? ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 5 anni fa

Che psicologhe saranno quelle che con la propria testa non si rendono conto che sul piedistallo sta chi fà gruppo e non chi non ne fà?

La domanda la faccio sapendo già la risposta. Ci sono quelle che fanno attività di ''comarelle'' ed essendo superficiali ed esaltate si creano pregiudizi, frutto d'astio e antipatia, verso il collega o la collega che ha un carattere imparagonabile al loro: più introverso/a, che prepara gli esami per i fatti propri e non guarda a che punto della carriera è l'altro o l'altra collega. Io le persone che stanno più con se che con gli altri, nell'ambito universitario, le ammiro perché sono quelle migliori sul piano morale e umano peccato che poi diventino bersaglio di gruppi di ochette frustrate (pur non essendone a pieno consapevoli) e prive di acuta intelligenza, se avessero acuta intelligenza 1.non giudicherebbero 2.se proprio devono giudicare una persona non vanno a pensare/credere che chi sta per i fatti propri si senta migliore di loro. La verità è che non si sente migliore di loro, ma di fatti lo è come persona e loro questo lo percepiscono ma non lo accettano e allora scatta la presa di sfòttimento di gruppo. Non è certo sfòttendo o facendo pettegolezzi su una persona che si diventa migliori, umanamente parlando, di chi sfòttiamo. Avere questi comportamenti frutto di pregiudizi da parte di certe ''figliole'' anche per me significa che più che fare le dottoresse dovrebbero andare a pulire i cèssi. A stare sul piedistallo sono quelle che fanno gruppo, il gruppo, le alleanze sono il loro appoggio, basamento, piedistallo appunto, non chi è più individualista.

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    5 anni fa
    Risposta preferita

    si e infatti tutte le psicologhe professioniste che ho conosciuto non hanno capito niente della psicologia e sono incopetenti, e rovinano la reputazione della categoria. Purtroppo di persone intelligenti ce ne sono poche poche altrimenti tutti i lavori funzionerebbero meglio, però se devi fare la psicologa l'intelligenza è una caratteristica fondamentale... mah.. il bello è che si sentono anche fìghe non si rendono conto di quanto sono cojone

    • ?5 anni faSegnala

      Concordo!! :D

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    Non c'è da meravigliarsi: ci stanno future psicologhe mentecatte che ce l'hanno a morte con i gay tanto da iscriversi a ''le sentinelle in piedi'' dimostrando di non sapere nulla in merito alla posizione delle associazioni di psicologia sulla questione. Forse non sanno nemmeno la distinzione tra orientamento sessuale e orientamento affettivo.

    Non c'è da meravigliarsi: i pregiudizi sulle caratteristiche delle persone da parte di studentesse di psicologia che, appunto, studiano la mente umana e che quindi dovrebbero avere una mente intelligente tanto da sapere che al mondo le persone differiscono le une dalle altre - ma nel caso da te descritto si ha l'ennesima prova che non ce l'hanno - sono la conferma che piuttosto che fare le psicologhe dovrebbero andare a pulire i gabinetti, i piatti, insomma devono andare a fare le serve perché future professioniste con questa testa nella sostanza al prossimo non procureranno nulla di buono. Il pregiudizio è l'anticamera dei peggiori comportamenti umani. Non c'è da meravigliarsi se, in virtù dei loro pregiudizi che generano proiezioni, di quel che studiano non hanno capito una beata mìnchia: sai le discipline sociali psicosciali non a tutte piacciono e allora si è dinanzi future psicologhe incompetenti che già da studentesse hanno dato i loro primi gravi sintomi di incompetenza: non arrivare con la propria testa a capire che il piedistallo metaforicamente è un basamento, un appoggio, e che sul piedestallo sta chi fà gruppo - con le dinamiche che ne conseguono ed il rafforzamento a vedere altri non appartenenti a quel gruppo come diversi - piuttosto che chi sta per i fatti suoi, è una delle tante prove che dimostrano, appunto, quel che dico io: certe oche amanti del fare pettegolezzi sul/lla collega ''diversa'' caratterialmente da loro dovrebbero pulire i cèssi, non fare le psicologhe. Tuttavia non mi meraviglio. A molte di loro non interessa la psicologia ma il successo, ma con questi pregiudizi dubito che nella vita potranno essere professioniste di successo. Tutto tornerà. Sono certo che il collega o la collega tanto presa di mira da loro farà più strada di loro.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.