DAMA ha chiesto in Animali da compagniaUccelli · 6 anni fa

Come posso accudire un piccione di città appena nato?

2 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Risposta preferita

    Il pulcino di piccione non va assolutamente "imbeccato" come normalmente si fa con i piccoli di altri uccelli. Non devi quindi MAI aprirgli con forza il becco per introdurvi del cibo, e questo perché in natura sono i piccioncini stessi ad infilare la testolina nell'esofago dei genitori per prendere il cosiddetto "latte di gozzo" (cibo predigerito altamente nutritivo che la mamma e il papà portano nelle ingluvie). Devi quindi munirti di un qualche contenitore (dove metterai la pappa) dotato di un'apertura che possa consentire al piccolo di introdurvi il becco e nutrirsi a sazietà: può andare bene un piccolo barattolo sterilizzato senza coperchio oppure un piccolo biberon senza tappo. L'ideale sarebbe una grossa siringa a cui avrai tagliato la parte superiore e smussato i bordi con un accendino affinché non risultino taglienti. A questo punto occorre versare il cibo nel contenitore prescelto e quindi foderare l'apertura del barattolo (o del biberon o della siringa) con un pezzo di stoffa o di foglio di silicone o di carta assorbente (comunque di un materiale che sia al tempo stesso morbido e resistente); a questa "fodera" che utilizzerai per chiudere il contenitore praticherai un foro sufficientemente grande perché il piccolo possa introdurre il becco (ma non esageratamente grande di modo che la pappa non esca fuori). La prima volta sarà necessario "forzare" il piccolo: gli prenderai delicatamente la testolina e farai tu stessa in modo che infili il becco nel contenitore. Una volta che avrà capito che lì dentro c'è il cibo e ne avrà sentito il sapore, mangerà da solo e sarà tutto più semplice.

    Il cibo: come ti dicevo i piccioncini appena nati non sono in grado di nutrirsi autonomamente, ma vengono alimentati dai genitori con il "latte di gozzo". Dovrai quindi preparare un latte di gozzo artificiale. Il migliore si ottiene da un prodotto che si chiama NUTRIBIRD A19 e che trovi nei negozi di animali. In attesa di potertelo procurare, considerando anche che oggi è domenica, puoi provare con questa pappa di emergenza:

    - un abbondante cucchiaio di farina di semolino o di polenta cotta in poca acqua

    - un tuorlo d'uovo

    - una spolverata di mela grattugiata

    - se possibile una spolverata di osso di seppia

    - otto gocce di IDROPLURIVIT (lo trovi in farmacia)

    La pappa deve essere fornita TIEPIDA e avere la consistenza di uno yoghurt. Il piccioncino deve mangiare almeno tre volte al giorno e ogni volta devi alimentarlo finché il gozzo non è pieno o comunque fino a che non volta la testa dall'altra parte. Tieni il pulcino in una grossa scatola di cartone con della carta assorbente sul fondo e se possibile metti anche una piccola borsa dell'acqua calda (con acqua a circa 37 gradi) per evitare che vada in ipotermia. Non metterlo assolutamente in gabbia perché potrebbe ferirsi. Quando sarà completamente impiumato dovrai iniziare a svezzarlo. Lo farai somministrandogli a poco a poco delle granaglie lasciate ammorbidire per una notte in acqua tiepida. Se capisci il meccanismo per alimentarlo e NON lo tieni in gabbia sarà piuttosto semplice accudirlo. Ti lascio dei link e dei video con informazioni utili.

  • 6 anni fa

    uccidilo. fai un piacere al mondo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.