Strani avvistamenti in un fascicolo della Forestale dedicato a "Gnomi e fate dei boschi" Sole o verità?

4 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Risposta preferita

    Aperto 15 anni fa il fascicolo contiene verbali, immagini, informazioni che riguardano 'incontri

    ravvicinati' con gli gnomi, tutti concentrati nell'Appennino tosco-romagnolo. Dove è nato un turismo a tema.

    Gnomi, fate, elfi, orchi e streghe. Personaggi che popolano fiabe e leggende della tradizione, ma anche i

    boschi di una zona ben precisa del nostro Paese. Fantasia o realtà? L'Adnkronos ha scovato un fascicolo,

    custodito dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato e aperto quasi 15 anni fa, che reca la dicitura “

    Gnomi e fate dei boschi” Una cartellina verde del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali – Corpo

    Forestale dello Stato che contiene informazioni, segnalazioni, materiale fotografico che riguarda esattamente

    quello che il suo titolo evoca: avvistamenti stranamente concentrati in un'area ben precisa, l'Appennino tosco

    -romagnolo, con alcuni suoi comuni, come San Piero in Bagno e Bagno di Romagna.

    CHE COSA DICE? Abbiamo guardato dentro quel fascicolo. Il suo contenuto? In alcuni casi fa sorridere, in

    altri no. Inquieta la fotografia scattata da G.F., banchiere di Cesena, in viaggio di notte con la moglie per

    raggiungere la sua baita all'interno della Foresta della Lama, nell'Appennino forlivese. Costretto a fermare

    l'auto e a scendere dalla vettura per montare le catene da neve ha visto “qualcosa”, un essere dalla sembianze

    umane, carponi e intento a mangiare neve.

  • 6 anni fa

    grazie.

  • 6 anni fa

    Oddio dove che cosa tenera razionalmente è una sola ma la mia parte bambina mi dice che è assolutamente vero :3

  • 6 anni fa

    Bufale

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.