Cosa sono.. Le celle a combustibile?

2 risposte

Classificazione
  • 5 anni fa
    Migliore risposta

    La cella a combustibile è un dispositivo elettrochimico simile a una batteria

    convenzionale, che converte l’energia elettrochimica di un combustibile e di una sostanza os_

    sidante in energia elettrica utilizzabile. La differenza principale rispetto alle “normali”

    batterie è quella di poter funzionare praticamente all’infinito. Alimentazione esterna. Nelle

    batterie convenzionali, infatti, combustibile e ossidante sono all’interno della batteria stessa,

    che va sostituita o ricaricata quando questi si esauriscono.

    La cella a combustibile viene invece alimentata senza interruzione con un sistema esterno.

    Questo dispositivo utilizza combustibili liquidi o gassosi come idrogeno, idrazina o idrocarburi;

    l’ossidante è invece ossigeno gassoso o aria. Per la loro caratteristica di erogare energia in

    modo continuo le celle elettrochimiche possono essere paragonate a generatori di potenza, ma sono

    più efficienti delle macchine termiche che utilizzano un processo di combustione. <Immancabili>.

    L’impianto di un sistema di celle a combustibile può essere più o meno complesso, ma è formato

    sempre da tre componenti. Una sezione di potenza, che consiste nella connessione di più celle

    elementari per poter fornire un’uscita di energia elettrica continua della potenza necessaria; un

    sistema di alimentazione di combustibile e un sistema di condizionamento di potenza, che converte

    l’energia prodotta nel tipo richiesto dall’applicazione finale (per esempio da corrente continua a

    corrente alternata). Potentissime. Tra i numerosi vantaggi della cella a combustibile, il rendimento

    elevato, I problemi di sicurezza dovuti alla presenza di idrogeno tuttavia non hanno permesso, per

    ora, un loro impiego in vari settori.

  • 5 anni fa

    Grazie.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.