il carico sulla punta del piede di 15kg e ho fatto i raggi alla gamba e mi hanno detto che sta andando tutto bene ma ho i miei dubbi su diverse cose :

1- volevo sapere da voi più o meno quanto tempo ci vuole affinché possa tornare a camminare normalmente e a praticare nuoto .

2- ho notato che mentre faccio gli esercizi che mi hanno i medici ho notato che non riesco più a stare completamente il piede ( per chi fa nuoto sa che quando si nuota si tengono i piedi stirati per nuotare meglio ) e prima quando riuscivo sentivo un colpo dell osso come se si staccava , ora quel colpo non lo sento più perché non riesco appunto a stirare completamente il piede

3-infine volevo sapere se può capitare che avvenga una calcificazione non giusta come dovrebbe succedere non so puo succedere una cosa simile e si può prevenire ?

I medici mi hanno detto che appena finisco tutto potrò ritornare alle prestazioni di prima cioè corre e nuotare alla stessa forza e velocità di prima è vero questo ?

Grazie mille in anticipo

1 risposta

Classificazione
  • 6 anni fa
    Risposta preferita

    Si é vero. Ci vogliono circa 3-4 mesi e tanta tanta riabilitazione. Forse non riesci a stenderlo perche non é ancora calcificato del tutto ma stai sicuro che non puo calcificarsi in modo errato. Al massimo impieghi piu del previsto ma tutta va come deve andare

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.